Monte Fara

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Monte Fara

Messaggio  gongo il Mer Gen 02, 2013 8:54 am



Il costolone sud del M. Fara compreso (vedi carta Tabacco) tra La Scala e il Salton de le Cavre sorregge la vetta su cui è situata la croce, che è di pochi metri più bassa della cima principale e però più panoramica. Diciamo che esso costituisce quindi la via più diretta per la cima. Mi incuriosiva tentare questa salita sbirciata tante volte dall'auto recandomi in Valcellina.



Ci voleva una bella giornata invernale con un primo sole a indorare la montagna. Siamo partiti, io e Stief, dall'imbocco della lunga galleria che trafora il Fara, dove c'è un sentiero che si raccorda con il 996 (sentiero della Forra del Cellina) e preso questo verso destra siamo saliti sul dorso del nostro costone. La prima parte oppone difficoltà di tipo vegetale con immersioni poco simpatiche in Rubus fruticosus e Ruscus aculeatus. Da osservare inoltre che la roccia è ovunque instabile.



In compenso i ripidi pendii erbosi...





...e i tratti di misto non sono affatto raccomandabili!



Questa è l'ultimo risalto roccioso del crestone che pareva essere il punto più impegnativo; invece la fascia rocciosa immediatamente inferiore contiene i passaggi chiave di tutta la salita, non facili da trovare. Questa metafora della chiave mi fa venire in mente l'ubriaco che torna a casa e fatica ad infilare la chiave nella toppa della porta. Ma vi assicuro che l'ubriaco era già in vetta!





L'ascesa comunque ha un suo fascino.



Quasi mille metri di via, la ripidità, i passaggi su erba e roccia di una certa difficoltà, la presenza di sentieri alternativi più a ovest e più facili (La Scala, Vallon) mi fa ritenere che la nostra sia una prima assoluta che dunque dedichiamo a Michela, di questa montagna innamorata.
Chi è Michela?

File allegati
michela.jpg Si riconosce Michela perchè negli occhi ha il Fara.Non hai il permesso di scaricare i file.(126 kb) Scaricato 48 volte
avatar
gongo

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 22.03.12

http://latanadellorso.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ospite il Mer Gen 02, 2013 9:59 am

Che storie gongo Wink

Portarsi a casa una probabile "prima" su di un montagnone del genere, del tutto affacciato alla pianura e quindi nemmeno così scomodo da "vedere" o da "immaginare" vuol dire...

Comunque chi non capisce il fascino tremendo di queste ravanate, non capisce niente di montagna asd


Ma come vedi non ho ancora perso il vizio... qui siamo nel Canal del Brenta la scorsa settimana.



ciao! cià

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Mer Gen 02, 2013 12:45 pm

Quante volte l' ho guardata quella parete , e sognato di salire verso il gran diedro a destra del percorso di Gongo.

Sempre scartata poi per l' evidente difficoltà di approccio , ghiaioni e canali himalaiani Rolling Eyes
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  gongo il Mer Gen 02, 2013 1:35 pm

Ad_adri ha scritto:Quante volte l' ho guardata quella parete , e sognato di salire verso il gran diedro a destra del percorso di Gongo.

Sempre scartata poi per l' evidente difficoltà di approccio , ghiaioni e canali himalaiani Rolling Eyes

Carissimo! Una cosa l'ho capita in tanti anni di frequentazioni montane: bisogna puntare al minimo, mai alla cosa grande, alla grande via, alla grande parete; poi se viene il colpodiculo riesci anche dove non pensavi. Direi quindi che sarebbe da andar sotto allo spigolo di dx del diedrone che pare più articolato.
Quando vuoi.
File allegati
diedrone.jpg Non hai il permesso di scaricare i file.(100 kb) Scaricato 32 volte
avatar
gongo

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 22.03.12

http://latanadellorso.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  norman il Mer Gen 02, 2013 2:39 pm

Respect agli ardimentosi. Recentemente avevo cercato il
sentiero che passerebbe sopra il Salton de le Cavre, con l’idea di salire in
cima per il Vallon partendo da Ponte Ravedis. Non avendo trovato il sentiero,
ho optato per il Costone ESE seguendo appunto la dettagliatissima relazione di Michela,
apparsa su altro forum. Percorso logico e lineare, sarebbe forse anch’esso da
annoverare tra le “classiche” facili a questo monte.

norman

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 01.06.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  alessandro il Lun Apr 20, 2015 4:13 pm

Ieri per non perdere il pomeriggio sgambata pomeridiana sul Fara, e poi Poffabro... beo tuto Very Happy

Non avevo mai osservato da vicino il Raut... Shocked ora capisco tante cose riguardo alcuni itinerari del Gongo in zona... mrgreen mrgreen mrgreen


ciao! Wink
avatar
alessandro

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Lun Apr 20, 2015 4:30 pm

Poffabro è uno dei borghi piu belli d'Italia, famoso sopratutto  in inverno per i numerosi presepi disposti ovunque nel paese Very Happy 

Ma sei andato su Fara pertendo da Pala Barzana ?
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  alessandro il Lun Apr 20, 2015 4:34 pm

Ad_adri ha scritto:Poffabro è uno dei borghi piu belli d'Italia, famoso sopratutto  in inverno per i numerosi presepi disposti ovunque nel paese Very Happy 

Ma sei andato su Fara pertendo da Pala Barzana ?
Pala Barzana è la forcella a nord, che si raggiunge da Andreis?

Se sì, sono risalito da lì, la più breve e facile (mi sono mosso dopo pranzo) Wink


P.S. salendo ho visto i cartelli di una falesia vicino a Bosplans (spero di aver scritto giusto). La conosci, merita? Per l'estate dovrebbe essere perfetta vista la quota e l'esposizione, ma non vorrei che i gradi facili fossero vie d'erba visto l'ambiente fresco di bosco mrgreen

ciao! cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Lun Apr 20, 2015 4:40 pm

La forcella di Pala Barzana è quella che divide appunto Andreis ( e la val Cellina) da Poffabro ( val Colvera).
per la felesia di Bosplans , hai visto giusto, è solamente estiva ma okkio al muschio mrgreen

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=3&cad=rja&uact=8&ved=0CC4QFjAC&url=http%3A%2F%2Fwww.arrampicata.info%2Ffalesia-bosplans-palazzo%2Froccia.asp&ei=1BA1VdT-FsqZsgHRzoHgBA&usg=AFQjCNFnwNj__xhtNJox8WoVhg7qS6XdCQ&bvm=bv.91071109,d.bGg

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=11&ved=0CFQQFjAK&url=http%3A%2F%2Fweb.tiscali.it%2Ffreeclimb%2Fpagina4.htm&ei=UxA1VaG7A4HbsgGtgIToBQ&usg=AFQjCNFOhvodboOfXHlYystWUuNtQmX0rA&bvm=bv.91071109,d.bGg&cad=rja
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  alessandro il Lun Apr 20, 2015 4:45 pm

Grazie del link Wink (da frequentatore del Pendice sono molto sensibile alla questione *muschio*)

Tornando in tema, il Raut mi ha stregato, mi sa che ci torno (magari in autunno).


P.S. zero zecche sul Fara. ciao!
avatar
alessandro

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Lun Apr 20, 2015 8:24 pm

ah...il Raut

avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  virgy il Lun Apr 20, 2015 8:30 pm

Adri, basta foto con montagne innevate mrgreen


Ale, la felesia di Bosplans sarà pure piena di muschio, ma quando ci siamo andati c'era lo stesso un bel pò di gente  Rolling Eyes  Shocked
avatar
virgy

Messaggi : 3088
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Lun Apr 20, 2015 8:37 pm

virgy ha scritto:Adri, basta foto con montagne innevate mrgreen


Ale, la felesia di Bosplans sarà pure piena di muschio, ma quando ci siamo andati c'era lo stesso un bel pò di gente  Rolling Eyes  Shocked
avevamo anche le foto, ma dove saranno finite ? Rolling Eyes
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  alessandro il Mar Apr 21, 2015 10:10 am

virgy ha scritto:Adri, basta foto con montagne innevate mrgreen


Ale, la felesia di Bosplans sarà pure piena di muschio, ma quando ci siamo andati c'era lo stesso un bel pò di gente  Rolling Eyes  Shocked
Se c'è frequentazione immagino sarà pulita la roccia, i link postati da Adri li avevo già adocchiati prima ma non riuscivo a capire quanto fosse frequentata. Qualche info su PM, ma erano tutti post vecchi... danke! Wink

P.S. Il Fara ha un incredibile faggeta ricca di fenomeni carsici, e sbirciando tra gli strati, anche di fossili (qui qualcuno ci ha preceduti...  asd  asd )



cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1057
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Ad_adri il Mar Apr 21, 2015 4:30 pm

Da geologia dalla forra del Cellina...


" Si riconoscono quindi formazioni calcaree di tipo diverso quali: i “Calcari del monte Cavallo”, riferibili alla scogliera vera e propria, costituiti da rocce molto compatte e in cui abbondano forme fossili come rudiste e nerinee, ben rappresentati in corrispondenza del monte Fara..."
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Cjavrul il Mar Apr 21, 2015 4:46 pm

A proposito di Raut, date un occhiata alla bellissima traversata fatta dall'amico Claudio (uno dei componenti del nostro blog) e del suo amico: /http://landredaisalvadis.altervista.org/dal-raut-a-forcella-racli-la-grande-cresta-in-invernale/
avatar
Cjavrul

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 14.01.14
Età : 24

http://landredaisalvadis.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Monte Fara

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum