ANDARE...

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

300113

Messaggio 

ANDARE...




ieri sera, vuoi per crisi d'astinenza, vuoi per solitudine mentale, ho guardato anch'io la puntata di RAI Storia...

Alpinismo.
Cosa vuol dire?
Ci sono valangate di riviste dedicate, collane editoriali, festival cinematografici. Io, che mi definivo alpinista, raramente trovo interessanti manifestazioni, giornate dedicate alla "montagna" e tutte quelle storie di gradi e corde colorate che tanto fanno presto a sbiadire sugli scaffali delle librerie. Tutto corre veloce, più veloce delle imprese mirabolanti degli alpinisti di oggi, anche di quelli che, per battere un record, si vendono la libertà di sbagliare, di scendere e di sognare.

Cosa non mi piace oggi?
Perchè non mi entusiasmo?
Perchè il mio andare in montagna spesso si confonde con l'imitare ciò che normalmente viene pensato come alpinismo.
(Oh...s'intende alpinismo della Domenica mrgreen )
Forse, la mia mancanza d'entusiamo è causata anche dall'aver partecipato per anni ad attività "sigillate" ed eccessivamente definite, come il far parte di una scuola di alpinismo o l'aver fatto esami qualificanti :cavcag durante i quali l'andar per monti si condensa in un curriculum da verificare in moduli tecnici...

?
Che palle.
:vic
Non riesco più ad emozionarmi e non condivido più totalmente le intenzioni della scuola di alpinismo. Esagero? Sicuramente. Ma il CAI, inteso come scuole, è sempre più un servizio per la comunità annoiata. La gente si iscrive per fare il corso da Marzo a Giugno; paga un'assicurazione e pretende l'emozione con la massima sicurezza. Il rischio? Non è contemplato, non è ammesso.
Tutto è marchiato, verificato, codificato e analizzato.
Nemmeno il maltempo è concesso. Si va sempre e comunque perchè ci sono i programmi alternativi e il ripiego della riserva, se necessario.
Shocked
Ma questa visione è supportata certamente dal fatto che non ho più tempo di andare in montagna come e quando vorrei e credo sia normale, oserei dire fisiologico, trovare improvvisamente "superfluo" tutto ciò!


Pensare a tutto è stancante.
Pensare di fare la fila all'attacco di una via è ridicolo.
Pensare di svegliarsi dieci minuti prima di 'st'altri per fottergli la traccia è diabolico.
Pensare di prenotare un bivacco è folle.
Pensare di muoversi solo "per fare" è deprimente.
Pensare disalire solo per scendere è noioso.
Pensare di avere orari SEMPRE, DOVUNQUE e COMUNQUE è pazzesco.


Mi stava bene. Mi piaceva venir qui in ufficio e pianificare il week-end. Mi sembrava d'avere uno scopo preciso che ora ho perso definitivamente di vista.
Catalogavo l'esperienza e classificavo in base agli attrezzi ed alle stagioni. Spit o non spit faceva la differenza...
Oggi?
Trovo che tutto sia strepitosamente amalgamato e non riesco a concepire l'andar per monti attraverso le svariate discipline. Sono convinta del fatto che l'esperienza, intesa come consapevolezza, debba veramente ancora mostrarsi (scopertona: ho "solo" 31 anni Rolling Eyes ).
Fino ad oggi non ho fatto un cass, questa è l'unica cosa che so. cheers
Montagna? Ci ho solamente camminato sopra, sotto, sul fianco.
Raramente ho cercato il mio alpinismo e troppo alungo ho creduto di averne davvero bisogno.
Ora voglio semplicemente e solamente andare in montagna...

drunken



avatar
federica boifava

Messaggi : 373
Data d'iscrizione : 17.04.12
Età : 36
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

ANDARE... :: Commenti

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:08 pm  LucaVi

Sì, è lui, dalla Torre della Vacalizza.
Ma quell'altra mano che non tiene l'altro capo della corda e nemmeno l'ancoraggio per garantirsi l'equilibrio, quel compagno fotografo che manco si assicura in sosta, quel groppo sotto i piedi che se inciampa... Cool

(EE sotto attacco!) asd

Ultima modifica di LucaVi il Ven Feb 01, 2013 3:11 pm, modificato 1 volta

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:11 pm  biemme

LucaVi ha scritto:Sì, è lui, dalla Torre della Vacalizza.
Ma quell'altra mano che non tiene l'altro capo della corda e nemmeno l'ancoraggio per garantirsi l'equilibrio, quel compagno fotografo che manco si assicura in sosta, quel groppo sotto i piedi che se inciampa... Cool

... se inciampa afferra al volo il mugo. per questo l'importante è crederci Rolling Eyes

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:13 pm  .

ma che cià sto mugo della majella di particolare?

cmq state svaccando un bel topic, qualcuno salterà, la pagherete carissima

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:26 pm  Topocane

ciagualo...

hai presente il *maròss*... o il ciarpame vario da sfasciume che si trova pure qui da noi

ecco, loro, la -sboroni- devon distinguersi tessendogli le lodi
e chiamandolo diversamente: il sacro mugo

hai presente, no... noi ciabbiam il volgare calcare
loro la dolomia

rotfl rotfl rotfl

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:37 pm  paoloC

La Majella è Dolomia?

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 3:45 pm  Ospite

paoloC ha scritto:La Majella è Dolomia?
Nello specifico non saprei rispondere, ma la formazione "Dolomia Principale" (quella del Pelmo, Civetta, Tre cime per indentersi, periodo Carnico-Norico) è ampiamente presente nell'Appennino centrale e meridionale.
ciao! Very Happy

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 4:55 pm  biemme

paoloC ha scritto:La Majella è Dolomia?


cheppalle, tocci pure qui ?? in effetti è un po' che non si sentiva su sto foro Rolling Eyes

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 4:56 pm  .

cambiamogli avatar... asd Rolling Eyes

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 5:01 pm  biemme

alessandro ha scritto:
paoloC ha scritto:La Majella è Dolomia?
Nello specifico non saprei rispondere, ma la formazione "Dolomia Principale" (quella del Pelmo, Civetta, Tre cime per indentersi, periodo Carnico-Norico) è ampiamente presente nell'Appennino centrale e meridionale.
ciao! Very Happy

brutte pippe arsugo, secondo voi questa ched'è dolomia o calcare? Wink

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Feb 01, 2013 5:08 pm  baldazzar

Ce l'abbiamo pure noi la dolomia... qui all'ovest!

Cool

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum