Soccorso in montagna e reazioni..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Soccorso in montagna e reazioni..

Messaggio  antiche sere il Gio Ago 23, 2012 9:31 am

Interessante l'articolo e il commento del direttore del soccorso alpino.

Anche Azzalea, presidente delle Guide Alpine di Courma per un episodio analogo, protagonisti degli spagnoli, aveva commentato in maniera simile anche se più educata..

http://www.ledauphine.com/actualite/2012/08/20/encore-des-alpinistes-inconscients-qui-enervent-le-patron-des-secours

Vedo un collegamento sulla discussione della messa in sicurezza del Couloir del Gouter....Evidentemente l'alta affluenza non pare strettamente collegata alla antropizzazione delle quote alte,,,
avatar
antiche sere

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 03.04.12
Età : 55
Località : Torino

http://www.costadibussia.com/it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soccorso in montagna e reazioni..

Messaggio  Davide62 il Gio Ago 23, 2012 7:57 pm

Gli spagnoli alla Kuffner sono stati davvero due coglioni da competizione. Partiti col bruttino sapendo che sarebbe arrivato il bruttissimo....e non sarebbe stato manco necessario leggere le previsioni per rendersene conto.
Azzalea in questo frangente ha avuto la "diplomazia" ferma, ma adeguata, di Kissinger Wink
Cortinovis si è incazzato di brutto e forse anche a ragion veduta vista la frequenza con cui fanno rotazioni settimanali per recuperare chi si "arrende".
Tra l'altro il Col Eccles non è proprio quel che si definisce una piattaforma d'atterraggio...
L'antropizzazione ( minkia che bel vocabolo!) spesso è inversamente proporzionale al buon senso.
avatar
Davide62

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : Daverio, mica troppo distante da Varese

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum