belle foto di montagna

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  giangi4 il Lun Dic 15, 2014 12:36 pm

succedeva e succede anche senza tv o Facebook, solo che questi mezzi hanno moltiplicato le possibilità.

ma poi non capisco... che cambia se vieni informato un'ora dopo o il giorno dopo della scomparsa di un conoscente? sarà che ho una strana concezione del tempo e dei ricordi ma essere informati più o meno velocemente non mi sembra cambiare la cosa.
diverso se si tratta di un parente stretto, ma qui più che la tempistica conta il modo...
in verità pensieri sulla fine della vita sono molto frequenti per quanto mi riguarda, mi stupisco sempre della stupidità umana quando la morte non viene presa in considerazione, e non parlo della montagna ma proprio nella vita normale di tutti i giorni.
è che la morte rimane un pensiero incomprensibile.
avatar
giangi4

Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 30.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  buzz il Lun Dic 15, 2014 12:53 pm

Si assolutamente, è un pensiero semplice e banale: la fine di un'esistenza a volte è questione di un istante. Inaspettato.
Lo sappiamo.
Ma vederlo è diverso.
E' una specie di Antologia di Spoon River. Quella persona non c'è più e ti parla, in qualche modo.

E' questo, ciò a cui mi riferivo.

Sia chiaro, non c'è alcun istinto moralistico. Non dico "non è giusto", o che bisognerebbe limitarci o non so cosa.
Prendo solo atto che a questi cambiamenti percettivi introdotti dalle nuove tecnologie è difficile abituarsi.


Per ampliare il discorso, stanno prendendo sempre più piede i "rilevatori di attività". Aggeggi che ti metti addosso e monitorano le tue attività. Quanto ti muovi, le calorie che consumi, la qualità del tuo sonno, le pulsazioni, la pressione.
Il tutto in tempo reale comunicato wifi / bt ad uno smartphone o un pc.
vai a correre o in bici o altro e lo strumento condivide sui sn in tempo reale quello che hai fatto.

Sono cose in vendita ovunque a un prezzo accessibile a tutti.

E' facile immaginare che lo saranno sempre di più e saranno sempre più percettivi.

Gli scenari che si aprono, con la pubblicazione/condivisione in tempo reale di tutti i nostri parametri biologici è un ulteriore salto.

Non mi scandalizzo. Ne prendo atto. Ma è difficile non rimanere turbati in certe manifestazioni di questo cambiamento.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  buzz il Lun Dic 15, 2014 12:58 pm

pasquale ametrano ha scritto:hai ragione Tc Exclamation

per quello sogno di trasferirmi in un posto senza rete nè internet, come ha fatto un mio collega vicentino... ma qui andiamo OT

Rimane però per me importante la dimensione e la portata di una foto real time: nel nostro caso era una conversazione tra me te e Daffi, in tv o fb questa dimensione si dilata e ingigantisce (e i media cavalcano questa cosa)... ma le mie sono solo *sensazioni*... Buzz probabilmente dirà che non è il mezzo ma l'uso che se ne fa... rimane per me la diffidenza (forse infondata) verso questo tipo di interazione...

le cose non sono buone o cattive, ma possono essere usate indifferentemente in modo buono o cattivo e aldilà dell'uso soggettivo possono avere effetti oggettivi opposti fra loro a seconda di chi percepisce quell'effetto.
inoltre, nel tempo, innescano miriadi di altri effetti a cascata.

non è nemmeno un pensiero "sull'uso" che se ne fa, delle cose.

è che nel cambiamento ci sono dei marcatori che ogni tanto ti fanno percepire il brusco salto fra ieri e oggi.
questo mi pare sia uno di quelli.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  pasquale ametrano il Lun Dic 15, 2014 1:07 pm

Sì Buzz in questo concordo, anche se rimane per me un giudizio soggettivo di *merito* che in questo caso è negativo.

Mi pare che dietro tutta questa esplosione dei media e degli *aggeggi* che tra un po' misureranno anche quante volte vai al cesso, ci sia come una regia *occulta*

da qui la mia diffidenza se non un rifiuto (sicuramente illusorio come dite voi) romantico probabilmente alla Net Ludd Very Happy Very Happy

Perchè mentre saremo sempre più *social*, sempre più connessi e interconessi, sempre più presi a farci selfie, a parlare di noi, di mettere noi al centro di tutto (come dormi, quanti km di corsa, quante kCa etc)...

lo stesso tempo e energie non le avremo spese nella stessa maniera magari per informarci sull'approvazione del Job Act, sui cambiamenti climatici che vediamo tutti fuori dalla finestra, sull'ennesimo massacro perpetrato più o meno lontano dalla nostra postazione web...

non ricordo chi le definì armi di distrazione di massa

consapevole che si apre un dibattito infinito (e si va paurosamente OT), e quindi mi ritiro, ma ripeto, un giudizio bene o male ritengo sia opportuno darlo, proprio perchè testimoni diretti di un enorme cambiamento sociale che a me sinceramente non piace...
avatar
pasquale ametrano

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 21.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  buzz il Lun Dic 15, 2014 1:28 pm

ma sai... ametrà...
(è lo stesso concetto che cercavo di spiegare sopra,a  virgy e adriano)
come individui, abbiamo nei confronti delle direzioni in cui va il genere umano, la stessa capacità di incidere che abbiamo nei confronti della natura.

se fa freddo che fai? ti copri.
è inutile lamentarsene o inveire.

Dire che non ti piace questo o quello equivale a dire che le stagioni non sono più quelle di una volta.

E' del tutto inutile.

Se sei in barca e il mare si muove, quello che puoi fare è cercare di rimanere a galla.

Difendersi totalmente da questi cambiamenti è tutto sommato impossibile. Possiamo solo cercare di limitare i danni.
Per farlo dobbiamo prendere delle continue piccole contromisure, sempre che il costo non sia maggiore dell'utile.

Resta sempre la strada indicata da Ted Kaczynski, oppure, dagli Amish. Very Happy

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  pasquale ametrano il Lun Dic 15, 2014 1:40 pm

Ted Kaczynski non lo conoscevo... mamma mia che faccia Shocked Shocked Shocked

Concordo che possiamo limitare solamente i danni, al più difenderci. Nel frattempo non inveisco né mi lamento... osservo ma allo stesso momento provo anche a proporre un'alternativa e a metterci la faccia.

Non sembra, ma questo stato di cose è percepito negativamente da molte persone (non dalla maggioranza ovviamente, quella di DeAndreana memoria Wink ).

E quindi provare ad esserci invece di apparire può essere un primo, fragile, "nucleo di condensazione" per un quanto vuoi improbabile cambiamento. Rimane di fondo un mio ottimismo verso le cose (sarà che sono ancora gggiovvane asd asd )

Perchè non credo nelle cose immutabili, nemmeno in un corso della storia già scritto... hai citato la natura: in un genoma di 30000 e più geni è sufficiente la mutazione non letale di uno solo per cambiare drammaticamente il destino genetico della specie... il più delle volte in meglio, quindi Wink

ciao!
avatar
pasquale ametrano

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 21.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  buzz il Lun Dic 15, 2014 1:59 pm

Da wikipedia:

"

  1. Il progresso tecnologico comporta un inevitabile disastro ecologico.
  2. Solo il crollo della civiltà moderna può prevenire un disastro.
  3. La sinistra politica è in prima linea in difesa della società tecnologica alienante.
  4. Ciò che serve è un nuovo movimento rivoluzionario che si batta contro la società tecnologica e adotti misure per impedire alla sinistra di nuocere i rivoluzionari con il suo senso d'inferiorità che trasmette agli individui e con le politiche di sovrasocializzazione.

Secondo Kaczynski la "sinistra" è la corrente dei perdenti, poiché difende chi ha di meno, chi è emarginato, chi è sfruttato, cioè chi sta perdendo nei confronti della società. Egli ritiene che la sinistra non vuole abbattere le strutture che hanno causato determinate ingiustizie, ma pretende una “semplice” rivincita dei perdenti sui padroni rimanendo all'interno della stessa organizzazione statale. Per ottenere questa rivincita, la "sinistra" auspica la presenza invasiva dello Stato e così facendo, sostiene Kaczynski, si sovrassocializza l'individuo, cioè lo si vincola in maniera così totalizzante che questo non avrà più alcuna libertà."

dalla pagina su Kaczynski.

Ho letto anni fa il suo manifesto e per certi versi è stato del tutto anticipatore.
Si trova in rete qualche suo scritto. Come questo: http://kelebeklerblog.com/2012/05/07/ted-kaczynski-la-nave-dei-folli/
ma anche il suo "manifesto", completo.

E' interessante.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: belle foto di montagna

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum