Dal blog

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

080113

Messaggio 

Dal blog




http://robuz.wordpress.com/2013/01/08/larte-che-non-pensa-lassenza-dellautore-la-teoria-prassi-de-curtis/

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Dal blog :: Commenti

Messaggio il Mer Mar 20, 2013 4:08 pm  buzz

Prossima Cipro: la slovenia.
http://goofynomics.blogspot.it/2013/01/qed-18-frenkel-goes-to-slovenia.html

ma il post è del 19. gennaio.
bagnai, a differenza di fitoussi, ha la palla di vetro.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Gio Mar 21, 2013 8:33 am  buzz

Ecco, fo.
http://vocialvento.com/2013/03/21/euro-e-crisi/

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Gio Mar 21, 2013 9:03 am  Ospite

stamattina intervento epico di Cacciari a radio24.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Gio Mar 21, 2013 9:07 am  Ospite

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-03-21/sicilia-definitivo-abolizione-province-064127.shtml?uuid=Abh9S7fH


di questo mi lascia perplesso il fatto che le province saranno sostituite da consorzi di comuni... Rolling Eyes

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Mar 22, 2013 4:09 pm  buzz

http://vocialvento.com/2013/03/22/il-sogno-europeo/

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Lun Mar 25, 2013 6:53 pm  buzz

http://vocialvento.com/2013/03/25/un-po-di-pessimismo/

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 6:44 am  virgy

buzz ha scritto:http://vocialvento.com/2013/03/25/un-po-di-pessimismo/


con un leggero pessimismo ti quoto, buzz

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 8:19 am  tummu

guarire dal grillismo
si può

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 9:03 am  .

pensa;

lo dicevano pure dell'omosessualità


.....quelli che stanno dalla parte della ragione...sempre. (chiesa.. Rolling Eyes ....PD..... asd ecc)

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 9:17 am  buzz

tummu ha scritto:guarire dal grillismo
si può

se la cura è il tummismo meglio la malattia.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 10:00 am  buzz

http://vocialvento.com/2013/03/26/personaggi-da-mezza-tacca/

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 10:02 am  Daffi

ci prepariamo a qualche manovra in stile Cipro?

http://www.corriere.it/economia/13_marzo_26/conti-e-btp-addio-segreti-con-il-fisco-enr-ma_f73aeef2-95d6-11e2-9784-de425c5dfce0.shtml

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 10:37 am  buzz

beh ormai che quella sia la strada segnata lo hanno detto a chiare lettere.
ora toccherà alla Slovenia, come ampiamente previsto.

Gli investitori privati ​​vivono e muoiono per i loro profitti e per le loro perdite. I politici vivono e muoiono per i voti che ricevono. Gli investitori privati si ​​preoccupano per la sostenibilità e per la struttura del capitale del debitore,delle loro garanzie e del profilo del finanziamento concesso. I politici si preoccupano della sostenibilità del loro potere. Un investitore privato non ridurrebbe mai un debitore sul lastrico, perdendo il proprio credito. Un politico, se non si tratta di suoi elettori, non si fa nessuno scrupolo a radere al suolo l'economia di un paese.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 11:49 am  buzz

Il "blocco della liquidità" attuato dalla BCE a Cipro è un atto di straordinaria gravità, le cui conseguenze devono essere studiate attentamente. La decisione di Mario Draghi si concentra su due aspetti: prima di tutto la BCE non alimenta più la Banca centrale di Cipro di contante, in secondo luogo interrompe le transazioni tra le banche di Cipro e il resto del sistema bancario dell'area dell'euro. Quest'ultima misura è di gran lunga la più grave. Da un lato, è una condanna a breve termine delle banche Cipriote (ma anche delle società con sede a Cipro, che siano Ciprote o no) perché ormai non possono più fare transazioni con il resto dell'eurozona. D'altra parte, equivale a un "blocco" economico, che in diritto internazionale equivale a un "atto di guerra". Questo per comprendere la gravità della decisione di Mario Draghi, che potrebbe anche essere oggetto di un ricorso dinanzi a un tribunale internazionale. In altre parole, questa responsabilità assunta da Mario Draghi potrebbe, un giorno, farlo comparire davanti a un tribunale, internazionale o meno. Jaques Sapir

L'unica cosa amaramente buona di questa crisi è che ho capito come nascono le dittature, che SI, è proprio vero, più che da una violenza dei padroni derivano dalla tentazione dei servi, dall’ignoranza, dalla mediocrità e dall’ignavia della gente.


Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 12:29 pm  Ospite

Quando la germania e l'olanda hanno salvato le loro banche, col ciufolo che hanno "tassato" i correntisti. Perchè non s'è mai visto considerare un deposito bancario come "capitale di rischio" (tant'è che c'è il mitologico "fondo di garanzia dei depositi").
A cipro oggi, domani slovenia poi italia e spagna portogallo e irlanda, invece, i depositanti sono diversi da quelli olandesi e tedeschi. magari sono dei locals straccioni più gli sguaiati russi. e allora -zacchete - una bella tosatina e l'europa unita avanza al suon della nona di beethoven (inno alla gioia dei finanzieri tedeschi).
cazzo, sono i panzer che avanzano, spalleggiati da quei filibustieri degli olandesi che adesso si trovano alleati degli invasori di un tempo.
una, dieci, mille stalingrado!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 12:39 pm  Ospite

claudio1949 ha scritto:
una, dieci, mille stalingrado!!!!
Very Happy Very Happy Very Happy

ma noi disgraziati italiani come pensiamo di fermarli i panzer...

forse così...



mrgreen mrgreen mrgreen Rolling Eyes


P.S. per prevenire gli eventi mi sono iscritto ad un corso di tedesco da qualche settimana... asd asd

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 1:35 pm  Ospite

E intanto una sacrosanta manovra per dare fiato alle imprese (lo sblocco di 40 miliardi di euro per saldare i debiti della PA verso le imprese) prontamente criticato in sede UE in nome del "rispetto del deficit".

http://www.repubblica.it/economia/2013/03/25/news/ue_dal_piano_per_le_imprese_rischi_per_il_defiticit_italiano-55323223/?ref=HRER2-1

Sembra un paradosso l'impossibilità di uscire da questo meccanismo perverso...

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 1:43 pm  buzz

http://vocialvento.com/2013/03/26/gli-errori-in-buona-fede/

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 1:51 pm  tummu

magari fosse il "saldo"
40 miliardi sono poco più della metà, dei 70 stimati
è una cifra pazzesca, deve essere cresciuta per molti anni per arrivare a quel valore, anni in cui il debito pubblico è stato mascherato, nascosto sotto il tappeto come "debito commerciale" che non entra nelle statistiche e nei patti di stabilità
una conversione pari pari in titoli del debito pubblico, anche volendo sorvolare sulle regole europee, sarebbe una bella mazzata per il mercato

edit
per la verità non sono sicuro che non rientri, forse le statistiche comprendono anche quello; però si tratta di un debito che non è esposto a valutazioni di mercato (con tutto quello che ne consegue)

Ultima modifica di tummu il Mar Mar 26, 2013 2:02 pm, modificato 1 volta

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 2:01 pm  buzz

tummu non è per infierire ma vogliamo andare a cercare le discussioni di circa un anno fa? o vogliamo aspettare di incontrarci davanti a una banca come a cipro per riparlarne?

di chi aveva ragione e chi aveva torto... dello scontro fra complottisti ed estimatori dei tecnici, dico.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 2:54 pm  tummu

bah..
non vedo nessuna conferma né dei complotti né delle "teorie economiche" che ti piacciono tanto

continuo a essere pro euro, anche se l'europa sta dando prova di sempre maggiore difficoltà e confusione nel gestire la crisi finanziaria, ma questa è colpa delle persone più che della moneta

in Italia continuo a pensare che si debba mantenere un buon grado di austerità, indispensabile per ridurre lentamente ma costantemente il debito pubblico, e che si debba spingere per ottenere politiche espansive nei paesi europei che hanno un debito più basso

la mia cosiddetta "stima dei tecnici" (premesso che, come detto altre volte, addossare tutte le colpe al governo dei
tecnici è una furbata che non tiene conto del comportamenteo della
variegata maggioranza che lo sosteneva) è stata, su questo forum, una contrapposizione a chi gettava merda a senso unico sul governo Monti

un governo che, continuo a pensare, ci ha salvato da un possibile disastro finanziario seppure al prezzo di acuire la crisi economica, e che nel farlo ha aumentato troppo le tasse e tagliato troppo poco le spese; la posizione che ho difeso è quella di riformare il settore pubblico in modo che la PA possa risparmiare a prescindere, senza che gli taglino le risorse dall'alto (tra parentesi l'effetto di questi tagli, ferma restando la struttura che spende, è anche l'aumento del debito commerciale di cui sopra, o il ricorso ad altre scappatoie come i derivati)
ma come detto altre volte, in mancanza di tempo e di volontà politica, entrambe assenti nel governo tecnico d'emergenza, non c'era molta scelta.

La mia posizione ha senso in una prospettiva di permanenza nell'euro, se si pensa che l'euro sia la causa di tutti i mali e che uscirne sia anche l'unica soluzione, la storia è completamente diversa...

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mar 26, 2013 3:08 pm  buzz

Quello che sta nascendo in Europa è una dittatura, né più, né meno. E i ciechi come te ne saranno responsabili di fronte alla storia né più né meno di quelli che negli anni 20 giustificavano e appoggiavano il fascismo.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Mar 27, 2013 8:51 am  tummu

io più che qualcosa che si sta formando vedo qualcosa che si sta disgregando, e più che forza vedo debolezza, contraddizioni che annullano i pilastri stessi su cui quel qualcosa si stava costruendo
altro che unione bancaria e ricapitalizzazione diretta delle banche, oggi sembrano fantasmi del passato, svaniti con l'apparire di regole di salvataggio che stravolgono le garanzie di base, o con il ritorno extrema ratio dei controlli di capitale (una cosa che fa a pugni con l'unione monetaria più di due pugili che si odiano personalmente)
sembra che l'euro si stia suicidando

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mer Mar 27, 2013 9:12 am  buzz

http://vocialvento.com/2013/03/27/decrescita-utopia-o-opportunita/

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mer Mar 27, 2013 9:24 am  buzz

tummu ha scritto:io più che qualcosa che si sta formando vedo qualcosa che si sta disgregando, e più che forza vedo debolezza, contraddizioni che annullano i pilastri stessi su cui quel qualcosa si stava costruendo
altro che unione bancaria e ricapitalizzazione diretta delle banche, oggi sembrano fantasmi del passato, svaniti con l'apparire di regole di salvataggio che stravolgono le garanzie di base, o con il ritorno extrema ratio dei controlli di capitale (una cosa che fa a pugni con l'unione monetaria più di due pugili che si odiano personalmente)
sembra che l'euro si stia suicidando

l'euro non si sta suicidando.
nella migliore delle ipotesi, non considerando alcuna tesi più o meno complottista, è stato un AZZARDO.
quello che non ha funzionato in questo azzardo è stato:
a) un'ipotesi che presumeva un enorme controllo dei movimenti di capitale nei paesi dell'area euro si è configurata nel periodo storico che ha visto le affermazioni del liberismo finanziario.
b) le idee sono una cosa, gli uomini chiamate a realizzarla altra. nella fattispecie se chi fa le leggi in una qualsiasi organizzazione è quello che nella stessa organizzazione è più forte se le farà in modo da conservare anzi aumentare la sua forza e giammai diminuirla
c) la crisi dei subprime e il fallimento lehman è stata una mazzata sulle ginocchia per tutti e ovviamente le architetture più traballanti ne hanno risentito di più.

ma non è detto che avrebbe potuto funzionare.
unire aree valutarie diverse in un cambio fisso, nella storia, non ha MAI funzionato.
dopo 20 anni dalla riunificazione ancora la germania trasferisce circa cento miliardi di euro l'anno per compensare la differenza fra aree ovest ed est e crisi permettendo è previsto che sarà necessario fino al 2019

parliamo di germania...
perché se prendiamo le aree valutarie nord/sud italia a 150 anni dall'unificazione siamo ancora a caro amico.
nonostante casse per il mezzogiorno e massicci trasferimenti di manodopera dal sud al nord.

l'euro è stato uno schiaffo in faccia dei politici agli economisti di tutto il mondo, i quali sono ventanni che dicono che è una pazzia e aspettano il cadavere che passa sul fiume.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum