Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Pagina 10 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Gio Mar 14, 2013 10:33 am

Frentano ha scritto:
Rugg ha scritto:Ma se i pendi hanno la neve saldata sotto, dopo lo scirocco; 10 o 20 cm di neve sopra che volete che sia, dopo tutto siamo il 12 Marzo, mica a fine aprile.......
Comunque vediamo un pò, io faccio riferimento alla web-cam di Campo Imperatore, vedremo quanta neve fresca si accumulerà.
infatti parlavo di "altre" montagne...escludevo il gran Sasso, poichè negli ultimi 5 gg sul gran sasso non sono caduti prorpiamente 10-20cm, ma diciamo 40-70cm almeno. insomma un elevato pericolo sui versanti ripidi, più o meno tutti. Poi domenica ci si mette lo scirocco a romper le uova nel paniere con sprindrift ovunque....
Sulle altre "piccole" montagne nonostante l'elevato innevamento quacosa si puà fare. La N del terminillo credo sia in discrete (e più facili)condizioni. Così pure al Parco...ovvio che sempre all'occhio, ma sul Meta, Forcellone, Cavallo, Matese, Gallinola il pericolo è sempre più limitato. Purtroppo per le "grandi" cose non è cosa. Credo che per quest'anno è andata...

Comfermo tutto Frentano, le webcam non ci danno certo conforto.



e il meteo da ancora un giorno e mezzo di neve (.5 cm/h).............non c'è grazia per i "ravanatori" di pìicozze.

Vediamo l'evoluzione, per dopo domenica.........
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Gio Mar 14, 2013 10:35 am

Tengri ha scritto:
Frentano ha scritto:
Rugg ha scritto:Ma se i pendi hanno la neve saldata sotto, dopo lo scirocco; 10 o 20 cm di neve sopra che volete che sia, dopo tutto siamo il 12 Marzo, mica a fine aprile.......
Comunque vediamo un pò, io faccio riferimento alla web-cam di Campo Imperatore, vedremo quanta neve fresca si accumulerà.
infatti parlavo di "altre" montagne...escludevo il gran Sasso, poichè negli ultimi 5 gg sul gran sasso non sono caduti prorpiamente 10-20cm, ma diciamo 40-70cm almeno. insomma un elevato pericolo sui versanti ripidi, più o meno tutti. Poi domenica ci si mette lo scirocco a romper le uova nel paniere con sprindrift ovunque....
Sulle altre "piccole" montagne nonostante l'elevato innevamento quacosa si puà fare. La N del terminillo credo sia in discrete (e più facili)condizioni. Così pure al Parco...ovvio che sempre all'occhio, ma sul Meta, Forcellone, Cavallo, Matese, Gallinola il pericolo è sempre più limitato. Purtroppo per le "grandi" cose non è cosa. Credo che per quest'anno è andata...
Hai senza dubbio ragione. Però anche io un po' sto seguendo la cosa. E solo dai rilvementi di Meteomont (che in genere un po' vanno integrati) con l'ultimo treno di perturbazioni a 1650 ha fatto almeno 30 cm fresca. Il che in genere significa che più su ce ne sono almeno altri 10-15. Quello che intendevo è che in queste condizioni il rischio di navigare solo nella pappa/farina è altino. Ovvio, se vuoi vai ... se ti piace anche fare altro, fai altro ... tutto qui. Very Happy

Tengri, si è girata la pagina.

Mi sembra che siamo tutti d'accordo.........
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Frentano il Gio Mar 14, 2013 11:31 am

Si, ovvio che siamo daccordo, l'analisi di Tegri è del tipo: visto che non ci sono condizioni "ideali" per fare qualcosa di "carino" in montagna, e siccome nella vita di un alpinista ci sano altre cose belle da fare, tipo arrampicare (gaeta, Pietrasecca, ecc) o sciare (scialpinismo), faccio altro.
Personalmente credo che lo sci sia d'obbligo in inverno, e credo che ogni alpinista dovrebbe essere (o provare a farlo) capace di scalare con gli scarponi da sci o con gli sci in spalla.
Se ne vedono tanti su internet che scalano coloir, canali, pareti con gli sci in spalla...
sono daccordo che è più difficile e scomodo, ma sulle vie "facili" ci si può provare.
Per esempio: la via Desertica o Sogni di Orione al Sirente (Peschio Gaetano, credo, vado a mente), non è affatto difficile. E' una cresta, una stupenda cresta, 400m di cresta affilata.
Arrivi alla base con gli sci ai piedi, poi arrivi all'attacco e scali con gli sci in spalla. Esci dalla via (visto il pericolo di valanghe) e scii sul versante opposto fino ad Ovindoli. Poi ti arrangi (o ti organizzi) per riprendere la macchina allo chalet.

Oppure al Meta arrivi sci ai piedi all'attacco. Ti fai la via e sci ai piedi torni giù.

Chiari di Luna e Fiction le feci in giornata (entrambe) lasciando gli sci alla sella (poichè i gg precedenti aveva fatto 40/60cm di fresca) e la strada era chiusa agli alberghi. Se no avessi portato gli sci, non sarei manco arrivato all'attacco! (oppure ciaspole).

Credo sia un fatto di mentalità di non vagliare a priori l'uso di questi attrezzi per l'alpinismo invernale. La neve dura, trasformata ovunque, esiste solo per certe condizioni (non rare ma nemmeno frequenti), condizioni che si trovano spesso solo lungo gli avvicinamenti a luoghi iperfrequentati, o a stagione inoltrata.
Se poi la via non è fattibile o altro...ti sei fatto una bella sciata!
Razz

Frentano

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Gio Mar 14, 2013 11:52 am

Frentano, va bene gli sci in spalla sulle vie facili, ma sui camini, tratti verticali di roccia e non so che altro, averci le racchette dietro è già di per se un problema......anzi il primo va sciolto, il secondo si becca lo zaino.
Su vie facili, II e III va bene lo zaino, vanno bene le racchette/sci.

Io personalmente, lo sci non lo posso più fare per un ginocchio rotto - sugli sci per l'appunto -. Quel poco che mi è rimasto di cuscinetto sinuviale, me lo devo tenere d'acconto, al meno per i prossimi 50 anni (sono ottimista ). Corsa e sci, per me sono off-limits. E si che una volta mi faccevo due settimane bianche a stagione e avevo un assortimento di sci spettacolare, quelli da carving poi non te ne parlo.....sciancrature colossali e zeppe!

Detto ciò, lo confesso, piuttosto di andarmi ad infognare su vie strane o con tempo incerto in montagna, vado diretto a Sperlonga. Sole, mare etc.
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Tengri il Gio Mar 14, 2013 11:53 am

Ci sto lavorando Laughing ...

___________________________
In the wrong place at the wrong time. Is it here? Is it now? Will I know?
avatar
Tengri

Messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Frentano il Gio Mar 14, 2013 12:36 pm

Rugg ha scritto:Frentano, va bene gli sci in spalla sulle vie facili, ma sui camini, tratti verticali di roccia e non so che altro, averci le racchette dietro è già di per se un problema......anzi il primo va sciolto, il secondo si becca lo zaino.
Su vie facili, II e III va bene lo zaino, vanno bene le racchette/sci.

Io personalmente, lo sci non lo posso più fare per un ginocchio rotto - sugli sci per l'appunto -. Quel poco che mi è rimasto di cuscinetto sinuviale, me lo devo tenere d'acconto, al meno per i prossimi 50 anni (sono ottimista ). Corsa e sci, per me sono off-limits. E si che una volta mi faccevo due settimane bianche a stagione e avevo un assortimento di sci spettacolare, quelli da carving poi non te ne parlo.....sciancrature colossali e zeppe!

Detto ciò, lo confesso, piuttosto di andarmi ad infognare su vie strane o con tempo incerto in montagna, vado diretto a Sperlonga. Sole, mare etc.

Sono daccordo con te che su vie difficili (camini, ecc) sci e racchette non sono gradite.
Ma qui si parla di neve e ghiaccio e goluotte. Come ho più volte ribadito esistono due modi di andare in montagna d'inverno che talvolta coincidono: 1-con la logica della neve, 2-con la logica della roccia.
Con la logica della neve, uno si fa ispirare da essa per la linea e per come e dove si sale.
Con la logica della roccia, uno si fa ispirare dalle vie su roccia che cerca di ripetere in condizioni invernali.
Le due "logiche" si annientano in alta quota dove, neve, roccia e ghiaccio coesistono quasi sempre, per cui si è costretti a scalare su roccia e ghiaccio/neve quasi in contemporanea.
Vista la difficoltà di questa pratica, la logica della neve quella che più spesso "comanda" nella ricerca della via in una parete, specialmente se vergine. Non si cerca appunto a priori la roccia, a meno che sia l'unico punto al riparo da distacchi, crolli, valanghe, ecc.
Come vedi in un inverno come questo, son veramente pochi quelli che hanno salito in appennino vie su roccia, trannte il tentativo di Di Donato e Co. ad inizio stagione (ma non c'erano affatto le condizioni di adesso). Le vie su roccia ripetute in invernale sul GS sono state quasi tutte effettuate con conzioni di meteo e neve ottima...tranne ovvie eccezioni come Tiziano Cantalamessa sul Diedro di Mephisto dove oggettivamente MAI si sono buone condizioni, ed infatti, rimane un'impresa davvero poco comparabile con le altre..c'hanno messo 3 gg se non sbaglio...
Su quella parete la logica della neve parla chiaro: Sivitilli+Jannetta, Jannetta, Cantalamessa-Tosti+Sivitilli, Ice-very nice...le altre linee si cerca di farle con la montagna il più pulita possibile.
Ma ripeto, questo è un mio punto di vista...
PS: pure io ho ginocchia fregate (calcetto), forse dovrei operarmi...forse dovrei smattere...ma la montagna d'inverno mi attrae molto più di una qualsiasi falesia. La falesia dopo un pò mi "rompe". D'inverno in montagna le possibilità sono infinite e puoi scegliere tra tante opzioni, e il gran sasso dopo un'estate intera sulle sue rocce, un pò mi scoccia tornarci pure in inverno

Frentano

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Gio Mar 14, 2013 2:29 pm

Frentano ha scritto:
Rugg ha scritto:Frentano, va bene gli sci in spalla sulle vie facili, ma sui camini, tratti verticali di roccia e non so che altro, averci le racchette dietro è già di per se un problema......anzi il primo va sciolto, il secondo si becca lo zaino.
Su vie facili, II e III va bene lo zaino, vanno bene le racchette/sci.

Io personalmente, lo sci non lo posso più fare per un ginocchio rotto - sugli sci per l'appunto -. Quel poco che mi è rimasto di cuscinetto sinuviale, me lo devo tenere d'acconto, al meno per i prossimi 50 anni (sono ottimista ). Corsa e sci, per me sono off-limits. E si che una volta mi faccevo due settimane bianche a stagione e avevo un assortimento di sci spettacolare, quelli da carving poi non te ne parlo.....sciancrature colossali e zeppe!

Detto ciò, lo confesso, piuttosto di andarmi ad infognare su vie strane o con tempo incerto in montagna, vado diretto a Sperlonga. Sole, mare etc.

Sono daccordo con te che su vie difficili (camini, ecc) sci e racchette non sono gradite.
Ma qui si parla di neve e ghiaccio e goluotte. Come ho più volte ribadito esistono due modi di andare in montagna d'inverno che talvolta coincidono: 1-con la logica della neve, 2-con la logica della roccia.
Con la logica della neve, uno si fa ispirare da essa per la linea e per come e dove si sale.
Con la logica della roccia, uno si fa ispirare dalle vie su roccia che cerca di ripetere in condizioni invernali.
Le due "logiche" si annientano in alta quota dove, neve, roccia e ghiaccio coesistono quasi sempre, per cui si è costretti a scalare su roccia e ghiaccio/neve quasi in contemporanea.
Vista la difficoltà di questa pratica, la logica della neve quella che più spesso "comanda" nella ricerca della via in una parete, specialmente se vergine. Non si cerca appunto a priori la roccia, a meno che sia l'unico punto al riparo da distacchi, crolli, valanghe, ecc.
Come vedi in un inverno come questo, son veramente pochi quelli che hanno salito in appennino vie su roccia, trannte il tentativo di Di Donato e Co. ad inizio stagione (ma non c'erano affatto le condizioni di adesso). Le vie su roccia ripetute in invernale sul GS sono state quasi tutte effettuate con conzioni di meteo e neve ottima...tranne ovvie eccezioni come Tiziano Cantalamessa sul Diedro di Mephisto dove oggettivamente MAI si sono buone condizioni, ed infatti, rimane un'impresa davvero poco comparabile con le altre..c'hanno messo 3 gg se non sbaglio...
Su quella parete la logica della neve parla chiaro: Sivitilli+Jannetta, Jannetta, Cantalamessa-Tosti+Sivitilli, Ice-very nice...le altre linee si cerca di farle con la montagna il più pulita possibile.
Ma ripeto, questo è un mio punto di vista...
PS: pure io ho ginocchia fregate (calcetto), forse dovrei operarmi...forse dovrei smattere...ma la montagna d'inverno mi attrae molto più di una qualsiasi falesia. La falesia dopo un pò mi "rompe". D'inverno in montagna le possibilità sono infinite e puoi scegliere tra tante opzioni, e il gran sasso dopo un'estate intera sulle sue rocce, un pò mi scoccia tornarci pure in inverno

Frentano, niente da dire, analisi esatta e rispettabile.
Dal mio punto di vista, cerco di non smettere con la roccia - che-siccome-sono-nà-pippa - devo sempre tenermi in allenamento.....
Poi per l'estate....le vie belle da ripetere di misto al Gran Sasso, si iniziano ad aprile e si arriva a maggio. Poi piccolo stop fino a metà giugno e si ricomincia con la roccia pura. Dopo però c'è luglio, parto per le classiche in Valle d'Aosta raccogliendo 4000 come, i funghi. Quindi neve sopratutto e roccia. A conti fatti, con la neve ci si ferma da Settembre a Dicembre, giusto perchè siamo Appenninici......
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Lun Mar 18, 2013 12:44 pm

Sabato, finalmente tempo splendido, per lo meno secondo gli ultimi standard.......uscita alla Serra di Celano, Parete Nord.

Canalini iper innevati, parete ammantata di neve, oltre ogni limite! Nulla di fatto, non solo, non siamo neanche arrivati all'attacco del canalino Nord! Abbiamo desistito prima. Canali impercorribili.

TROPPA NEVE, neve alle ascelle, incosistente, non trasformata, praticamente polvere bagnata.
Fin qui va bene abbiamo preso una bella cantonata.

La cosa per cui siamo rimasti allibiti, è che in 100 mt. di dislivello si è passati da 10-20cm di neve dura a circa 1200 mt. a 3 mt. di neve incosistente a 1300. Incredibile!

avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  nicola.carusi il Lun Mar 18, 2013 12:55 pm

Quei canali alla Serra quest'anno sono quasi sciabili!.,spesso sono carini a inizio stagione appena svalangano,in modo che rimangono fuori dei saltini rocciosi e sali su neve dura,,quest'anno sono troppo pieni.Piu' carini invece i canali che salgono sulla parete EST dalle gole di celano,,devo informarmi bene,ma ci dovrebbe essere una traccia che traversando ti ci porta sotto.

nicola.carusi

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 19.03.12
Età : 32
Località : Avezzano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 1:31 pm

Sabato ho salita la Goulotte Ferretti alla Meta;
avvicinamento con ciaspole, molta neve fresca, poi tolte le ciaspole, proseguire è diventato molto faticoso.
Il tempo è stato buono al mattino, soleggiato fino alle 14, poi si è coperto, nel pomeriggio si è coperto di nebbia e infine ha nevischiato.
L'attacco della goulotte era alto, poichè coperto di neve fresca;
la goulotte era in condizioni discrete, ho proseguito con fatica su neve fresca, e alla fine ho dovuto rompere una grossa cornice che chiudeva l'uscita.
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Keru il Lun Mar 18, 2013 1:42 pm

Noi sabato siamo stati nella valle majalama di fianco al Cafornia e siamo saliti nel primo canale che si incontra sulla destra, dovrebbe chiamarsi "chiamateci aquile".
Una slavina partendo dalla cima del canale lo ha ripulito da tutta la neve fresca caduta per cui AI ottimo pressato dalla slavina fino a pochi metri dalla cima dove si sprofondava fino al ginocchio. Via interessante, un po monotona forse, ma sono contento delle condizioni trovate. Very Happy

Keru

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 06.06.12
Età : 33
Località : Viterbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 1:49 pm

Condizioni della Meta, sabato 16 marzo, si nota la cornice di uscita:
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=3&u=18071033
Il gendarme:
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=6&u=18071033
L'attacco della Goulotte:
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=4&u=18071033
l'uscita della goulotte:
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=5&u=18071033
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 2:10 pm

Condizioni della Meta, sabato 16 marzo, si nota la cornice di uscita:

Il gendarme:

L'attacco della goulotte:

l'uscita della goulotte:
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Tengri il Lun Mar 18, 2013 2:17 pm

Non la Guida qui con me ... su una delle foto grandi mi tracci la goulotte dove passa che non mi ricordo?

___________________________
In the wrong place at the wrong time. Is it here? Is it now? Will I know?
avatar
Tengri

Messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 2:21 pm

Tengri, puoi riferirti alla pagina 7 di questo forum:
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=8&u=17937345
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 2:22 pm

la goulotte è la 4
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Lun Mar 18, 2013 2:30 pm

ecco la linea:
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Tengri il Lun Mar 18, 2013 3:23 pm

Vesuviano ha scritto:Tengri, puoi riferirti alla pagina 7 di questo forum:
[url=http://www.servimg.com/image_preview.php?i=8&u=17937345
http://www.servimg.com/image_preview.php?i=8&u=17937345[/quote[/url]]
OK ... sasera vedo bene ... grazie

___________________________
In the wrong place at the wrong time. Is it here? Is it now? Will I know?
avatar
Tengri

Messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  nicola.carusi il Lun Mar 18, 2013 4:21 pm

madonna!la diretta al meta è tappata!belli i canali a valle majelama ora quelli sotto i 2000 hanno svalangato piu' o meno tutti e sono pronti.

nicola.carusi

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 19.03.12
Età : 32
Località : Avezzano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Frentano il Mar Mar 19, 2013 9:38 am

Sabato non potevo approfittare del bel tempo...ero a Napoli (viao Vesuviano!!!!)...per cui partenza per i monti di domenica, incontro al "maltempo". Sapevo che il vento avrebbe remato contro e che la meteo non sarebbe stata della migliori, per cui la scelta ricade sulla montagna più vicina e dove meno facile perdersi: il Monte Meta.
Durante l'avvicinalento (io con gli sci gli altri con le ciaspole) non sapevamo ancora cosa fare, però il vento in continuo aumento ha fatto si che ci dirottassimo sull'Anticima (Gendarme) poichè sottovento e poichè la neve fresca sotto le pareti era tanta e la NE del Meta avrebbe richiesto altri 30' di smazzo. Sulla N del Gendarme Sprindrift continui ma evitabili. Volevo salire picozze alla marinara, poichè una bella colata alla base mi attirava molto. Purtroppo non appena arrivati sotto (mazzo di c..lo per la neve fino al ginocchio almeno) attaccata la colata questa risultava alquanto aleatoria, insomma a tratti AI buono, a tratti ghiaccio a tratti farina verticale. Provo ma gli sprndrift rompono le balle a traverso a sinistra per la "normale" che evita il tratto chiave di Picozze alla Marinara. Il ghiaccio è da mediocre a discreto, talvolta buono, tuttavia si sale in sicurezza. In cima vento fortissimo e veloci giù a valle al riparo dal vento.
Condizioni insomma...migliorabili...stagione strana, tantissima neve (stimo 20m all'attacco delle vie che risultavano accorciatissime) ma AI mai davvero spesso e chiodabile, insomma si va di esperienza.

Frentano

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Vesuviano il Mar Mar 19, 2013 9:44 am

Caro Frentano, mi dispiace non essere venuto alla presentazione di sabato, ma come puoi leggere sopra, sabato sono stato anch'io alla Meta, in quanto le previsioni erano migliori rispetto a domenica.
avatar
Vesuviano

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 23.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Tengri il Mar Mar 19, 2013 10:00 am

nicola.carusi ha scritto:madonna!la diretta al meta è tappata!belli i canali a valle majelama ora quelli sotto i 2000 hanno svalangato piu' o meno tutti e sono pronti.
Tappata nel senso di infattibile ... o tappata nel senso che c'è tanta neve e che magari ancora è farina incollata alla roccia?
Contando le stime di Frentano di 20 metri Shocked accumulati alla base ....

___________________________
In the wrong place at the wrong time. Is it here? Is it now? Will I know?
avatar
Tengri

Messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Frentano il Mar Mar 19, 2013 10:30 am

Tengri ha scritto:
nicola.carusi ha scritto:madonna!la diretta al meta è tappata!belli i canali a valle majelama ora quelli sotto i 2000 hanno svalangato piu' o meno tutti e sono pronti.
Tappata nel senso di infattibile ... o tappata nel senso che c'è tanta neve e che magari ancora è farina incollata alla roccia?
Contando le stime di Frentano di 20 metri Shocked accumulati alla base ....
nel senso che le difficoltà del 1° risalto sono annullate dalla neve che l'ha letteramente sommerso (per Nico TAPPATO).

condizioni di "magra" (foto da intenet)

nel 2013

Frentano

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Rugg il Mar Mar 19, 2013 10:38 am



Solo per far notare la cornice del Caformia...........almeno 5 metri sicuri!!!!....se non 10!
Dalla foto, rimane la cresta di misto dello sperone a DX.....quella dovrebbe essere la via per la stagione 2014.......
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  nicola.carusi il Mar Mar 19, 2013 4:07 pm

lo sperone a dx è il gendarme e ci passa gia' una via estiva,,,è marcio e non credo sia salibile con ghiaccio su.Mentre il canale appena a dx di esso è una via classica AD. degli anni 70 80.Oggi altra neve sul cafornia e velino over 2100.Innevamento mostruoso.

nicola.carusi

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 19.03.12
Età : 32
Località : Avezzano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Appennino Centrale, inverno 2012-2013...solite cose...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 10 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum