[Pale di San Martino] Cima di Campido

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  Ospite il Lun Ago 13, 2012 2:58 pm

Splendida cima, tra le più belle delle Pale. Offre una visione magnifica già da Falcade, inserita in una successione di quinte e pareti tra le più suggestive delle Dolomiti. Più arrendevole ma non meno affascinante il lato che digrada verso il Pian di Campido, e quindi verso Gares. Di qui transita la via normale di salita al monte, che vive momenti insuperabili in traversata prima per i Lastei, poi si addolcisce sul Pian di Campido per infilare in ultima un ripido canalone tra il nostro monte e la Cima Zopel. Nel ripiano sospeso tra queste due cime ci si riposa un attimo prima di affrontare l'ultimo sbalzo del monte, con passaggi mai più difficili del I grado superiore su roccia più che mai salda. Bella, bellissima e raccomandabile salita su di una cima tra le maggiori delle Pale (misura comunque 3001 metri sul livello del mare). Panorama insolito e spettacolare su il dirimpettaio Focobon, sui Bureloni e la Vezzana e su tutto l'Altopiano delle Pale, ma proprio tutto. Questo per rimanere con gli occhi puntati sulle Pale, perchè oltre il precipizio della cresta si possono ammirare tutte le altre più o meno famose Dolomiti, dal Latemar in un entusiasmante giro d'orizzonte fino alla Schiara, passando per la Marmolada, il Cadore, l'Ampezzano e l'Oltrepiave.

Montagna sognata da tempo, da quando per la prima volta transitai stupefatto per il Pian di Campido.




Quel canalone era troppo invitante da dover essere percorso prima o poi, anche solo per scoprire cosa si celasse in quel catino sospeso tra le due cime, intuibile ma non visibile dal basso.



Per realizzare questo piccolo sogno devo aspettare però sabato scorso, quando Panoramix mi strappa dai bassifondi padovani alla volta di Gares. L'idea di dividere la salita in due momenti, dormendo a Malga Stia, è una mossa opportuna oltre che dal punto di vista della fatica (son comunque più di 1600 metri di dislivello dal fondovalle) anche da quello delle emozioni, perchè dopo il temporale le luci della sera ci regalano uno splendido perchè inaspettato tramonto sull'Agner...



... sui Campanili dei Lastei,



e su di una insospettabile perchè negletta Cima di Pape.






Al Pian di Campido il giorno dopo, ci concediamo una lunga pausa in uno dei luoghi più belli per me delle Dolomiti, in attesa di Alberto e Michele, che affrontano la salita in giornata.



E finalmente su per quel canalone... cosa ci sarai mai al di là?



Bisogna andarci come abbiamo fatto noi... in quel catino sospeso che precipita sull'altro versante per un canalone non più ghiacciato oramai, tra la Cima di Zopel e la nostra meta di giornata. Tra commoventi fioriture e visioni sempre più esaltanti si sale poi per un facile pendio di roccette ad infilare un sicuro canale che conduce direttamente alla cresta. Lungo questa, tenendosi più o meno a distanza del vertiginoso filo, si è in breve alla vetta. Solo gli ultimi metri richiedono un po' di attenzione per via della friabilità della roccia, ma solo perchè probabilmente ci siamo tenuti troppo a sinistra salendo, quando è invece più consigliabile tenere la cresta, meno ripida, come abbiamo fatto poi in discesa.



Dalla cima una delle migliori infilate sulle Pale e sul Focobon (una cordata in vetta sabato), i Bureloni e la Vezzana su tutte.





Ancora una volta a rendere più o meno piacevole il ricordo di una giornata in montagna è la compagnia di chi ti cammina a fianco. E anche in questa occasione devo ritenermi fortunato per aver condiviso questa salita con tre splendide persone, che qui ringrazio e saluto.

ciao! Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  paoloC il Lun Ago 13, 2012 6:30 pm

Stuzzicante Very Happy

Bravi!

___________________________
L'Enrosadira non ha bisogno di Photoshop
avatar
paoloC

Messaggi : 701
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 35
Località : Segusino

http://www.paollocolombera.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  panoramix il Mar Ago 14, 2012 9:18 am

Paolo, l'unico neo che al ritorno, divorate 5 polpette alla Stanga, ci siam dimenticati di aggiungerle al tuo conto Laughing.
Per
il resto come non sottoscrivere il post di Alessandro? Tra le escursioni
più belle di cui ho memoria e soprattutto in ottima compagnia Wink.
Ale, quando scopri il nick di Michele propongo di modificarlo in Obelisk o Menhir a piacimento Very Happy
avatar
panoramix

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 18.06.12
Località : Adria

http://digilander.libero.it/dolomitiselvadeghe/

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  AndreaVe il Mar Ago 14, 2012 9:24 am

Di Pian di Campido ho un ricordo bellissimo anch'io.

Bisognerebbe proporre ad un editore serio e appassionato di pubblicare una guida ai migliori praticelli delle dolomiti. Ovviamente il compilatore deve testarli tutti uno per uno Rolling Eyes

___________________________
crediamoci! [cit.]
avatar
AndreaVe

Messaggi : 3250
Data d'iscrizione : 11.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  texwiller il Ven Set 21, 2012 12:10 pm

alessandro ha scritto:Dalla cima una delle migliori infilate sulle Pale e sul Focobon (una cordata in vetta sabato), i Bureloni e la Vezzana su tutte.

Cavoli, io ero in cima una settimana prima circa!! Abbiamo traversato dalla focobon.

Ma confermo che il colpo d'occhio è migliore dalla campido che non dalla focobon, nonostante la minore altezza! Davvero posti stupendi cmq....e pian campido davvero incantevole, soprattutto per la bella solitudine che si prova.Wink
avatar
texwiller

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 16.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  Ospite il Ven Set 21, 2012 12:21 pm

texwiller ha scritto:
alessandro ha scritto:Dalla cima una delle migliori infilate sulle Pale e sul Focobon (una cordata in vetta sabato), i Bureloni e la Vezzana su tutte.

Cavoli, io ero in cima una settimana prima circa!! Abbiamo traversato dalla focobon.

Ma confermo che il colpo d'occhio è migliore dalla campido che non dalla focobon, nonostante la minore altezza! Davvero posti stupendi cmq....e pian campido davvero incantevole, soprattutto per la bella solitudine che si prova.Wink
Ciao tex! Very Happy

Com'è la risalita alla Campido dalla f.la del Focobon (si chiama così l'intaglio dove attacca la normale... adesso non ho guide sottomano Embarassed ). Dalla cima di Campido effettivamente, guardando verso il versante che s'affaccia sul Focobon, si intuisce un possibile percorso di discesa per sfasciumi. Ma poi mi immagino che a ricongiungersi con il fondo del vallone ci sia un tratto di parete, o no?

ciao! Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  texwiller il Ven Set 21, 2012 5:34 pm

alessandro ha scritto:
texwiller ha scritto:
alessandro ha scritto:Dalla cima una delle migliori infilate sulle Pale e sul Focobon (una cordata in vetta sabato), i Bureloni e la Vezzana su tutte.

Cavoli, io ero in cima una settimana prima circa!! Abbiamo traversato dalla focobon.

Ma confermo che il colpo d'occhio è migliore dalla campido che non dalla focobon, nonostante la minore altezza! Davvero posti stupendi cmq....e pian campido davvero incantevole, soprattutto per la bella solitudine che si prova.Wink
Ciao tex! Very Happy

Com'è la risalita alla Campido dalla f.la del Focobon (si chiama così l'intaglio dove attacca la normale... adesso non ho guide sottomano Embarassed ). Dalla cima di Campido effettivamente, guardando verso il versante che s'affaccia sul Focobon, si intuisce un possibile percorso di discesa per sfasciumi. Ma poi mi immagino che a ricongiungersi con il fondo del vallone ci sia un tratto di parete, o no?

ciao! Wink

Praticamente prima di arrivare sulla forcella tra le due, si prende una cengetta a dx esposta ma non difficile che sbuca sulla parete/rampa che sale alla campido. La si risale senza via obbligata per un centinaio di metri su roccia bellissima con difficoltà di I-pass.II fino a sbucare sugli sfasciumi che vedevi te. Per quelli fcilmente in cima.
Secondo me merita fare la salita di qua e la discesa per la normale, che è appena più facile ma un po più monotona. Wink
La sconsiglierei nel caso di poca visibilità soprattutto se in discesa. Credo non sia facile beccare la cengia per uscire.
avatar
texwiller

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 16.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Pale di San Martino] Cima di Campido

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum