Colpo grosso a Schievenin

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Lun Giu 10, 2013 11:45 pm

A grande richiesta (ma di chi?), a breve su questi schermi:



COLPO GROSSO A SCHIEVENIN
Un'avventura di Escursionismo Esplorativo avanzato
Ritorno alla regia dopo grande tempo del Kala (che culo, eh?)
Guest Star (ma ne avrebbe fatto anche a meno) Ale.
Location: la valle di Schievenin

Siete avvertiti (Cit.)

mrgreen
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  LucaVi il Mar Giu 11, 2013 12:13 am

Non mancherò mai di far notare, a chi fotografa una persona in montagna, l'importanza di non occultargli le gambe. Fino alle scarpe o allo scarpone!!!
Che si sposti il fotografo, o che si faccia spostare il soggetto...
Dilettanti!
Anzi, visto che si astiene l'innominabile, caiani! Wink
avatar
LucaVi

Messaggi : 3600
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mar Giu 11, 2013 12:23 am

Tuo personalissimo feticismo, per me non è vero Wink
Anzi, dopo ho una foto con proprio le gambe tagliate (fuori fotogramma): per me si regge comunque.
Bisogna osare, altrimenti neanche il piano americano avremmo!
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Topocane il Mar Giu 11, 2013 8:39 am

LucaVi ha scritto:
Anzi, visto che si astiene l'innominabile, caiani! Wink

lascia stare, vah...

ché in 'sti giorni sarà in depressione, azz Rolling Eyes
gli'han trombato il candidato alle comunali!

asd asd asd

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  paoloC il Mar Giu 11, 2013 9:17 am

LucaVi ha scritto:Non mancherò mai di far notare, a chi fotografa una persona in montagna, l'importanza di non occultargli le gambe. Fino alle scarpe o allo scarpone!!!
Che si sposti il fotografo, o che si faccia spostare il soggetto...


capito Kala ed Ale, dovete tornar lassù a rifarle...

così avete modo di fotografare anche questo



che vi era "sfuggito" Rolling Eyes

___________________________
L'Enrosadira non ha bisogno di Photoshop
avatar
paoloC

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 35
Località : Segusino

http://www.paollocolombera.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Ospite il Mar Giu 11, 2013 10:03 am

Kala... nella locandina del film manca una citazione degli effetti speciali: pioggia, fulmini, grandine e saette... Rolling Eyes Rolling Eyes mrgreen

E comunque Paolo quel foro naturale non saprei ancora dove collocarlo confused

durante la traversata del Peurna? a meridione della cima? boh...


ciao Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  paoloC il Mar Giu 11, 2013 10:58 am

alessandro ha scritto:E comunque Paolo quel foro naturale non saprei ancora dove collocarlo confused

durante la traversata del Peurna? a meridione della cima? boh...
ciao Very Happy

più o meno nel punto indicato dalla freccia



il sentiero che avete fatto passa sotto Very Happy

___________________________
L'Enrosadira non ha bisogno di Photoshop
avatar
paoloC

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 35
Località : Segusino

http://www.paollocolombera.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Ospite il Mar Giu 11, 2013 11:07 am

ok

Comunque mi sono innamorato di quelle creste e di quelle valli (anche il versante a settentrione, quello che scende verso Seren non è da meno quanto a bellezza e solitudine). Da tornarci al più presto, meglio in autunno, magari provando a salire anche in cima al Peurna che una visita lo merita sicuramente (ma si riesce a traversate Sud-Nord o c'è solo una via d'accesso da F.la Bassa?).

a presto! ciao Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  paoloC il Mar Giu 11, 2013 11:11 am

Si riesce a traversare, da quel che ricordo ho trovato l'ometto solo sulla cima Very Happy

Di bello lassù per me ci son la cresta del Paione (da dove è stata scattata la foto con la freccia) e anche la val Perisella, come ambiente ricorda molto i Monti del Sole, mancano le pareti però


in versante posterno del Peurna c'è un mio amico che fa spesso bracciolate in casera

___________________________
L'Enrosadira non ha bisogno di Photoshop
avatar
paoloC

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 35
Località : Segusino

http://www.paollocolombera.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mar Giu 11, 2013 12:10 pm

paoloC ha scritto:...così avete modo di fotografare anche questo



che vi era "sfuggito" Rolling Eyes

E' vero, mi ero pure dimenticato che c'era (avevo visto qualche foto prima di partire).
Devo dire che in quel punto del percorso avevo lo sguardo sicuramente basso e annebbiato... pale
Mi toccherà tornare sul serio, meglio Very Happy
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mar Giu 11, 2013 9:07 pm

Atto I - Ovvero delle strategie per eludere Arabba

"Arabba mette 60-80 nel pomeriggio, ma conto sul mio proverbiale culo" - proferisco spavaldamente al telefono. "Bah, intanto quelle percentuali non valgono un tubo" - sentenzia l'Ale, lanciandosi poi in amene spiegazioni che mi passano in testa come appunto le nuvole in cielo. Ma in sostanza l'accordo è fatto: se partiamo presto in qualche modo ne usciamo senza acqua. Appuntamento dunque sulle 6:30 da qualche parte sotto i monti, meta la "solita" valle di Schievenin, a dire il vero più per il richiamo della Pizza che della Roccia. Prima delle 7 siamo in effetti in cammino, passiamo poco a valle del paese un ponte e saliamo verso l'imbocco di una vallecola al di là (verso Sud: non chiedetemi i nomi, non li sapevo allora né li ho sott'occhio adesso). La vegetazione lussureggiante addolcisce l'asprezza di una valle che sa esser serena ed anche ostica; poche case sparse e rare vestigia di antichi coltivi testimoniano della vita di un tempo, a contendere al monte secondo i ritmi delle stagioni una vita mai troppo comoda. Tra muri di sasso e tralci di vite contorti il compare si perde in prolungate riflessioni.





E si sale, parlando di questo e di quello, per sentiero mai ripido tra i prevalenti faggi; giungiamo tosto ad una sella e da lì con lungo traverso procediamo nell'altro selvaggio versante. Riagguantiamo la cresta ancora, con qualche tornante appena faticoso, ove ancora il giovane, umido bosco ci rinserra da presso e ci toglie ovunnque la visuale. Poi per mulattiera d'impronta più militare, a lungo nei pressi della cresta, per rimanere poi decisamente in versante Sud raggiungendo infine ameni pascoli nei pressi del Sasso delle Capre.




Atto II - Dove il Kala scopre i poteri dell'Uomo della Pioggia

Finalmente riusciamo a guardarci un po' attorno, e mentre si toglie di dosso con nonchalance la prima zecca l'Ale passa a spiegarmi il come e il perché dei temporali. Mentre con atteggiamento d'attore consumato riesco a palesare comprensivo interesse il compagno tenta di farmi credere che la nuvolaglia che già s'approssima all'orizzonte tarderà a portarci pioggia, ed anzi con una certa probabilità non c'investirà prima di qualche ora. Così confortato imbocco la graziosa strada militare che divalla più oltre, per abbandonarla poco dopo seguendo le indicazioni dell'Alta Via degli Eroi.





Iniziamo un percorso ancor più vario, che conduce con ameni ed a volte arditi passaggi ora da una parte ora dall'altra della tormentata cresta, lasciandoci scorgere ormai anche l'altra valle verso Fonzaso. Procedo ora con un certo affanno, un occhio al suolo a rimirare notevoli fioriture - è sempre un piacere muoversi a cavallo tra la primavera e l'estate - ed un occhio alle nuvole che da grigie si son fatte nere, vicine e cattive. E mentre al sussurrar del tuono ripasso già le vie di fuga verso la nostra valle di partenza Alessandro mi rassicura parlando di venti d'alta quota, cosiddetti "pre-fronti" e salcazzi vari. Insomma, posso stare pure tranquillo, il temporale per ora ci può al più sfiorare! E mentre arranco azzerando senza ritegno sul cordino d'acciaio, sui trocnchi di faggio e su tutto ciò che mi capita a portata di mano, calcando con passo strascicato forcellette e creste e prati sub-verticali, sento con incredulità i minacciosi borbottii sfilarci accanto senza toccarci.




Atto III - Di donne, di cenge ed altre amenità

Una selva intricata accompagna il nostro incedere in costa al Peurna, tanto che a fatica capiamo dove sia effettivamente la cima (e manchiamo pure clamorosamente il famoso arco di roccia di cui sopra). L'idea di salire fino in vetta ormai non ci sfiora neppure, e leggiadri caliamo a Forcella Bassa a metter qualcosa sotto i denti e far riposare le ginocchia urlanti.



Rassicurati sull'evoluzione del tempo riprendiamo il cammino ignorando l'ennesima possibilità di rientro. E mentre si parla di quello e di questo, e invariabilmente si arriva a parlar di figa ecco che la suddetta si materializza a portata di vista - potere d'evocazione! -, e in quantità sufficiente ad entrambi, ancorché sotto le sembianze d'un unica figura. La quale signora ormai diversamente giovine, avendole noi risolto alcuni banali perplessità circa il percorso da seguire, ritorna sui suoi passi seguendoci per faticosa salita fin Forcella Alta e poi distanziandoci vieppiù nella calata su Malga Sassuma (questo nome l'ho letto sulla mappa che ho appena visto sul WEB). Alla malga s'impone la decisione: se ripiegare con soddisfazione a valle o esagerare con l'ultima traversata. "Chissà quando torneremo qui, e poi - stanco per stanco - vada per la cengia di Prada!". Galeotto du l'orgoglio...

Procediamo su terreno finalmente più aperto, tra scorci di pendii quasi dolomitici, guadagnando quella che credo esser l'ultima quota della giornata. Ci attraggono - in alto - fantastiche stratificazioni rocciose, irresistibile richiamo per noi, navigatori inesperti. Compiamo una variante alta, affacciandoci su magnifici balconi oggi riservati non solo ai camosci.




Atto IV - Ovvero di come tutte le nuvole vengono al pettine

La cengia di Prada - che deve pur ritenersi orgogliosa d'esser stata recensita tra le 56 Vie Orizzontali Degni di Nota delle Dolomiti Tutte - si rivela di tutt'altra pasta di quel che pensavo. Meravigliosa - certo! - e mai troppo difficile sugli erti pendii, corre però con alterni sali e scendi, a volte sorprendendo con improvvisi scarti ad evitare ostici passaggi. Corre a volte su pendio aperto, più spesso nella fitta boscaglia, coperta a tratti da magnifici tetti stratificati.



S'approssima infine l'agognata meta, ove ormai il temporale - siamo già in pieno meriggio - sembra volerci dar scacco tutto intorno. Solo un ultimo malo passo sembra separarci dagli ultimi più abbordabili declivi. Impavido l'affronto.



Ci sarebbe poi da dire come il traverso durò ancora alquanto, e di come giunsi a stento alle già note Stalle di Pàoda. Vorrei illustrare degnamente come - ripresi fiato e baldanza - riuscii a seguire l'Ale finalmente giù per la cresta, e sui tornanti per la Valle di Prada, e infine sugli ultimi chilometri asfaltati eppure piacevoli. Ma le foto mi difettano, ché gli ultimi scatti mi son riusciti piuttosto umidi...
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Michelasso il Mer Giu 12, 2013 10:17 am

Percorso interessante, magari da ripetere quando Arabba da 0-20%...
Twisted Evil Twisted Evil
Qualche indicazione sulla segnaletica da seguire?
avatar
Michelasso

Messaggi : 395
Data d'iscrizione : 27.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mer Giu 12, 2013 10:57 am

Michelasso ha scritto:Percorso interessante, magari da ripetere quando Arabba da 0-20%...
Twisted Evil Twisted Evil
Qualche indicazione sulla segnaletica da seguire?

Le percentuali non significano nulla: magari il 20% si scarica in Valle di Schievenin ; la differenza la fa l'Uomo della Pioggia Cool

Poco prima di arrivare in paese si passa il torrente su un ponte e si prende una strada in salita seguendo bolli CAI senza numerazione: il percorso poi è evidente. Dal Sasso delle Capre si prende dritti la strada e al primo bivio si scende a dx: da lì in poi si seguono sempre le indicazioni dell'AV degli Eroi. A Forcella Alta la bella mulattiera stranamente non è segnalata ma è evidente; dalla malga il percorso della Cengia di Prada è evidente e segnalato. Insomma, difficoltà d'orientamento zero e sentieri sempre ben battuti. La traversata intiera è sui 20Km e sui 1500m di dislivello; possibilità di rientro anticipato in più punti.
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Michelasso il Mer Giu 12, 2013 11:40 am

kala ha scritto:
Michelasso ha scritto:Percorso interessante, magari da ripetere quando Arabba da 0-20%...
Twisted Evil  Twisted Evil
Qualche indicazione sulla segnaletica da seguire?



Le percentuali non significano nulla: magari il 20% si scarica in Valle di Schievenin ; la differenza la fa l'Uomo della Pioggia Cool

Poco prima di arrivare in paese si passa il torrente su un ponte e si prende una strada in salita seguendo bolli CAI senza numerazione: il percorso poi è evidente. Dal Sasso delle Capre si prende dritti la strada e al primo bivio si scende a dx: da lì in poi si seguono sempre le indicazioni dell'AV degli Eroi. A Forcella Alta la bella mulattiera stranamente non è segnalata ma è evidente; dalla malga il percorso della Cengia di Prada è evidente e segnalato. Insomma, difficoltà d'orientamento zero e sentieri sempre ben battuti. La traversata intiera è sui 20Km e sui 1500m di dislivello; possibilità di rientro anticipato in più punti.

ShockedShocked

Mi sa che ho fatto bene a rinunciare all'invito di Alessandro e ad optare per una tranquilla passeggiata mattutina sui colli...
avatar
Michelasso

Messaggi : 395
Data d'iscrizione : 27.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mer Giu 12, 2013 12:06 pm

Michelasso ha scritto:
kala ha scritto:
La traversata intiera è sui 20Km e sui 1500m di dislivello; possibilità di rientro anticipato in più punti.



ShockedShocked

Mi sa che ho fatto bene a rinunciare all'invito di Alessandro e ad optare per una tranquilla passeggiata mattutina sui colli...


Macché... E' che - come si dice - l'appetito vien mangiando.
Siam partiti senza grandi pretese, poi quando abbiam visto che il tempo teneva e le gambe pure abbiamo allungato fino a fare tutto il giro.
Ma eravamo pronti (almeno io mrgreen ) ad interrompere nel caso di sopraggiunto limite fisico...
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  gongo il Mer Giu 12, 2013 1:15 pm

E quindi uscimmo a riveder le stelle.
avatar
gongo

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 22.03.12

http://latanadellorso.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mer Giu 12, 2013 1:32 pm

gongo ha scritto:E quindi uscimmo a riveder le stelle.

Hai dimenticato (Cit.)
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  gug il Mer Giu 12, 2013 2:58 pm

Bellissime foto, sono appena tornato da una pausa pranzo a Schievenin
avatar
gug

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mer Giu 12, 2013 3:16 pm

Grazie gug:D
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Ospite il Mer Giu 12, 2013 6:27 pm

gug ha scritto:Bellissime foto, sono appena tornato da una pausa pranzo a Schievenin
Che settore gug?

Io conosco quasi nulla dal punto di vista arrampicatorio (ci siamo stati solo una mezza giornata un paio di settimane fa), ma mi piacerebbe approfondire, anche perchè la valle è oggettivamente bellissima!

Te dove sei stato? ciao! Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Ospite il Mer Giu 12, 2013 6:32 pm

kala, gran bel report cheers

foto e parole (l'Uomo della Pioggia... Laughing Laughing)

mi piacerebbe vederne di più di interventi come questo Wink


una cosa però l'ho finalmente capita: che quando parlo non mi ascolta mai nessuno... Rolling Eyes Rolling Eyes mrgreen


alla prossima. ciao! Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Ad_adri il Mer Giu 12, 2013 7:00 pm

alessandro ha scritto:
gug ha scritto:Bellissime foto, sono appena tornato da una pausa pranzo a Schievenin


Che settore gug?

Io conosco quasi nulla dal punto di vista arrampicatorio (ci siamo stati solo una mezza giornata un paio di settimane fa), ma mi piacerebbe approfondire, anche perchè la valle è oggettivamente bellissima!

Te dove sei stato? ciao! Wink
spigolo delle trote ? Rolling Eyes
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1416
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  kala il Mer Giu 12, 2013 7:31 pm

alessandro ha scritto:kala, gran bel report cheers

foto e parole (l'Uomo della Pioggia... Laughing Laughing)

mi piacerebbe vederne di più di interventi come questo Wink

Grazie, Ale, vedrò d'adoprarmi a tal fine Wink
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Colpo grosso a Schievenin

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum