I ghiacciai delle Dolomiti

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Dom Lug 29, 2012 11:23 am

I ghiacciai hanno sempre esercitato su di me un fascino intenso e profondo. Da quando ho cominciato ad andare in montagna, la "scoperta" dei ghiacciai è stato un momento particolare e ricco di significato, che mi ha portato da una parte a voler visitare le grandi distese glaciali del Bianco e del Rosa, passando per il Disgrazia, l'Ortles e ai me più vicini Cevedale, Adamello e Presanella. Dall'altro mi ha avvicinato allo studio della glaciologia e di conseguenza del clima, in considerazione del fatto che pur nella mia breve esistenza, ho assistito ad un cambiamento epocale nell'estensione di questi apparati glaciali.

Non per partigianeria (anche perchè, come ho appena premesso, in Val d'Aosta e su qualche "4000" ci sono stato) ma personalmente le più belle forme glaciali delle Alpi, per fantasia ed originalità, sono quelle presenti in Dolomiti, proprio per il fatto di incastonarsi all'interno di montagne che, per morfologia e quota, sono meno adatte ad ospitare questi apparati. Non a caso questi ghiacciai nella classificazione glaciologica non rientrano neppure nel cosiddetto tipo "alpino" (cioè formati da un grande bacino collettore, la zona di accumulo, e da un'evidente lingua glaciale), ma appartengono ai ghiacciai di II° ordine (o pirenaici), di ridotte dimensioni, spesso contenuti all'interno di circhi e profondi valloni, oppure originati da canaloni ghiacciati.

Fa eccezione rispetto questa classificazione il ghiacciaio della Marmolada ovviamente, il più esteso e famoso tra i ghiacciai delle Dolomiti. Eppure esistono (o esistevano fino a pochi decenni fa) decine di altri apparati glaciali per lo più sconosciuti: nel solo Veneto ne erano classificati 40. Mi piacerebbe qui raccogliere un po' di materiale per testimoniare la storia di questi ghiacciai. Nel tempo sono stato qualche volta a visitarne alcuni. Altro materiale l'ho raccolto attraverso pubblicazioni e lavori specifici (tra tutti consiglio per chi fosse interessato questo). Ma è sufficiente sfogliare una qualsiasi guida sulle Dolomiti pubblicata tra gli anni '70 e '80 per accorgersi come la morfologia glaciale sia da allora profondamente mutata.

Per fare un esempio sulle guide di Visentini (mi vengono in mente quella dedicata al Sassolungo e l'altra alla Marmolada) spesso in foto compaiono alpinisti con la piccozza nello zaino, e quante altre dove si attraversano canaloni ghiacciati e pendii di neve. Penso fosse un'esperienza comune, anche ad estate inoltrata, trovare canaloni colmi di neve ghiacciata. Se confrontata con gli anni attuali sembra preistoria. Eppure sono passati appena 25/30 anni, che in un'accezione geologica sono un battito di ciglio.

In questo breve lasso di tempo molti ghiacciai si sono definitivamente estinti (chi si ricorda più della Vedretta del Vernale o di quello di Cresta Bianca sul Cristallo). Altri, i più imponenti ed estesi, sono drammaticamente ridotti e mutilati nelle loro forme più spettacolari (mi vengono in mente l'Occidentale di Sorapiss e il Superiore dell'Antelao). Tanti si sono trasformati in glacio-nevati, cioè forme glaciali che non presentano più dinamismo (il Calderone sul Gran Sasso per intendersi) e che spesso finiscono con l'essere ricoperti da una spessa coltre di detrito (Ghiacciaio di Val d'Arcia sul Pelmo per esempio).

Resistono solamente quelli più incassati in valloni profondi e alimentati dalle valanghe (il Travignolo su tutti). Per gli altri, soprattutto per quelli ad alimentazione diretta (Marmolada, Fradusta) il destino pare già definitivamente segnato. Allora chi mi vuole dare una mano per salvare, almeno sullo schermo, gli ultimi ghiacciai delle Dolomiti. Penso che scartabellando nei vostri archivi storici di foto e diapo possano saltar fuori delle immagini veramente interessanti, soprattutto se concentrate nei decenni che dicevo prima ('70 e '80) quando in ordine di tempo si è registrata l'ultima avanzata dei ghiacci nelle nostre Alpi (la "piccolissima era glaciale").
[continua]




Ultima modifica di alessandro il Mer Mar 13, 2013 12:24 pm, modificato 2 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Dom Lug 29, 2012 5:10 pm

Ancora ghiacciaio del Marmor (sempre dal lavoro di O. Marinelli)



Altre immagini impensabili se raffrontate ai giorni nostri:

la prima è degli anni '30 del secolo scorso, dove comunque si apprezza un certo ritiro in confronto ai limiti della morena frontale e di quelle laterali (limiti di estensione raggiunti nel '800 al massimo della PEG, "piccola era glaciale) ma comunque sbalorditiva rispetto alla situazione attuale



Di questa foto purtroppo non sono riuscito a risalire alla data dello scatto (il rifugio Boè è stato costruito negli anni '20, è quindi sicuramente posteriore a quella data). Impietoso anche qui il confronto con i giorni nostri.




[continua]

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  paoloC il Dom Lug 29, 2012 7:31 pm

Sarebbe bello vedere una vecchia foto del ghiacciaio pensile del Popera Very Happy

___________________________
L'Enrosadira non ha bisogno di Photoshop
avatar
paoloC

Messaggi : 701
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 35
Località : Segusino

http://www.paollocolombera.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Dom Lug 29, 2012 7:56 pm

paoloC ha scritto:Sarebbe bello vedere una vecchia foto del ghiacciaio pensile del Popera Very Happy
Sarebbe fantastico altroché Wink

Nella monografia di Zanon ("I ghiacciai del Veneto") si ricava che era seraccato in alto, e attraverso crolli e frane di ghiaccio rigenerava anche un ghiacciaio più in basso, sotto il salto il roccia. Marinelli studiò questo apparato e c'è anche una foto nel suo lavoro, che ovviamente non è tra quelle che possiedo Rolling Eyes

A questo proposito qualcuno potrebbe controllare se nelle biblioteche delle vostre città si riesce a ritrovare proprio questo studio di Olinto Marinelli che citavo prima ("I ghiacciai delle Alpi Venete" (1910). Memorie geografiche. Supplemento Rivista Geografica Italiana, num. 4). Penso sia quasi impossibile, non c'è nemmeno nel sistema bibliotecario dell'università di Padova... ma tentar non nuoce Wink


Ultima modifica di alessandro il Lun Giu 03, 2013 4:11 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  LucaVi il Dom Lug 29, 2012 9:04 pm

Per quanto riguarda il Giazzèr in Val dei Cantoni, rispetto alla foto del 1932 che tu riporti, non esiste più tutta quella serraccata e nemmno la fascia di mezzo bianco/grigia. Parlo di quando ci sono passato io, 13 o 14 anni fa. Rimaneva soltanto la parte bianca in alto, a mo' di nevaio. E proprio dove stava la serraccata ora si sale nel centro sinistra della foto per una facile placconata di gradoni.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3620
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Albertagort il Dom Lug 29, 2012 9:30 pm

allucinante la foto della val dei cantoni..c'èra una seraccata Shocked
avatar
Albertagort

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 02.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Dom Lug 29, 2012 9:37 pm

Albertagort ha scritto:allucinante la foto della val dei cantoni..c'èra una seraccata Shocked
Così ad occhio pareva anche in regresso quando è stata scattata quella foto...

Se noti la trimline sullo sfondo (ma anche sul fianco dx orografico) ti rendi conto di quello che doveva essere il ghiacciaio qualche decennio prima Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  LucaVi il Dom Lug 29, 2012 10:54 pm

Il corpo dell'alpinista friulano De Gasperi, a cui dedicheranno la cima lì vicino, giaceva sopra la serraccata, sul lenzuolo bianco del ghiacciaio, dopo essere precipitato dalla Piccola Civetta, quando Cozzi, al tempo in cui salì la Torre Venezia e la Torre Trieste, andò per recuperarlo.
Le foto e gli acquerelli dello stesso Cozzi al riguardo, contenuti nel libro di Angelini "Civetta per le vie del passato", sono impressionanti.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3620
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Dom Lug 29, 2012 10:58 pm

LucaVi ha scritto:Per quanto riguarda il Giazzèr in Val dei Cantoni, rispetto alla foto del 1932 che tu riporti, non esiste più tutta quella serraccata e nemmno la fascia di mezzo bianco/grigia. Parlo di quando ci sono passato io, 13 o 14 anni fa. Rimaneva soltanto la parte bianca in alto, a mo' di nevaio. E proprio dove stava la serraccata ora si sale nel centro sinistra della foto per una facile placconata di gradoni.

Nel 2005 (o giù di li) non c'era più nulla. Solo una fascia molto stretta alla base delle rocce. Per proseguire dal Tomè alla Piccola Civetta non si calpesta che ghiaie e marciumi.

Magari trovo qualche foto.

(Bellissimo topic cheers )

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  trek2005 il Lun Lug 30, 2012 6:24 am

quoto e seguo... Wink
avatar
trek2005

Messaggi : 710
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 56
Località : Busto Arsizio

http://www.aafc.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Lun Lug 30, 2012 10:37 am

AndreaVe ha scritto:
Magari trovo qualche foto.
ok

La mia intenzione era proprio quella di raccogliere immagini e materiale dagli archivi personali che sicuramente tutti noi abbiamo. Qualcosa ho anche io, ma si parte dagli anni duemila, mentre se si riuscisse a trovar foto dei decenni precedenti ci troveremmo di fronte a cose veramente interessanti secondo me. E impensabili se raffrontate ai giorni nostri. Dai, forza, datemi una mano a ricostruire la storia dei ghiacciai dolomitici Wink
(anche riuscire a ritrovare lo studio di Marinelli e scansionare le foto sarebbe cosa gradita e fonte di gratitudine eterna Wink )

Dopo la predica vi lascio con un'altra chicca:

il ghiacciaio di Fanis (foto del 1910. Archivio Marinelli). Occupava il circo settentrionale che si apre sotto la Selletta Fanis (per intendersi dove si scende dalla ferrata Tomaselli). Attualmente estinto.



Ultima modifica di alessandro il Lun Lug 30, 2012 10:43 am, modificato 2 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Lun Lug 30, 2012 10:42 am

Stronso, da come scrivi sembra un forum di ultrasettantenni Twisted Evil

O no? Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


Col casino dei vari traslochi non trovo qualche cd di foto Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Lun Lug 30, 2012 10:57 am

AndreaVe ha scritto:Stronso, da come scrivi sembra un forum di ultrasettantenni Twisted Evil
asd asd asd

Ho domandato se riuscite a tirar fuori del materiale degli anni '70 e '80 (scritto più e più volte... ma leggi mrgreen ). Quando voi eravate giovani insomma Very Happy , non ho mica chiesto foto del ventennio... Wink
Se poi voi andavate già in montagna nei decenni precedenti non è un problema mio Very Happy

E comunque rimaniamo in tema, questo non è un topic per rimpiangere i bei tempi andati mrgreen

Ultima per oggi: il ghiacciaio del Van sul Monte Pelmo. Si apprezza come il circo superiore fosse completamente occupato da un ghiacciaio. Ora non rimane più nulla sulla sommità.



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Lun Lug 30, 2012 10:58 am

Anno di quest'ultima foto?

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Lun Lug 30, 2012 11:01 am

Gia che ci sei, riesci mica a trovare una vecchia foto del ghiacciaio del Sassolungo?
Ora non c'è più nulla nemmeno li.

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Lun Lug 30, 2012 11:06 am

AndreaVe ha scritto:Anno di quest'ultima foto?
Di questa del Pelmo non ho una data precisa, ma penso sia una delle più antiche che possiedo, addirittura fine Ottocento considerando che il ghiacciaio gode di buona salute (per capirsi i massimi glaciali si raggiunsero nella seconda metà dell'Ottocento. Poi tra gli anni '10 e '50 del Novecento si assistette ad un regresso, come le immagini del Giazzer e del Sassolungo testimoniano, entrambe scattate negli anni '30. Poi tra gli anni '60 e '80 l'ultima fase di avanzamento. Io mi baso su queste informazioni per datare i ghiacciai dei quali ignoro la data dello scatto. Come questa sul Pelmo per intendersi, dove si vede il linguone glaciale ancora in piena espansione).

ciao! Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Lun Lug 30, 2012 11:16 am

AndreaVe ha scritto:Gia che ci sei, riesci mica a trovare una vecchia foto del ghiacciaio del Sassolungo?
Ora non c'è più nulla nemmeno li.
Intendi quello lungo la via normale?

No, purtroppo nessuna immagine. Ma quando sei salito? Sicuro non ci sia proprio più niente?
Io ho recuperato dal web questa immagine del 2007


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Lun Lug 30, 2012 11:48 am

Sono salito nel 2003 (sempre più o meno).
Ricordo molto meno roba, ma forse mi sbaglierò.
Certo è che un tempo tutto l'anfiteatro dev'essere satao stracolmo di ghiaccio

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  buzz il Lun Lug 30, 2012 11:49 am

Non ho immagini purtroppo, ma nel 1979 in Val dei Cantoni ancora qualcosa c'era.
Non così come nella foto, molto più su, ma era ghiaccio, e non nevaio.
Sembrò incredibile anche a me, ma buttando lì una sciocchezza con un mio amico: "questi sono ghiacci perenni, per via di particolari componenti chimiche presenti nelle rocce, hanno un punto di fusione molto più alto dello zero, insomma non si sciolgono mai..." e quello abboccò con tutte le scarpe. Stette lì due ore a ritagliarsi un blocco con un coltellino per poi portarselo giù lungo il sentiero scomodamente in una busta di plastica.
A nulla valeva il continuo gocciolio che si lasciava dietro. Era convinto di portarselo a roma, per farci un portacenere da regalare alla sorella.
Lo so che sembra assurdo ma è così... non era nemmeno uno scemo... solo credulone. Very Happy

Nel 97 ci ripassai e trovai neve, ma il Civetta era tutto bianco da una nevicata che ci aveva sorpresi al Torrani.
Nel 2003, l'estate calda e secca, niente. Non c'era più niente.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Mar Lug 31, 2012 8:14 pm

Ghiacciaio Superiore dell'Antelao come si presentava nemmeno trent'anni fa (1985).



Una lingua di ghiaccio era ancora in grado di scavallare la forcella del Ghiacciaio e scendere in versante val d'Oten (una bella immagine la si ritrova anche nella guida di Luca Visentini "Antelao, Sorapiss, Marmarole", a pagina 19).

Adesso il ghiacciaio è tutto contenuto nel circo superiore, e il rapido ritiro aveva creato quando ero transitato io nel 2005, un piccolo laghetto di fusione. Come si nota da questa foto scattata nel 2003.



Un'altra immagine di quel periodo (1987) che ritrae la parte alta del ghiacciaio. Personalmente insieme all'Occidentale del Sorapiss, uno dei ghiacciai più spettacolari delle Dolomiti.



Uno studio commissionato dall'ARPAV nel 2004 aveva calcolato uno spessore massimo del ghiacciaio di ancora ben 80 metri. Che è tantissimo, considerando che per esempio in nessun punto lo spessore del ghiacciaio della Marmolada superava i 53 metri.
Sicuramente tra tutti ghiacciai dolomitici è uno tra i pochi ad essersi difeso più che dignitosamente in questa fase climatica, se non quello messo meno peggio.


[continua]

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Mer Ago 01, 2012 6:17 pm

LucaVi ha scritto:Per quanto riguarda il Giazzèr in Val dei Cantoni, rispetto alla foto del 1932 che tu riporti, non esiste più tutta quella serraccata e nemmno la fascia di mezzo bianco/grigia. Parlo di quando ci sono passato io, 13 o 14 anni fa. Rimaneva soltanto la parte bianca in alto, a mo' di nevaio. E proprio dove stava la serraccata ora si sale nel centro sinistra della foto per una facile placconata di gradoni.
Foto area del Giazzèr nel 2004 (dal sito dell'ARPAV)


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Bed il Mer Ago 01, 2012 10:49 pm

Il ghiacciaio sul caregòn del Pelmo me lo ricordo bene, ed era la metà degli anni settanta. La lingua del ghiacciaio dell'Antelao nel 1985 svalicava ancora in val d'Oten, seppur in maniera molto meno... esuberante. In generale ('70-'80) c'erano molti, ma molti più nevai perenni ora totalmente estinti.
Devo avere qualche foto, se le trovo le posto.

Bed

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Ospite il Gio Ago 02, 2012 4:40 pm

Un'altra chicca: ghiacciaio del Focobon in un'immagine del 1908.




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Gio Ago 02, 2012 11:28 pm

LucaVi ha scritto:Per quanto riguarda il Giazzèr in Val dei Cantoni, rispetto alla foto del 1932 che tu riporti, non esiste più tutta quella serraccata e nemmno la fascia di mezzo bianco/grigia. Parlo di quando ci sono passato io, 13 o 14 anni fa. Rimaneva soltanto la parte bianca in alto, a mo' di nevaio. E proprio dove stava la serraccata ora si sale nel centro sinistra della foto per una facile placconata di gradoni.
(@ LucaVi: sei passato da li il 18 luglio 1998 Wink )
Ecco il Giazer, nel 2005

File allegati
21 parete.JPG Non hai il permesso di scaricare i file.(80 kb) Scaricato 1 volte
18.JPG Non hai il permesso di scaricare i file.(78 kb) Scaricato 1 volte

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  AndreaVe il Gio Ago 02, 2012 11:31 pm

Ancora

File allegati
32 bivacco tomè dall'alto.JPG Non hai il permesso di scaricare i file.(53 kb) Scaricato 1 volte
34 giazzer.JPG Non hai il permesso di scaricare i file.(20 kb) Scaricato 1 volte

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: I ghiacciai delle Dolomiti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum