Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ospite il Mer Gen 22, 2014 4:46 pm

Dopo Rigoni Stern e Zanzotto, terzo ed ultimo appuntamento stasera su RAI 5... ciao!


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ospite il Mer Gen 22, 2014 8:05 pm



non so che dire...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ospite il Gio Gen 23, 2014 10:09 am

alessandro ha scritto:Dopo Rigoni Stern e Zanzotto, terzo ed ultimo appuntamento stasera su RAI 5... ciao!


L'avevo già visto diverse volte ma sempre a spezzoni, mai tutto d'un fiato. Ieri sera abbiamo riso, pensato... ci siamo arrabbiati, commossi. Parole attualissime quelle di Luigi Meneghello: c'è l'Italia di ieri, quella di oggi. Per me significative le parole sull'identità, sulle proprie origine e sulla decisione di andare a vivere all'estero. Un "piccolo" maestro che ho ritrovato "grande". Prima di partire un giro in bici da Vicenza verso la sua Malo (quella di "Libera nos") sarà il mio omaggio a questo immenso quanto sconosciuto scrittore.

Difficile poi ricordare che dietro la cinepresa era Carlo Mazzacurati...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Magus il Gio Gen 23, 2014 11:03 am

.


Ultima modifica di Magus il Mar Apr 22, 2014 9:06 am, modificato 1 volta
avatar
Magus

Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 05.04.12

https://www.flickr.com/gp/127162022@N06/4dP09v

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ospite il Gio Gen 23, 2014 11:06 am

Su Rai Replay mi pare trovi tutti i programmi trasmessi nell'ultima settimana... ciao!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Musico Errante il Gio Gen 23, 2014 9:43 pm

alessandro ha scritto:
alessandro ha scritto:Dopo Rigoni Stern e Zanzotto, terzo ed ultimo appuntamento stasera su RAI 5... ciao!


L'avevo già visto diverse volte ma sempre a spezzoni, mai tutto d'un fiato. Ieri sera abbiamo riso, pensato... ci siamo arrabbiati, commossi. Parole attualissime quelle di Luigi Meneghello: c'è l'Italia di ieri, quella di oggi. Per me significative le parole sull'identità, sulle proprie origine e sulla decisione di andare a vivere all'estero. Un "piccolo" maestro che ho ritrovato "grande". Prima di partire un giro in bici da Vicenza verso la sua Malo (quella di "Libera nos") sarà il mio omaggio a questo immenso quanto sconosciuto scrittore.

Difficile poi ricordare che dietro la cinepresa era Carlo Mazzacurati...

Grazie per la segnalazione Ale, sono riuscito a vederlo anch'io  Wink 

Bellissima e commovente la descrizione di Giuriolo, ed esilaranti le parti sui "bromboi" (uno dei pezzi di Libera nos a Malo che preferisco) e sulla "fragnocola"  asd 

Io non l'avevo mai visto, ma mi aspettavo una parte più consistente dedicata all'esperienza partigiana narrata ne I Piccoli Maestri; comunque gran bel "ritratto" anche così  Very Happy 

Per il giro fino a Malo piacerebbe anche a me, con tanto di Libera nos alla mano (magari prima che arrivi il casino del carnevale)  Wink
avatar
Musico Errante

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 20.03.12
Località : Vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ospite il Ven Gen 24, 2014 3:16 pm

L'ho notato subito anch'io la cosa che si è tralasciata la vicenda dei Piccoli Maestri, o almeno non è stata trattata direttamente. Non so se per scelta o mancanza di spazio. Però la cosa non ha stonato secondo me, perchè le parole di Meneghello sull'insegnamento di Toni Giuriolo prima così come la descrizione del "momento-verità" dei fatti dell'8 settembre avevano già spianato la strada ad un pensiero anti-fascista, e l'esperienza partigiana risultava come una logica conseguenza. Così come quel sentimento di rinnovamento che ha animato questi giovani universitari vicentini nella scelta resistenziale (lotta di liberazione mai vista come fatto militare ma politico), riflette anche nella decisione di Meneghello di espatriare in Inghilterra già nel primissimo dopoguerra (1947 mi pare). Mancato rinnovamento mi sentirei di aggiungere, però il bello di Meneghello è che ripensa a quel periodo con sì una vena di nostalgia, ma senza cadere nel vittimismo o nella rassegnazione. Anzi, anche quando Paolini lo incalza chiedendogli un parere sull'Italia di adesso (mi pare siamo nel 1998 ai tempi delle riprese), rimane deluso perchè Meneghello non giudica il benessere, la fila di capannoni nelle nostre campagne con i soliti cliché, ma sempre con quell'occhio profondo e allo stesso tempo ilare, che appartiene più alla logica di un filosofo e di un poeta, cosa che di fatto lo scrittore di Malo ha sempre incarnato. ciao!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Ulrich Anders il Mar Mag 27, 2014 4:48 pm

avatar
Ulrich Anders

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 24.03.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sulle tracce de "I Piccoli Maestri"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum