romani rampicandi

Pagina 14 di 16 Precedente  1 ... 8 ... 13, 14, 15, 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Gio Dic 11, 2014 6:12 pm

bixio ha scritto:Vabbè...ma allora perchè te la prendi tanto? Mica si parlava di te Boh...(mani che si agitano sottolineando il concetto)
(e comunque, per la cronaca e solo perchè me lo chiedi...senza corda ho scalato anche al Gran Sasso anche su più tiri e non ero pazzo, senza sorpassare in curva....ma lo sanno in pochi. Su questo, credimi...hai poco da dire.) Ma non è per questo che faccio le mie considerazioni....ma su quel che vedo.

A)
me la prendo per una questione di principio.
non è che mi nascondo, sono io stesso a dire che la corda sulla data via l'ho messa su col papero. metto pure le foto.
mica dico che l'ho liberata o che.

come lo direi se su una via avessi fatto un giro da secondo dato che c'era la corda di tizio montata.

mi fa rodere il culo che se dicessi: ho fatto un giro da secondo sulla via che ha montato bixio, nessuno avrebbe proprio niente da ridire.
se invece dico, ho montato la via col papero, (perché non c'era bixio o chi per lui, evidentemente) allora "ha bisogno di uno psicologo" oppure "non scali, passi le giornate all'aria aperta"

mi stanno sul cazzo queste contraddizioni senza senso.



B)
non penso assolutamente che chi scala slegato sia pazzo.
non hai capito.

io accetto TUTTO. ma proprio TUTTO (se non rovina in qualche modo il gioco agli altri)

honnold e il papero.
chi scala slegato e chi scala solo da secondo.

non faccio moralismi su nessuno.
io. Rolling Eyes

C)
quando dico a te "scala slegato" intendo SEMPRE, per poterti permettere di fare il discorso che fai. altrimenti sei incoerente.

perché altrimenti, come ti dicevo qualche messaggio sopra, la differenza fra me e te, nel senso di concetto con cui si definisce l'arrampicata, non è assoluta, ma solo relativa al punto in cui fissi l'asticella del compromesso.


D)
io pure ho scalato slegato. pure su vie a più tiri. e non solo una volta. su roccia e in condizioni invernali. anche su terreno sconosciuto.
e anche forse oltre il limite che avrei potuto permettermi.

ma non c'entra niente, con questo discorso. non me ne vanto né lo nascondo.
nella vita si fanno cose. non è detto che si facciano sempre le stesse.


Ultima modifica di buzz il Gio Dic 11, 2014 6:55 pm, modificato 1 volta

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Gio Dic 11, 2014 6:55 pm

Robè...famola finita che è pure Natale!  Famo così...Per me e solo per me...io arrampico in maniera molto scanzonata soprattutto negli ultimi anni, ma le regole nell'arrampicata esistono! Poche ma esistono...e sono le seguenti:1) Si scala da primi, 2) a vista, 3) montandola, 4) a mani nude e senza ausilio di orpelli.  Se si fà un resting, ci si ricala e si riparte da zero. Tutto il resto sò chiacchiere e racconti da bar....in ogni caso fermorestando che ognuno fà il cazzo che vuole e non sempre si riesce fare una via pulita per diversi motivi! Ma  deve essere un'eccezione, bada bene, e non la regola. E' un mio parere e io cerco di rispettarlo per me stesso.
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Gio Dic 11, 2014 7:01 pm

bixio ha scritto:Robè...famola finita che è pure Natale!  Famo così...Per me e solo per me...io arrampico in maniera molto scanzonata soprattutto negli ultimi anni, ma le regole nell'arrampicata esistono! Poche ma esistono...e sono le seguenti:1) Si scala da primi, 2) a vista, 3) montandola, 4) a mani nude e senza ausilio di orpelli.  Se si fà un resting, ci si ricala e si riparte da zero. Tutto il resto sò chiacchiere e racconti da bar....in ogni caso fermorestando che ognuno fà il cazzo che vuole e non sempre si riesce fare una via pulita per diversi motivi! Ma  deve essere un'eccezione, bada bene, e non la regola. E' un mio parere e io cerco di rispettarlo per me stesso.

Perchè, secondo te io in un weekend che faccio 10-15-20 vie su quante utilizzo il papero?

sabato e domenica ho fatto 16 vie.
l'ho utilizzato solo su una via.

ma un paio di altre le ho fatte con la corda che veniva da altra catena. (vie che ho anche liberato in passato, peraltro).

è chiaro che finché penso e valuto di poter passare da primo, a vista, montandola, lo faccio.
se poi mi va di provare qualcosa di più duro che però potrebbe anche essere alla mia portata, non a vista, ma dopo un paio di giri, o se una rinviata penso sia pericolosa... allora utilizzo il papero.

e per questo ho bisogno dello psicologo o faccio altro da arrampicare?

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Gio Dic 11, 2014 7:44 pm

Già tò detto che ogni riferimento a cose e persone è puramente casuale senza che ti senti chiamato in causa! E poi lo psicologo non mi pare di averlo nominato....dev'essere stato qualcun'altro. Ho detto come la penso io sull'arrampicata e basta...il resto ognuno fà come vuole, ci mancherebbe! Se non ci becchiamo Buon Natale. Wink
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Gio Dic 11, 2014 7:59 pm

si dello psicologo ha scritto adriano.
che evidentemente è rimasto toccato da un altro accenno alla stessa figura professionale fatta da me in altro contesto.
e aspettava l'occasione per tirare il sasso e nascondere la mano



......

buon natale buona befana e buon anno, soprattutto. Wink

e comunque, becchete questo.



buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  Ad_adri il Gio Dic 11, 2014 8:31 pm

Non nascondo la mano buzz, ma come tu hai considerato da psicologo le argomentazioni (che io condivido) di virgy sulle foto fatte a sua insaputa e postate sempre a sua insaputa su whatsapp/facebook (anche da persone che non avresti mai immaginato), così io potrei ritenere bisognoso di questa figura professionale anche chi usa spesso il papero  in arrampicata.
Come vedi, quindi, è tutto relativo. mrgreen

Prima del buon natale ti auguro un buon weekend.
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1455
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Gio Dic 11, 2014 9:33 pm

buzz ha scritto:si dello psicologo ha scritto adriano.
che evidentemente è rimasto toccato da un altro accenno alla stessa figura professionale fatta da me in altro contesto.
e aspettava l'occasione per tirare il sasso e nascondere la mano



......

buon natale buona befana e buon anno, soprattutto. Wink

e comunque, becchete questo.


Bella Robè...non sapevo ti avessero assunto come disgaggiatore! cann Te possino...pure la foto?  E' il caso di dire che t'hanno beccato cor banfo in bocca! cià
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Gio Dic 11, 2014 9:56 pm

Rugg ha scritto:Bella Buzz, finalmente qualcuno che ragiona di arrampicata.


Fatevi un po' di mesi in ospedale, poi stà arrampicata o stò alpinismo, si possono mandare a quel paese allegramente.... comprese tutte le menate etiche 'der cazzo...

Vedo e conosco un po' di ragazzi giovani e forti, che macinano e fanno gradi, come se andassero in piazza a mangiare un gelato. Però alla benché minima osservazione sul rischio, che per la loro giovane età non vedono come noi non lo vedevamo, si fermano e ragionano. Valutano se ne vale la pena o no. Cosa che anche noi, spesso non facevamo.... 

L'arrampicata come stile di vita, è passata di moda. Anche perché, non ci si campa e chi lo fa, oramai sono a dei livelli stratosferici che ti rendi conto che, o sei un fuori-classe-mondiale oppure non ci tiri fuori nemmeno mezzo euro da questo sport.


Per il resto mi piace, l'analogia arrampicata/sesso, alla fine si assomigliano molto.

L'importante è essere in due ed essere felici entrambi.

Amen.
Va bè ma pure te te ne esci come i cavoli a merenda....mò perchè ti sei schiantato ( non voglio sapere come) tutti la devono pensare come te? Magari cè qualcuno che non si schianta per bravura o semplicemente si schianta però gli và bene così! Ti credi che io non mi sia mai fatto male? Eppure ho 50 anni e quando mi và e me la sento salto i rinvii (soprattutto quando il troppo stroppia) e non lo faccio perchè sono un pazzo o per fare il figo, ma in maniera ragionata e a volte per motivi tecnici! Ci sono vie dove devi decidere se rinviare e appenderti o fare il passo e rinviare dopo, oppure ci sono volte che di spit ce ne sono così tanti da rendere addirittura più pericoloso il rinviare, per non parlare dei cordoni messi dalle pippe per allungare i passaggi! Quelli sì che sono pericolosi, per poco non mi ci ammazzo perchè volando mi ci è finita dentro una gamba, dal quel momento quando ne trovo uno lo taglio...un'altra volta a momenti mi ammazzo perchè alla base della via cerano tutti massi appuntiti messi lì dai soliti noti perchè altrimenti non arrivavano al primo rinvio! E ancora...l'arrampicata come stile di vita se hai avuto la fortuna di provarla non passa di moda perchè non è una moda, è appunto uno stile di vita anche se non hai nessun tornaconto,ti rimane dentro e fuori...sulla pelle, tale da condizionare anche gli amori e poco importa se gli anni sono passati e non sei più er giaguaro che eri!
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 7:33 am

Ad_adri ha scritto:Non nascondo la mano buzz, ma come tu hai considerato da psicologo le argomentazioni (che io condivido) di virgy sulle foto fatte a sua insaputa e postate sempre a sua insaputa su whatsapp/facebook (anche da persone che non avresti mai immaginato), così io potrei ritenere bisognoso di questa figura professionale anche chi usa spesso il papero  in arrampicata.
Come vedi, quindi, è tutto relativo. mrgreen

Prima del buon natale ti auguro un buon weekend.


tutto relativo?
mica tanto.

io sono in grado di motivare e l'ho fatto, contestualizzando, [sia pure in un senso discorsivo, mica seriamente],  il senso di quello che ho detto.
tu?
ti sei limitato ad usare la parola come fosse un insulto, del tutto fuori contesto.

bella roba.

va beh. non ha importanza. pensa pure quello che vuoi.


Ultima modifica di buzz il Ven Dic 12, 2014 7:43 am, modificato 1 volta

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 7:35 am

bixio ha scritto:
buzz ha scritto:si dello psicologo ha scritto adriano.
che evidentemente è rimasto toccato da un altro accenno alla stessa figura professionale fatta da me in altro contesto.
e aspettava l'occasione per tirare il sasso e nascondere la mano



......

buon natale buona befana e buon anno, soprattutto. Wink

e comunque, becchete questo.


Bella Robè...non sapevo ti avessero assunto come disgaggiatore! cann Te possino...pure la foto?  E' il caso di dire che t'hanno beccato cor banfo in bocca! cià


è il caso di dire che non sono ipocrita come chi fa il moralista sul papero ma usa normalmente le corde messe su da altri o le cala da altre catene.

[non mi sto riferendo a te, anche se sono certo che anche tu abbia fatto questa cosa, ma a chiunque altro]

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 7:59 am

bixio ha scritto:
Rugg ha scritto:Bella Buzz, finalmente qualcuno che ragiona di arrampicata.


Fatevi un po' di mesi in ospedale, poi stà arrampicata o stò alpinismo, si possono mandare a quel paese allegramente.... comprese tutte le menate etiche 'der cazzo...

Vedo e conosco un po' di ragazzi giovani e forti, che macinano e fanno gradi, come se andassero in piazza a mangiare un gelato. Però alla benché minima osservazione sul rischio, che per la loro giovane età non vedono come noi non lo vedevamo, si fermano e ragionano. Valutano se ne vale la pena o no. Cosa che anche noi, spesso non facevamo.... 

L'arrampicata come stile di vita, è passata di moda. Anche perché, non ci si campa e chi lo fa, oramai sono a dei livelli stratosferici che ti rendi conto che, o sei un fuori-classe-mondiale oppure non ci tiri fuori nemmeno mezzo euro da questo sport.


Per il resto mi piace, l'analogia arrampicata/sesso, alla fine si assomigliano molto.

L'importante è essere in due ed essere felici entrambi.

Amen.
Va bè ma pure te te ne esci come i cavoli a merenda....mò perchè ti sei schiantato ( non voglio sapere come) tutti la devono pensare come te? Magari cè qualcuno che non si schianta per bravura o semplicemente si schianta però gli và bene così! Ti credi che io non mi sia mai fatto male? Eppure ho 50 anni e quando mi và e me la sento salto i rinvii (soprattutto quando il troppo stroppia) e non lo faccio perchè sono un pazzo o per fare il figo, ma in maniera ragionata e a volte per motivi tecnici! Ci sono vie dove devi decidere se rinviare e appenderti o fare il passo e rinviare dopo, oppure ci sono volte che di spit ce ne sono così tanti da rendere addirittura più pericoloso il rinviare, per non parlare dei cordoni messi dalle pippe per allungare i passaggi! Quelli sì che sono pericolosi, per poco non mi ci ammazzo perchè volando mi ci è finita dentro una gamba, dal quel momento quando ne trovo uno lo taglio...un'altra volta a momenti mi ammazzo perchè alla base della via cerano tutti massi appuntiti messi lì dai soliti noti perchè altrimenti non arrivavano al primo rinvio! E ancora...l'arrampicata come stile di vita se hai avuto la fortuna di provarla non passa di moda perchè non è una moda, è appunto uno stile di vita anche se non hai nessun tornaconto,ti rimane dentro e fuori...sulla pelle, tale da condizionare anche gli amori e poco importa se gli anni sono passati e non sei più er giaguaro che eri!



mi nonno diceva
ve capite per culo come e cicale

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Ven Dic 12, 2014 10:56 am

o magari semplicemente non hai capito tu....succede8)
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 11:14 am

giusto.

a me pare come uno che a picche risponde denari asd 

ma so de coccio io.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Ven Dic 12, 2014 12:11 pm

Beh un pò lo sei:smrgr:...po esse...avoja!
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 1:14 pm

bixio ha scritto:Beh un pò lo sei:smrgr:...po esse...avoja!


ancora non mi hai risposto, secco e chiaro, su quale sia la differenza fra montare una via con il bastone e farsela montare (più o meno casualmente) da un altro.
oppure cambiare catena (o linea da sopra).

fino a che non risponderai in modo chiaro e logico a questa domanda, invece di menare il can per l'aia con storie di cordoni di pippe (altra stronzata su cui ci sarebbe da discutere ma lascio perdere per carità di patria) e sassi appuntiti...
quello de coccio sei te.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Ven Dic 12, 2014 3:53 pm

buzz ha scritto:
bixio ha scritto:Beh un pò lo sei:smrgr:...po esse...avoja!


ancora non mi hai risposto, secco e chiaro, su quale sia la differenza fra montare una via con il bastone e farsela montare (più o meno casualmente) da un altro.
oppure cambiare catena (o linea da sopra).

fino a che non risponderai in modo chiaro e logico a questa domanda, invece di menare il can per l'aia con storie di cordoni di pippe (altra stronzata su cui ci sarebbe da discutere ma lascio perdere per carità di patria) e sassi appuntiti...
quello de coccio sei te.
Ha era una domanda? pensavo era finita...comunque, premessa... Primo, visto che parlo sulla mia pelle, e solo perchè me lo chiedi....non arrampico da secondo mai! (Già dal primo anno d'arrampicata nel 1987 con Paolo Buongianni alias er tassinaro e er Vitale montavo le vie e mi scornavo sulla tre chiodi per farla da primo, il primo anno ho liberato un 6c a Bruno) Da giovane ne facevo un motivo d'onore perchè solo i forti lo facevano e di competizione per farmi valere (i miei miti?  Roberto Ciato, uno dei più forti ed eleganti) Da grande ho cominciato  a vedere le cose diversamente e a considerarla comunque una pratica diseducativa e pallosa, per i seguenti motivi:Primo tra tutti:Lo scopo dell'arrampicata è da primo di cordata, secondo: i movimenti che fai da secondo non c'entrano un cazzo con quelli che faresti se andassi da primo, Terzo:ho sempre provato vie più dure ma sempre da primo e con tutti i suoi rischi perchè solo in questo modo riesci a sviluppare un'intelligenza motoria, all'epoca anche un'ottima tecnica (che è parte più importante) e una sano timore che non sfocia nel panico e nelle gambette che tremano come vedo nella maggior parte delle persone. Tutto questo mi ha portato a liberare un'8a+ in falesia con diversi 7b a vista, 7c+ lavorati da primo chiusi in 7/8 giri (di più mi rompevo i coglioni e andavo a fare altro) e gradi alti a vista anche su vie di più tiri in Italia e in Francia senza mai e dico mai andare in palestra (Palestre che tra l'altro considero uno dei tanti mali dell'arrampicata a Roma negli ultimi anni...) Non sono mai passato da una catena all'altra...veramente non ne trovo il motivo! Ogni volta che mi sono trovato in difficoltà ho disarrampicato senza gravare sulla corda e togliendo i rinvii scendendo anche da qualche 7a. Che altro? Sfido chiunque abbia mai arrampicato da primo almeno una volta in tutta onestà a divertirsi da secondo...non ne conosco nessuno...perchè nessuno si diverte! Da secondi in falesia ci si và solo se non si hanno, o non si ha più le capacità per fare una buona scalata o se stai facendo un corso, è semplicemente un ripiego ma pochi lo ammettono! Anche chi và su gradi molto duri e fà un giretto da secondo è consapevole che poi quando proverà la via davvero sarà tutto un'altro paio di maniche. Tu stesso, a volte ho letto di famigerati 7 o 7a che hai provato con il papero e ti eri convinto di poter fare dei singoli e forse concatenarne qualcuno!  Nulla di più sbagliato, perchè se dopo vai da primo le componenti in gioco diventano così tante (paura, equilibrio precario, rinviate al limite..) che magari, anzi quasi sicuro, non stacchi neanche i piedi da terra! Quindi come vedi veniamo da scuole completamente differenti....la mia avversione sul papero è solamente che fà perdere di vista cosa è scalare e cosa non lo è!
Ne ho visti molti, però ho visto anche te scalare (fermorestando la tua bravura in montagna che riconosco e ammiro) e ho visto tutte le tue lacune, ti ho visto scalare tremebondo su dei 5c e poi ti sento parlare di 7a montati col papero....Ora Fermorestando come già detto che ognuno fà come cazzo gli pare ed è sacrosanto!!!! se permetti e mi chiedi un parere, mi faccio delle domande sull'utilizzo improprio dell'attrezzo e sulla visione distorta che realizza su alcune menti!  Mi dici che così uno scala in sicurezza? Ma dov'è che in italia si rischia la vita in falesia con rinvii ascellari al limite dell'inciampo,praticamente d'appertutto?  Detto questo...parliamo di cordoni...Sempre secondo me....quando mi sono capitate vie spittate male o troppo lunghe anche per me psicologicamente, invece di mettere cordoni o trappole varie o maledire l'apritore (cosa che invece fà la maggior parte della gente che critica ma non mai contribuito all'apertura neanche di mezza via) sono semplicemente sceso pensando dentro di me che ancora non ero pronto per farla. Mettere dei cordoni lunghi due metri (ad esempio sullo "scudo di Avalon) è da assassini perchè se cadi ci rimani impiccato invece di fare un sano e "consapevole" volo che tra l'altro era appunto il passo chiave....ha già, bisogna anche ricordare che in arrampicata qualche volta cè il rischio di volare....non sia mai! Tra un pò per scalare ci metteremo il preservativo se continuano a regolamentere pure stò cazzo. Se cè un passaggio difficile che non ti viene t'alleni e lo farai in futuro oppure nò, l'arrampicata è fatta di questo, si nutre di questo!  Come vedi non riesco a darti le risposte che cerchi, semplicemente perchè veniamo da scuole differenti....Io il papero lo trovo un sistema assurdo e significa non voler ammettere che forse si stà sbagliando qualcosa! Poi sottolineo a scanso di errore che è giusto che ognuno faccia quello che gli pare e piace se non lede la libertà altrui!  Ma se mi chiedi come la penso, ti ho risposto! (Se la vuoi tutta, la maggior parte di chi  scala davvero, soprattutto la vecchia scuola...la pensa esattamente come me, ma non lo dirà mai ne a te che prendi d'aceto ne ad altri per quieto vivere e per non scatenare polemiche infinite!  Io invece mi sono rotto il cazzo delle stronzate che si sentono solamente in bocca agli arrampicatori  Romani  e ribadisco Romani e dico la mia...poi se vuoi apriamo un capitolo su quelli che da un pò di tempo imbrattano le prese con la magnesite dall'inizio alla fine come fossero in palestra.....ora probabilmente mi riprenderai punto per punto ma semplicemente devi accettare che veniamo da mondi diversi, io facevo speleologia, dopo sono diventato istruttore speleo e poi L'arrampicata, tutto senza corsi ma da autodidatta quindi magari ho avuto altri problemi ma sicuramente non avuto l'imprinting di qualche maestro/santone che invece ha condizionato molti arrampicatori dagli anni 90 in poi chi lo sà?  P.S. Sulle palestre come struttura specifico che non ho nulla in contrario ma con gli pseudo maestri d'arrampicata sì....

Quindi Robè, ognuno fà quel che vuole (l'avrai capito ormai che non è un'attacco a te?)ma allo stesso tempo io devo essere libero di dire come la penso come e quando voglio.
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 4:52 pm

Sul serio: discorso articolato, ben fatto, serio, che articola un punto di vista e sul quale per molti versi sono d'accordo. Anzi, in altri momenti della mia vita sarei stato d'accordo quasi completamente.
Ora no.
Uno che mi fa il tuo discorso lo capisco, lo accetto, non mi disturba.
Ma personalmente preferisco pensare e fare altro.

Bada, ho detto "non mi disturba".
E non accetto che tu o chiunque altro possa sentirsi disturbato dal mio pensare/fare e senta la necessità di dirmelo.
Perché non ledo in alcun modo i tuoi diritti, così come te i miei del resto.

E questo discorso è nato solo ed esclusivamente perché tu e adriano siete venuti a sfruculiare sull'argomento. Sentendovi moralmente superiori.

E non mi sta bene. Non ti/vi riconosco alcuna superiorità morale (nel campo, ovviamente).

Cio detto,
ti correggo solo su un paio di punti, se permetti, visto che mi riguardano direttamente.

Il primo:
è verissimo che scalare da primo e da secondo sono due cose totalmente diverse.
Ma se non fai dei passaggi da secondo è certo che non li farai nemmeno da primo.
Viceversa è possibile il contrario.

Infatti, nonostante sia verissimo che in alcuni casi posso trovare dei 5c su cui bestemmio, è anche vero che, montandomi col papero e provandoli ho liberato qualche 7a e qualche 6c+

Li avrei fatti comunque senza averli montati con il papero?
certo. Ma io preferisco così.
Non intendo rischiare nemmeno una distorsione se posso evitarlo.

Nella vita ho rischiato per mille motivi. Se faccio una lista di tutte le volte che la morte mi è passata vicino mi spavento a pensarci.
Ora so che non c'è bisogno di andarsela a cercare. E' lei che ti trova, prima o poi.
E, anche senza far riferimento alla nera signora, anche l'incidente per cui non puoi andare al lavoro o scalare è facile andarci a sbattere il muso.



Quando cerco di liberare la via certo posso anche cadere, ma come ben sai il lavorato diminuisce la sensazione soggettiva di difficoltà della via. Quindi sono ragionevolmente sicuro di non cadere. E infatti ultimamente sono caduto solo per rottura di prese o appoggi.

Sono consapevole che questa non è la strada per migliorare. Che per migliorare bisogna andare al limite e andare al limite significa entrare in quello stato fisico e mentale in cui l'adrenalina imprime nel cervello gli schemi motori che acquisisci.
E tutto quello che hai detto sopra.

MA.
A 56 anni, senza andare in palestra, ho smesso di pensare "a migliorare".
Mi basta divertirmi. Scalare per passare il tempo.
Se trovo lo stimolo di una bella via, con dei bei movimenti, magari mi impegno pure per farla pulita, in libera. Ma nella maggior parte dei casi mi basta giocare.

Peraltro, il mio tempo libero, ruota talmente tanto intorno all'arrampicata - perché mi piace arrampicare, mi piace andare nei posti dove si arrampica, mi piace la sensazione di impegno, di obiettivo, di scopo ... per cui cerco di tenermi in forma - che è proprio per non rischiare di perdere l'arrampicata che voglio evitare di farmi male.

Ho smesso di andare in palestra perché ero sempre pieno di dolori invalidanti. E il gomito e la spalla e il polso ... ce n'era sempre una che poi quando andavo a scalare ero allenato ma inutile, dato che certi movimenti mi strappavano gemiti di dolore.
Allora mi sono detto ma che senso ha?
Mi alleno per scalare e per allenarmi non scalo. Mavvaffanculo. Preferiscono non essere allenato ma godermi le vie.
Considerando poi che dopo anni e anni di allenamento per altri sport, so perfettamente che il mio fisico non è più in grado di reggere quelli che dovrebbero essere allenamenti realmente allenanti. Non recupero. E un infortunio me lo porto dietro per settimane.

Quando anni fa mi feci male, tre mesi senza scalare, ero perso. Non sapevo che fare. Tutta la mia vita ruota attorno all'arrampicata.

E' vero che nella vita non si pò programmare nulla e per quanto cerchi di pararti può sempre arrivarti la tegola quando meno te l'aspetti.
Ma è anche vero che se eviti di andartela a cercare è meglio.

Quindi è proprio perché mi piace arrampicare che tengo un profilo basso.
Faccio i conti con la realtà, senza troppi ideologismi.


Hai la tua etica, sei coerente ad essa, mi va benissimo. Mi fa piacere per te, ma non mi interessa personalmente.
Ho altre priorità.

Vado a scalare per divertirmi, per i posti in cui sono le falesie, per l'aria che si respira, perché mi piace la roccia, perché mi piacciono i movimenti che si fanno sulla roccia. Perché questo è il mio mondo.
Preferisco salvaguardare questo che una qualsiasi etica.
Se sono curioso di provare una via e penso che di non essere all'altezza di salirla a vista, la provo da secondo. Se non c'è nessuno che mi mette su la corda lo faccio io, con il papero.

In questo non ci vedo alcuna differenza come ti dicevo, fra chi si fa montare la via da un amico o sposta la corda dalla catena.

Ognuno il gioco sceglie di giocarselo come vuole.
Mi sta benissimo che tu sia diverso. Abbiamo convissuto tante volte in falesia senza alcun problema. Non vengo certo a dirti che la tua logica è sbagliata o che. Ma non accetto nemmeno che qualcuno venga a dirlo a me.


Edit:
sui cordoni.
Io ho aggiunto dei cordoni su delle vie. Laddove un rinvio era 20-30 cm più alto e la caduta sarebbe stata pericolosa.
Quindi non parliamo di cordone di due metri.
E' un modo per correggere una chiodatura ritenuta sbagliata, anche dal chiodatore.

Se una via è stata chiodata male, va corretta. Non è un totem intoccabile.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Ven Dic 12, 2014 7:36 pm

Ma per carità...è un  tuo divertimento, è un gioco ma soprattutto è quello che ti senti di fare per mille e uno motivi di tutto rispetto e insindacabili!
Nessuno ha detto almeno io, che sbagli assolutamente, non mi sarei mai permesso! Ma che non può paragonarsi ed è molto lontano dall'arrampicata  che conosciamo!  Proprio tutti i motivi che hai elencato, L'età (e quello lo capisco) Preservarsi dagli incidenti perchè ci si ritiene già troppo miracolati in passato(non che io mi butto sotto un treno quando scalo eh?) scalare per passare il tempo, e come dici tu "smettere di pensare a migliorarsi fanno il paio con l'uso del papero e con un concetto lontano dagli ingredienti base che richiede l'arrampicata, cioè un pò di rischio, un pò di competizione (quella sana, quella che ti fà progredire!) e forse anche un pizzico di rabbia! Che tra l'altro io ho perso completamente... E permettimi un'appunto su quello che dici del 7a liberato perchè montato col papero...per me è una cazzata, è una pigrizia mentale probabilmente legata anche alla svogliatezza che può arrivare dopo tanti anni di roccia.  Il 7a se l'hai fatto così l'avresti liberato anche senza e non solo...farlo scalando da secondo che è comunque diverso che montando i rinvii un pò per volta (correggimi se sbaglio, tu col papero non  arrivi mica in catena da terra no? Che fai ne salti 3/4 e poi ti appendi per passare la corda un pò più sù? Se è così, è diverso che andare da secondi, perchè in questo caso puoi anche fare tutta una tirata fino in catena senza fare resting e nessun riposo a tutto vantaggio dell'allenamento!) e magari senza l'ausilio di orpelli ti avrebbe dato molto più senso e stimoli a tutto vantaggio di una costante miglioramento.  La cosa difficile è trovare il tempo e il modo di spiegare bene le cose da dietro uno schermo...non è facile e non sempre si ha voglia, naturalmente poi non ci si capisce e si rischia di essere frainteso,  anche i cordoni non parlavo di te che sai fare i nodi e sai come si attrezza una sosta o altro ma di usanze ormai radicate anche da chi non capisce un cazzo e questo è un malcostume che si riflette poi su tutte le cose che mi fanno incazzare in falesia!  Guarda...la chiudo quà raccontandoti solo una delle tante storie che riguarda le nuove generazioni di arrampicatori e chi dovrebbe insegnare qualcosa!  Tanto tempo fà c'era una palestra a Roma....faccio i nomi? vabbè sì...La Zeta Climb dove si tracciavano traversi di quinto spacciandoli per 6c! Laughing  Una volta sono andato a trovare una persona che lavorava lì come assistente e mi sono portato le scarpette per fare qualche giretto, in una sera ho stampato a vista 5 sette A, credo un paio di 7b e qualche 6C....ad un certo punto mi sono insospettito e ne ho parlato con la tizia "pseudo istruttrice" e sai quale stata la risposta?  "SSSCCCCCCCHHH....non parlare ad alta voce, facciamo così sennò gli allievi si demoralizzano!" Rolling Eyes Hai capito che questa gente poi se ne andata sciolta per le falesie convinti di fare quel grado? E le conseguenze?
Poi ci sono quelli che occupano 50 vie con le sole corde appese e se ne vanno a chiacchierare da un'altra parte perchè gliela detto un bonzo, che è talmente elevato a divinità da non capire che la falesia è di tutti...per questo mi incazzo ancora nonostante  sia ormai un vecchietto anch'io e nel post precedente facevo riferimento alle nuove generazioni, perchè si arriverà anche a dire che si scala con il papero, che è così che si fà e la gente ci crederà!  Scusa eh? ma l'arteriosclerosi galoppa, io mi incazzo anche quando mi dicono che nella carbonara ci và il parmigiano mrgreen Altro che memoria storica sul genocidio, la memoria storica ci vorrebbe su tutto.....Quindi niente riferimento all'uso che ne fai tu! Solo che spesso non capisci lo scherzo e dietro uno schermo diventi subito arrogante e incazzato ed proprio quello che non sei in realtà!   P.S. comunque per la cronaca, hai cominciato tu a perculare nei post iniziali cià


Ultima modifica di bixio il Ven Dic 19, 2014 6:16 pm, modificato 1 volta
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 8:10 pm

ma io stavo perculando perchè mi ricordavo che su quella via vevi provato più volte a passare eavevi rosicato che non c'eri riuscito... e per questo pensavo ti ricordasse il posto, visto che stavamo insieme.

il motivo per cui uso il papero e non le corde già su è proprio perchè tutte queste problematiche le conosco bene e preferisco evitare buona parte del popolo arrampicatorio.

comunque.
quando lo uso, lo uso portandomelo dietro, provo a passare da primo, se la chiodatura non mi convince o penso che potrei cadere prima o durante la rinviata allora uso il papero dopodichè provo a fare il passaggio.

in genere ci azzecco: se mi è venuto da usare il papero è probabile che pensi: ho fatto proprio bene.
un po' di esperienza ce l'ho.
quindi può capitare che su una via il papero in cui me lo sono portato non lo usi (magari faccio dei resting) o lo usi su una rinviata...

se i singoli mi vengono e la via mi piace o penso che ottimizzando riesco a farla... ci provo.
magari la provo da secondo smontandola. poi provo da primo
cambiano ovviamente le condizioni, sia psicologiche, sia fisiche dato che non solo devi rinviare ma anche la corda è fra le gambe e non sopra e a volte questo cambia totalmente i movimenti che puoi fare.

per esempio scaramuccia a pietrasecca, riesco a farla da secondo ma non da primo perche passare le gambe da sinistra a destra sotto lo strapiombo è un problema, con la corda, e dato che sono proprio al limite, quel movimento in più mi frega e cado, anche se ho la corda rinviata sopra la testa.

ma sono tutte cose di cui ho consapevolezza.
anche per me l'arrampicata è cosa compiuta quando scalo una via da primo, in libera e preferibilmente a vista.

solo che non sono d'accordo che SOLO questo sia arrampicata.
questa è quella che TU ritieni lo sia.

quando dici: " Ma che non può paragonarsi ed è molto lontano dall'arrampicata che conosciamo! "

no. è diversa dall'arrampicata che Tu conosci.
ed è fuori dai limiti che TU ti sei messo.

Ma per me è arrampicata da primo, a vista, in libera ma anche no.
Mi piace anche semplicemente riuscire a fare un passaggio su una via che non ho liberato. Mi piace anche fare una via da II. Mi piace scalare in tutte le condizioni.

Poi ci sono cose che danno più soddisfazioni certo, e cose che ne danno meno.
Ma non per questo sono ALTRO.





buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Ven Dic 12, 2014 8:19 pm

ma io non sono incazzato. e nemmeno mi sento arrogante.
questo è quello che può trasparire da uno schermo, ma io non ho questo stato d'animo, mentre discuto.
sono incalzante, indubbiamente, e rompo il cazzo, fino a che non ci si chiarisce.
amo la polemica, amo i puntini sulle i, mi piace discutere sui "principi"...



ma quando sono incazzato e arrogante in realtà non discuto proprio. lascio perdere. non vale mai la pena.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  bixio il Ven Dic 12, 2014 8:55 pm

Certo che lo sò che sei una persona completamente diversa (ti ho sempre considerato una persona colta, riservata e discreta) insomma tutto il contrario del buzz forumer mrgreen ...altrimenti pensi che stavo qui a consumarmi i polpastrelli? Wink  però se non ti si conosce l'effetto è un pò quello.  Per l'arrampicata che ti devo dire...sarà un limite ma io mi riferisco al Free Climbing, ai Grimpeur Francesi, all'arrampicata che tutti abbiamo letto sui manuali, sulle riviste e quella che hanno fatto sempre tutti alla quale si fà riferimento e anche a chi ha inventato questa, chiamiamola "disciplina"! Il papero, che tra l'altro è una realtà tutta Italiana se non Romana, è un' altra cosa è indubbio che è arrivato negli ultimi anni ed è una evoluzione o involuzione ( secondo la prospettiva con la quale la si vuole guardare) Non è solo un mio parere...credo! Laughing   Tanti auguri Robè a te e famiglia Buon Natale se non ci sentiamo prima... cià
avatar
bixio

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 31.05.12
Età : 52
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  Drugo Lebowsky il Ven Dic 12, 2014 9:53 pm

Rugg ha scritto:
Per il resto mi piace, l'analogia arrampicata/sesso, alla fine si assomigliano molto.


perfetto

TU arrampica, che io, co calma e da veciòti, trombo
(nel mio piccolo)


ps: ma tu arrampichi?
no, così, tanto per sapere i casi tuoi...
avatar
Drugo Lebowsky

Messaggi : 855
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  Rugg il Lun Dic 15, 2014 10:26 am

Drugo Lebowsky ha scritto:
Rugg ha scritto:
Per il resto mi piace, l'analogia arrampicata/sesso, alla fine si assomigliano molto.


perfetto

TU arrampica, che io, co calma e da veciòti, trombo
(nel mio piccolo)


ps: ma tu arrampichi?
no, così, tanto per sapere i casi tuoi...

Drugo, io arrampico e arranco ormai su tutto, roccia, sociale, sentimenti....e quant'altro ci sia di arrampicabile nella vita... e poi secondo le stagioni, roccia, ghiaccio, ulivi....

Quest'anno ho smesso con la plastica, arrivverei prima o poi al sacchetto in testa....., magari sarà una busta della E9, ma sempre "sporta" sarà....
avatar
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  virgy il Lun Dic 15, 2014 6:48 pm

buzz ha scritto:
Ad_adri ha scritto:Non nascondo la mano buzz, ma come tu hai considerato da psicologo le argomentazioni (che io condivido) di virgy sulle foto fatte a sua insaputa e postate sempre a sua insaputa su whatsapp/facebook (anche da persone che non avresti mai immaginato), così io potrei ritenere bisognoso di questa figura professionale anche chi usa spesso il papero  in arrampicata.
Come vedi, quindi, è tutto relativo. mrgreen

Prima del buon natale ti auguro un buon weekend.


tutto relativo?
mica tanto.

io sono in grado di motivare e l'ho fatto, contestualizzando, [sia pure in un senso discorsivo, mica seriamente],  il senso di quello che ho detto.
tu?
ti sei limitato ad usare la parola come fosse un insulto, del tutto fuori contesto.

bella roba.

va beh. non ha importanza. pensa pure quello che vuoi.



Forse ti ha solo fatto capire, attraverso una semplice battuta, come non si deve, in una discussione, arrivare ad usare certi termini "un buon psicologo?" "primitiva", come avevi fatto tu, solo perchè non si è d'accordo Wink

tu sul topic delle foto di montagna avevi certo motivato, ma alcune motivazioni non erano, secondo me, completamente valide  





primo - perchè l'album di foto che si teneva in casa una volta non arrivava di certo in australia e con una velocità come quella  attuale attraverso fb o altri mezzi tecnologici
sì le foto erano tue, certo.....ma mica le facevi vedere ad una platea enorme, lontanissima e non intima
adesso invece può accadere

secondo - perchè vedi, caro buzz, quando io uso il telepass, il bancomat, o acquisto su internet o attraverso una piazza piena di telecamere ecc ecc...ecco....SONO IO che decido della mia vita e di usare questi strumenti tecnologici, e di questi non ho assolutamente paura. Quando invece vengo fotografata (e sono ad una semplice cena tra amici, appunto)  e vengo postata in giro...sono una persona che subisce l'azione degli altri....e mi dà fastidio, non perchè ho paura che mi rubino l'anima come i primitivi (altra bella e seconda offesa Twisted Evil ), ma perchè loro lo fanno per sentirsi moderni, per non rimanere indietro o per mostrarsi..... mrgreen

terzo, mi dite di non frequentare queste persone (quelle che postano foto su foto Rolling Eyes ) se davvero non voglio finire su internet, ma lo sapete anche voi, adesso tutti o quasi tutti  hanno questa tecnologia in tasca e devo dire che, con questi strumenti, pure persone che non hanno molto in simpatia i social, solamente perchè hanno questa facile tecnologia, si sentono quasi "in dovere" di far partecipe il maggior numero di persone al rito collettivo mediatico.

Quindi avete ragione che non è lo strumento, ma la persona che usa lo strumento a fare la differenza, ok, qui siamo d'accordo tutti
ma è anche vero che, ultimamente, per molte persone, è stato lo strumento a stimolare certi tipi di comportamenti che non farebbero parte neppure della loro indole.....



ah beh... tu non sopporti che ti venga presa l'immagine, un po' come quei primitivi che pensavano gli venisse rubata l'anima.
però ti va bene che in qualche database sia possibile incrociare i dati e sapere assolutamente TUTTO di te.
(perché non hai nulla da nascondere)
invece l'immagine vorresti nasconderla.

un buon psicologo?
mrgreen




concludendo.....tu continua pure ad usare il papero che a me non dà assolutamente fastidio (anzi a volte lo vorrei usare pure io mrgreen) io continuerò ad infastidirmi quando le mie foto verranno mandate in giro.... a tradimento asd

concludendo numero due......ma quindi si potrebbe venire giù a scalare a sperlonga per le feste oppure meglio "saltare" per i troppi salti di roccia sulla strada Rolling Eyes
avatar
virgy

Messaggi : 3120
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  buzz il Lun Dic 15, 2014 7:42 pm

beh se fare la battuta "primitiva hai paura che ti rubino l'anima" nella la frase che hai riportato sopra, (con tanto di faccetta), in un contesto discorsivo...

la consideri (tu e adriano) una bella offesa... mi sa che non c'è molto altro da dirsi, anche se pure sugli argomenti (e le contraddizioni) che hai esposto sopra avrei parecchio da dire.






buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: romani rampicandi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 14 di 16 Precedente  1 ... 8 ... 13, 14, 15, 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum