Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  kala il Gio Nov 22, 2012 12:13 pm

Si apre un altro fronte? Forse uno dei tanti di cui non sono a conoscenza?
La notizia è di ieri sul Corriere delle Alpi.

Comune e abitanti uniti: no alla centrale sul Grisol
A Longarone tutti d’accordo, la valle è una risorsa che non può essere svenduta Padrin: no a un intervento invasivo. Non permetteremo la chiusura della strada

LONGARONE. Una centralina nella valle del Grisol, che garantisca appena il deflusso minimo vitale del torrente e comprometta il valore paesaggistico e naturalistico dell’intero territorio, senza contare i disagi per chi, in quella valle, ha interessi e attività? «No grazie», è la risposta dell’amministrazione di Longarone. «Non se ne parla proprio», è invece il commento della stragrande maggioranza della popolazione di Igne e Soffranco, a cui mercoledì scorso è stato presentato il progetto. Anzi, “i progetti”: perché in Regione, a cui spetta l’ultima parola su questo genere di attività, sono arrivate le istanze di concessione della ditta Elettroconsult, e della società Idroelettrica Alpina.
Entrambe hanno presentato progetti praticamente identici: un’opera di presa a quota 654 metri circa (cioè appena a valle del ponte in località “Grisol di dentro”, a ridosso dei confini del Parco), con la restituzione sul torrente Maé a quota 550 circa, poco dopo Soffranco. Per la morfologia della valle, caratterizzata da una forra in roccia stretta e profonda, la realizzazione di uno sbarramento di presa comporterebbe un complesso intervento ingegneristico, e quindi elevati costi di realizzazione. La condotta di derivazione, inoltre, dovrebbe scendere a valle in alveo al torrente o, addirittura, in galleria.
L’intera opera avrebbe un impatto ambientale enorme, che una relazione dell’amministrazione definisce «non sostenibile». Infine, per realizzare questi interventi è stato stimato che servirebbero circa 15 mesi, durante i quali la strada della valle resterebbe chiusa. Il tutto senza che, né al territorio né al Comune, arrivi un minimo vantaggio, nemmeno economico.
«L’amministrazione esprime la propria contrarietà a questo intervento», spiega il sindaco Padrin, «innanzi tutto per l’alto valore ambientale della valle, che da questo punto di vista è uno dei luoghi più ricchi del territorio e che si trova ai confini del Parco. E poi per i grandi disagi che seguirebbero a un intervento tanto invasivo. In quella valle ci sono decine di casere, interessi storici, ambientali, turistici ed economici che verrebbero compromessi dalla chiusura della strada e dallo stravolgimento del territorio. Giovedì 29 avremo un tavolo tecnico, per valutare la situazione con gli organi regionali preposti, dove porteremo tutte le nostre ragioni per fermare il progetto».
Intanto, i cittadini intervenuti alla riunione hanno espresso la propria netta contrarietà: «Se proprio vogliamo sfruttare il Grisol», commenta Elvio Bez, ex membro della polizia locale, «è meglio prendere altre strade, come quella delle risorse boschive. E poi sarebbe giusto valorizzare la valle dal punto di vista turistico: ci sono scorci unici e nascosti che dovremmo rendere accessibili recuperando i vecchi sentieri». «Ho condotto personalmente solo qualche giorno fa la troupe di Linea Verde in quei luoghi per le riprese e sono rimasti affascinati», aggiunge Pier Giacomo De Cesero, di Soffranco: la sua famiglia frequenta quella valle da centinaia d’anni. «E poi in quella valle la gente ha interessi: lotti di bosco per legname, pascoli, casere. E non dimentichiamo i collegamenti con l’Alta Via e i rifugi Pian de Fontana e Pramperet che resterebbero isolati durante i lavori. L’amministrazione dovrebbe cercare di preservare il Grisol: è una ricchezza che non può essere svenduta».
avatar
kala

Messaggi : 1663
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  Ospite il Gio Nov 22, 2012 12:29 pm

Ci risiamo Rolling Eyes

Quello che sono riuscito a capire dalla paradossale vicenda della Val del Mis è che l'autorizzazione finale spetta alla Regione. Bisognerebbe capire (cioè leggere le motivazioni della sentenza della Cassazione... chi lo fa Wink ) perchè quell'autorizzazione è stata rigettata in sede di giudizio. Forse mancato rispetto dei vincoli ambientali (si è all'interno del Parco in quel caso) o che altro?

Qui siamo al di fuori dei confini, non so se l'iter sia più semplice. Così come non so il potere di veto che può esercitare il Comune, se vincolante o meno (qui mi pare di capire siano tutti contrari, mentre a Gosaldo il sindaco aveva espresso parere positivo).


P.S. centra o meno ma ho come l'impressione che proprio la crisi che stiamo attraversando spinga le società idroelettriche a spingere per questi progetti. E spesso i comuni sono "costretti" ad accettare in cambio di qualche decina di migliaia di euro di concessioni l'anno, tutto a discapito dell'ambiente. Va beh, seguiamo pure questa vicenda, grazie kala per la segnalazione.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  Silvio il Gio Nov 22, 2012 12:32 pm

kala, devi dire agli abitanti della zona di appellarsi a quello che ti riporto sotto;

se non ci sono i piani regionali, la derivazione non si può fare;

L. 9-1-1991 n. 10
Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia.
Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 gennaio 1991, n. 13, S.O.

5. Piani regionali.

1. Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, d'intesa con l'ENEA, individuano i bacini che in relazione alle caratteristiche, alle dimensioni, alle esigenze di utenza, alla disponibilità di fonti rinnovabili di energia, al risparmio energetico realizzabile e alla preesistenza di altri vettori energetici, costituiscono le aree più idonee ai fini della fattibilità degli interventi di uso razionale dell'energia e di utilizzo delle fonti rinnovabili di energia (12).

2. D'intesa con gli enti locali e le loro aziende inseriti nei bacini di cui al comma 1 ed in coordinamento con l'ENEA, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, predispongono rispettivamente un piano regionale o provinciale relativo all'uso delle fonti rinnovabili di energia (13).

3. I piani di cui al comma 2 contengono in particolare:

a) il bilancio energetico regionale o provinciale;

b) l'individuazione dei bacini energetici territoriali;

c) la localizzazione e la realizzazione degli impianti di teleriscaldamento;

d) l'individuazione delle risorse finanziarie da destinare alla realizzazione di nuovi impianti di produzione di energia;

e) la destinazione delle risorse finanziarie, secondo un ordine di priorità relativo alla quantità percentuale e assoluta di energia risparmiata, per gli interventi, di risparmio energetico;

f) la formulazione di obiettivi secondo priorità di intervento;

g) le procedure per l'individuazione e la localizzazione di impianti per la produzione di energia fino a dieci megawatt elettrici per impianti installati al servizio dei settori industriale, agricolo, terziario, civile e residenziale, nonché per gli impianti idroelettrici.

4. In caso di inadempimento delle regioni o delle province autonome di Trento e di Bolzano a quanto previsto nei commi 1, 2 e 3 nei termini individuati, ad esse si sostituisce il Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, che provvede con proprio decreto su proposta dell'ENEA, sentiti gli enti locali interessati (14).

5. I piani regolatori generali di cui alla legge 17 agosto 1942, n. 1150 , e successive modificazioni e integrazioni, dei comuni con popolazione superiore a cinquantamila abitanti, devono prevedere uno specifico piano a livello comunale relativo all'uso delle fonti rinnovabili di energia.

(12) La Corte costituzionale, con sentenza 18-27 dicembre 1991, n. 483 (Gazz. Uff. 4 gennaio 1992, n. 1 - Serie speciale), ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 5, primo comma, nella parte in cui prevede che le province autonome di Trento e Bolzano individuano i bacini, ivi considerati, «d'intesa con» anziché «sentito» l'ENEA, nonché dell'art. 5, secondo comma, nella parte in cui prevede che le province autonome di Trento e di Bolzano predispongono i loro piani «d'intesa con» anziché «sentiti» gli enti locali e le loro aziende.

(13) La Corte costituzionale, con sentenza 18-27 dicembre 1991, n. 483 (Gazz. Uff. 4 gennaio 1992, n. 1 - Serie speciale), ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 5, primo comma, nella parte in cui prevede che le province autonome di Trento e Bolzano individuano i bacini, ivi considerati, «d'intesa con» anziché «sentito» l'ENEA, nonché dell'art. 5, secondo comma, nella parte in cui prevede che le province autonome di Trento e di Bolzano predispongono i loro piani «d'intesa con» anziché «sentiti» gli enti locali e le loro aziende.

(14) La Corte costituzionale, con sentenza 18-27 dicembre 1991, n. 483 (Gazz. Uff. 4 gennaio 1992, n. 1 - Serie speciale), ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 5, quarto comma, nella parte in cui non prevede un congruo preavviso, nei sensi espressi in motivazione, alle province autonome di Trento e di Bolzano, in ordine all'esercizio dei poteri sostitutivi ivi disciplinati.

___________________________
avatar
Silvio

Messaggi : 2503
Data d'iscrizione : 22.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  kala il Gio Nov 22, 2012 1:37 pm

Eh? Dopo mi leggo tutto con calma ma l'unico abitante della valle che conosco è sfollato da 20'anni mrgreen
avatar
kala

Messaggi : 1663
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  LucaVi il Gio Nov 22, 2012 2:56 pm

Per quanto ne so in tutte le Alpi stanno piovendo richieste per realizzare delle centraline elettriche da parte delle ditte private. Una decina, per esempio, soltanto qui da me in Val Cellina.
E' la conseguenza di una legge approvata sotto il governo Berlusconi che concede degli ecoincentivi appetitosissimi per tali progetti.
Alla fine decide la Regione, o la Provincia, e nel caso del Piemonte ricordo che fu il governatore di allora, prima di qust'altro in carica adesso, a bloccarle tutte dall'alto della sua autorità.
In Veneto, comuni come quello di Taibon o Garés si battono isolati per impedirle. Mentre questi privati inviano progetti in massa sperando che qui o là qualcosa salti fuori.
E' un furto territoriale e un danno ambientale, prosciugherà ulteriormente gli alvei dei torrenti di montagna, non darà alcun beneficio alla popolazione residente, non produrrà poi mica tutta l'energia che si crede, ma intanto arrivano tanti soldi dall'Europa a questi pescecani.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3607
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  Topocane il Gio Nov 22, 2012 3:01 pm

per quel che ne so, Luca, quello che dici tu riguarda i piccoli salti d'acqua
tipo per esempio le condotte degli acquedotti o i piccoli salti già esistenti

parlare di centrali elettriche, penso, è ben altra cosa Smile

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  LucaVi il Gio Nov 22, 2012 6:02 pm

Boh, qui le chiamano centraline elettriche.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3607
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: Centrale idroelettrica in Val del Grisol (Val Zoldana, Belluno)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum