ANDARE...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

300113

Messaggio 

ANDARE...




ieri sera, vuoi per crisi d'astinenza, vuoi per solitudine mentale, ho guardato anch'io la puntata di RAI Storia...

Alpinismo.
Cosa vuol dire?
Ci sono valangate di riviste dedicate, collane editoriali, festival cinematografici. Io, che mi definivo alpinista, raramente trovo interessanti manifestazioni, giornate dedicate alla "montagna" e tutte quelle storie di gradi e corde colorate che tanto fanno presto a sbiadire sugli scaffali delle librerie. Tutto corre veloce, più veloce delle imprese mirabolanti degli alpinisti di oggi, anche di quelli che, per battere un record, si vendono la libertà di sbagliare, di scendere e di sognare.

Cosa non mi piace oggi?
Perchè non mi entusiasmo?
Perchè il mio andare in montagna spesso si confonde con l'imitare ciò che normalmente viene pensato come alpinismo.
(Oh...s'intende alpinismo della Domenica mrgreen )
Forse, la mia mancanza d'entusiamo è causata anche dall'aver partecipato per anni ad attività "sigillate" ed eccessivamente definite, come il far parte di una scuola di alpinismo o l'aver fatto esami qualificanti :cavcag durante i quali l'andar per monti si condensa in un curriculum da verificare in moduli tecnici...

?
Che palle.
:vic
Non riesco più ad emozionarmi e non condivido più totalmente le intenzioni della scuola di alpinismo. Esagero? Sicuramente. Ma il CAI, inteso come scuole, è sempre più un servizio per la comunità annoiata. La gente si iscrive per fare il corso da Marzo a Giugno; paga un'assicurazione e pretende l'emozione con la massima sicurezza. Il rischio? Non è contemplato, non è ammesso.
Tutto è marchiato, verificato, codificato e analizzato.
Nemmeno il maltempo è concesso. Si va sempre e comunque perchè ci sono i programmi alternativi e il ripiego della riserva, se necessario.
Shocked
Ma questa visione è supportata certamente dal fatto che non ho più tempo di andare in montagna come e quando vorrei e credo sia normale, oserei dire fisiologico, trovare improvvisamente "superfluo" tutto ciò!


Pensare a tutto è stancante.
Pensare di fare la fila all'attacco di una via è ridicolo.
Pensare di svegliarsi dieci minuti prima di 'st'altri per fottergli la traccia è diabolico.
Pensare di prenotare un bivacco è folle.
Pensare di muoversi solo "per fare" è deprimente.
Pensare disalire solo per scendere è noioso.
Pensare di avere orari SEMPRE, DOVUNQUE e COMUNQUE è pazzesco.


Mi stava bene. Mi piaceva venir qui in ufficio e pianificare il week-end. Mi sembrava d'avere uno scopo preciso che ora ho perso definitivamente di vista.
Catalogavo l'esperienza e classificavo in base agli attrezzi ed alle stagioni. Spit o non spit faceva la differenza...
Oggi?
Trovo che tutto sia strepitosamente amalgamato e non riesco a concepire l'andar per monti attraverso le svariate discipline. Sono convinta del fatto che l'esperienza, intesa come consapevolezza, debba veramente ancora mostrarsi (scopertona: ho "solo" 31 anni Rolling Eyes ).
Fino ad oggi non ho fatto un cass, questa è l'unica cosa che so. cheers
Montagna? Ci ho solamente camminato sopra, sotto, sul fianco.
Raramente ho cercato il mio alpinismo e troppo alungo ho creduto di averne davvero bisogno.
Ora voglio semplicemente e solamente andare in montagna...

drunken



avatar
federica boifava

Messaggi : 373
Data d'iscrizione : 17.04.12
Età : 36
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

ANDARE... :: Commenti

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 3:46 pm  Topocane

federica boifava ha scritto:
Pensare a tutto è stancante.
Pensare di fare la fila all'attacco di una via è ridicolo.
Pensare di svegliarsi dieci minuti prima di 'st'altri per fottergli la traccia è diabolico.
Pensare di prenotare un bivacco è folle.
Pensare di muoversi solo "per fare" è deprimente.
Pensare disalire solo per scendere è noioso.
Pensare di avere orari SEMPRE, DOVUNQUE e COMUNQUE è pazzesco.


Mi stava bene. Mi piaceva venir qui in ufficio e pianificare il week-end. Mi sembrava d'avere uno scopo preciso che ora ho perso definitivamente di vista.
Catalogavo l'esperienza e classificavo in base agli attrezzi ed alle stagioni. Spit o non spit faceva la differenza...
Oggi?
Trovo che tutto sia strepitosamente amalgamato e non riesco a concepire l'andar per monti attraverso le svariate discipline. Sono convinta del fatto che l'esperienza, intesa come consapevolezza, debba veramente ancora mostrarsi (scopertona: ho "solo" 31 anni Rolling Eyes ).
Fino ad oggi non ho fatto un cass, questa è l'unica cosa che so. cheers
Montagna? Ci ho solamente camminato sopra, sotto, sul fianco.
Raramente ho cercato il mio alpinismo e troppo alungo ho creduto di averne davvero bisogno.
Ora voglio semplicemente e solamente andare in montagna...

drunken




cheers cheers cheers cheers

(.....e benvenuta nel mondo dei neogenitori) mrgreen

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 4:15 pm  federica boifava

Topocane ha scritto:
(.....e benvenuta nel mondo dei neogenitori) mrgreen

Suspect me sa che c'hai ragggione... asd

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 5:34 pm  virgy

federica boifava ha scritto:
...
...
Ora voglio semplicemente e solamente andare in montagna...

drunken




ecco...brava
basta questo Exclamation




Wink

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 5:53 pm  giggio

federica boifava ha scritto:Pensare a tutto è stancante.
Pensare di fare la fila all'attacco di una via è ridicolo.
Pensare di svegliarsi dieci minuti prima di 'st'altri per fottergli la traccia è diabolico.
Pensare di prenotare un bivacco è folle.
Pensare di muoversi solo "per fare" è deprimente.
Pensare di salire solo per scendere è noioso.
Pensare di avere orari SEMPRE, DOVUNQUE e COMUNQUE è pazzesco.

Io ormai non riesco più - non dico a programmarmi - ma anche solo a pensare al weekend prima del venerdì.
Pensare a tutto è stancante. Mi ci ritrovo.
Mi piace andare, fare quello che ho voglia di fare al momento... senza troppi programmi, senza paranoie e senza seghe mentali.
Se non sarà scalare sarà camminare. O al limite una polenta col formaggio.

(Non sono neogenitore ma sto comunque attraversando un periodo piuttosto stancante)

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 6:21 pm  gongo

Ti ci vorrebbe un ettaro di mughi.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 6:27 pm  paoloC

così si smette d'andare e s'inizia a rumegare

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Gen 30, 2013 6:48 pm  AndreaVe

si traduce in vagare.

Bello vagare in montagna.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 8:24 am  federica boifava

AndreaVe ha scritto:si traduce in vagare.

Bello vagare in montagna.

ESATTO!!! E' quello che intendevo. Ne sento un maledettissimo e sublime bisogno.
Basta "nomi", basta parole, basta itinerari confezionati.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 1:02 pm  gongo

federica boifava ha scritto:
AndreaVe ha scritto:si traduce in vagare.

Bello vagare in montagna.

ESATTO!!! E' quello che intendevo. Ne sento un maledettissimo e sublime bisogno.
Basta "nomi", basta parole, basta itinerari confezionati.


Qualche semino comincia a germinare...

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 1:08 pm  federica boifava

gongo ha scritto:

Qualche semino comincia a germinare...

io direi che una "sema" sta smarsendo... mrgreen
(tradotto per i nonveneti: una sciocchina ooohhhhh sta marcendo)

penso che sia stata sempre così la faccenda ma... non c'era il tempo di capirlo davvero. Idea

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 1:12 pm  gongo

Son convinto che un bel po' di mughi saneranno le tue piaghe "smarse".
Puoi anche fumarli.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 1:24 pm  federica boifava

gongo ha scritto:Son convinto che un bel po' di mughi saneranno le tue piaghe "smarse".
Puoi anche fumarli.

intendiamoci: il mugo è sempre stato compagno più o meno volontario delle gite che ricordo più volentieri. Non è che si vada a cliccar rinvii e basta!
Il tempo è poco.
La mia bimba è "tanta". abbra
Il mugo chiama...

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 2:53 pm  LucaVi

Ricordo un'intervista a Bruno Detassis nella quale gli avevano domandato in cosa credesse. Rispose: "Io credo nel mugo, nel mugo".

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 3:38 pm  federica boifava

LucaVi ha scritto:Ricordo un'intervista a Bruno Detassis nella quale gli avevano domandato in cosa credesse. Rispose: "Io credo nel mugo, nel mugo".

emozione

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 10:20 pm  cavriul

Il mugo è
I mughi sono troppi


Shocked

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Gen 31, 2013 10:46 pm  Musico Errante

Il mugo ha il suo fascino, ma la grappa al mugo ancora di più

scherzi a parte, troppo spesso anch'io mi sono ritrovato a cercare quella meta particolare, quell'itinerario, quella cima...ma alla fine quel che mi portavo a casa cos'era? i momenti vissuti, il viaggio con i compagni, gli imprevisti affrontati alla meno peggio, le scoperte Very Happy

Si, andare, vagare, scoprire Wink

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 10:06 am  paoloC

il mugo è comodo...



ma solo dopo il Genepy

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 10:35 am  Ad_adri

prima o dopo con quel genepy d' inverno ci lasci la scussa Crying or Very sad

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 10:54 am  paoloC

Consumato da solo son d'accordo con te...però ho fatto nuovi interessanti "esperimenti d'incrocio"

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 1:28 pm  Ospite

paoloC ha scritto:il mugo è comodo...
alle volte ci affidi anche la tua vita... mrgreen asd asd



Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 1:30 pm  biemme

alessandro ha scritto:
paoloC ha scritto:il mugo è comodo...
alle volte ci affidi anche la tua vita...




manfatti

per quello che è importante credere nel mugo Cool

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 2:48 pm  Rugg

Maria-bona, ma a 31 anni, già ci attacchiamo al mugo!!!!!!!

C'è mugo e mugo...........io conosco quello della MAJELLA, il più bello il più selvaggio. Da 30 anni ci smazzo dentro, tra lupi, orsi e camosci, eppure non mi annoia ancora, anzi, è sempre bello, impenetrabile quando dice di no, oppure si apre è vedi quello che la gente normale vede nei documentari....

Il mugo è roba per palati fini.......



............., poi sui documentari di montagna c'è poco mugo. Forse è li che sbagliano???

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 2:53 pm  LucaVi

alessandro ha scritto:
paoloC ha scritto:il mugo è comodo...
alle volte ci affidi anche la tua vita... mrgreen asd asd



Mmmh, qualcosa non mi convince in questo lancio della doppia...

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:02 pm  biemme

LucaVi ha scritto:....Mmmh, qualcosa non mi convince in questo lancio della doppia...

dall'arancione dominante e nostalgico, direi che trattasi di anonimo veneziano Rolling Eyes magari sta buttando giù la corda modello ragno delle dolomiti sul crozzon, per far vedere a tutti giù al rifugio che scende slegato Rolling Eyes

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum