L'ansia di prevedere il tempo

Pagina 16 di 19 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17, 18, 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mar Set 29, 2015 5:45 pm

Topocane ha scritto:....che fikezza!!!!
http://www.meteosvizzera.admin.ch/home/attualita/meteosvizzera-blog.subpage.html/it/data/blogs/2015/9/migrazione-.html

lo sapevate che in nottate particolarmente terse e prive di precipitazioni, nei periodi classici -primavera ed autunno- i radar meteorologici *beccano* le migrazioni degli uccelli?? Very Happy
Mi sembra una figata... Già la migrazione, di suo...il fatto poi che sia una massa tale da interferire sui strumenti... ancora più figo!!! Laughing
Interessante! ok

Mi piace molto l'approccio che ha meteoswiss per la scienza meteorologica. In questo abbiamo ancora molto da imparare. Ma qualcosa comincia a muoversi anche qui, vedi le porte aperte che organizza ogni anno l'ARPAV, oppure questo festival meteo che si terrà fra due settimane a Rovereto. Speriamo che cresca una maggiore consapevolezza su questi temi, soprattutto in un paese come questo bersagliato da problemi e dissesti di ogni tipo. ciauz! Very Happy
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Set 30, 2015 11:54 am

alessandro ha scritto:
kala ha scritto:Mi serve l'aggiornamento per domenica in Val Fiorentina. Fai con comodo, leggo stasera mrgreen
Partiamo con sabato? mrgreen mrgreen mrgreen

sabato 3. Cielo molto nuvoloso o coperto con probabili fenomeni soprattutto al mattino, in attenuazione al pomeriggio/sera quando potranno comparire anche delle schiarite. Clima più mite.
Ho brutte sensazioni aspettiamo Arabba che dice!

[EDIT] e infatti probabile peggioramento domenica, ma sabato così così
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Gio Ott 01, 2015 10:57 am

Come ampliamento previsto dai modelli si è formato un ciclone mediterraneo (un medicane) al largo delle coste occidentali della Sardegna.



Mare caldissimo, nucleo di aria fredda in quota, potenzialmente mix molto preoccupante se dovesse colpire la terraferma. Nel frattempo costa catanese bersagliata da potenti temporali. Ottobre che inizia con il piede giusto... Rolling Eyes
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Gio Ott 01, 2015 5:21 pm

dalla pagina on line del CentroMeteoLombardo


Non c'è modo peggiore di fare informazione che diffondere il panico senza spiegare ciò che sta accadendo, tanto più se l'allarmismo - più o meno giustificato - è strumentale a beceri fini di lucro.
Considerata l'importanza della situazione, pur non riguardando direttamente la Lombardia, cerchiamo di fare chiarezza su cosa sta accadendo nel Mediterraneo occidentale e soprattutto su quali potrebbero essere gli scenari attesi in Italia nei prossimi tre giorni.
PREMESSA
In queste ore l'azione di un'area di discontinuità frontale quasi-stazionaria, inzialmente pilotata da un vortice ferddo in quota sulla Penisola Iberica, sta approfondendo al largo delle isole Baleari una depressione che all'osservazione satellitare presenta già attività convettiva abbastanza intensa. La ragione di questa cumulogenesi così attiva è da ricercarsi nell'eccesso di calore accumulato sulla superficie del mare nella stagione estiva. Questo surplus di energia potenziale, con l'avvento delle prime avvezioni d'aria fresca e instabile dai quadranti settentrionali, viene rapidamente convertito in energia cinetica, ossia in moti verticali capaci di condensare vapore generando precipitazioni. In altre parole, si tratta di un metodo straordinariamente efficace con cui la natura provvede a ripristinare gli equilibri termodinamici in troposfera. Di norma, la circolazione atmosferica alle nostre latitudini, che tipicamente presenta elevata variazione dei venti con la quota (alto "shear"), non consente a queste gigantesche macchine termiche di strutturarsi a sufficienza. Senza scendere in dettagli tecnici, esistono tuttavia particolari condizioni che possono determinare un'intensificazione vigorosa di queste circolazioni depressionarie, con venti molto forti e piogge localmente copiose. Situazioni simili, non rare nel Mediterraneo, possono quindi originare strutture morfologicamente simili ai cicloni tropicali (in gergo "TLC", "Tropical Like Cyclones"), seppur la fenomenologia ad essi associata - sia come estensione sia come intensità - non sia fortunatamente paragonabile ai noti uragani atlantici. Ciononstante, venti di tempesta possono sferzare le coste, con rischio idrogeologico connesso a piogge localmente intense e persistenti. E bene precisare che, a differenza di un singolo evento temporalesco, che - pur violento - si esaurisce nel giro di minuti o al più un paio d'ore, la pericolosità di questi sistemi perturbati risiede nella STAZIONARIETA' delle condizioni di marcato maltempo, che possono protrarsi anche per due o tre giorni di seguito.
POSSIBILE EVOLUZIONE ATTESA
Rovesci e temporali isolati stanno già interessando la Sardegna meridionale, segnale che il richiamo mite dai quadranti sud-orientali si sta progressivamente intensificando.
Alla luce dei principali modelli matematici di previsione, l'area di bassa pressione al momento sulle Baleari si è isolata dalla circolazione iberica e deriverà lentamente verso est, per essere poi deviata a nord-nord-est dall'azione di una seconda "goccia fredda" in quota, in transito in moto retrogrado sul comparto alpino. Questa interazione, marginale ma potenzialmente destabilizzante circa l'organizzazione della ciclogenesi a tutte le quote, avrà tuttavia due effetti collaterali: da un lato andrà ad alimentare ulteriormente la convezione (contributo d'aria fredda in quota), dall'altro lato "spingerà" la nostra depressione mediterranea verso oriente, consentendole di approcciare territori di maggiore "stasi troposferica", tendenzialmente favorevoli all'approfondimento del minimo al suolo. E' proprio in questa fase, attesa nella giornata di giovedì 1 ottobre e a seguire fino a sabato 3, che sussiste l'eventualità che il sistema depressionario "evolva" in TLC. Dovesse accadere, Corsica e Sardegna sarebbero interessate da venti particolarmente intensi, mareggiate importanti sulle coste e precipitazioni abbondanti, specie a ridosso dei versanti montuosi meridionali ed orientali, che - stante la circolazione antioriaria - andrebbero ad esaltare localmente la convezione per sbarramento orografico. A seguire, l'attivazione di forti correnti di richiamo da sud-est andrebbero a generare precipitazioni degne di nota anche sulle coste siciliane orientali e sulla calabria jonica. In ultimo, da venerdì pomeriggio, Provenza, Costa Azzurra e Liguria di ponente verrebbero raggiunte dalla risalita del minimo verso nord, minimo che andrebbe definitivamente a colmarsi su terra ("landfall").
Questa - ben inteso - è una delle dinamiche considerate "verosimili" dalle ultime emissioni modellistiche, ma è doveroso precisare che un TLC è per definizione una macchina estremamente complessa, dalla genesi tutt'altro che scontata, la cui intensità (e soprattutto la traiettoria!) è molto difficilmente prevedibile se non con ampia tolleranza. Per questa ragione ogni allarmismo senza appello è assolutamente inopportuno e ingiustificato, mentre è fondamentale INFORMARE e soprattutto MONITORARE con particolare attenzione l'evoluzione delle condizioni meteo, stante la possibilità - non la certezza - che diventino particolarmente critiche nelle aree indicate (e potenzialmente anche in quelle circostanti).
COME COMPORTARSI
Per prima cosa NON ALLARMARSI. L'unica cosa di cui si deve avere paura è l'ignoranza.
Quindi documentarsi con regolarità circa le condizioni del tempo attraverso i bollettini ufficiali diramati dagli Enti e le Istituzioni preposte (no le app commerciali, per cortesia). La cosa peggiore è farsi cogliere impreparati. Queste perturbazioni autunnali possono essere sì critiche, ma la loro dinamica è sufficientemente "lenta" da consentire eventualmente di allertare le aree coinvolte con adeguato anticipo.
E' inoltre opportuno consultare con particolare attenzione le previsioni meteo locali PRIMA di pianificare spostamenti e/o attività che potrebbero essere messe a rischio da serio maltempo.
Infine, lo ripetiamo per l'ennesima volta, è importante prendere seriamente il rischio idrogeologico, evitando di sacrificare la sicurezza a favore dell'incoscienza.

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Lun Ott 05, 2015 3:46 pm

Guardate che mostriciattolo ieri pomeriggio nella bassa padovana...



[Foto di ale992 da flickr] cià cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mar Ott 06, 2015 9:50 am

Mamma mia che depressione stamattina... rivoglio il sunny sunny sunny sunny sunny
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Mar Ott 06, 2015 4:59 pm

caaazzuuu noooooo Mad Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad No No No No 

ufff....  ho visto solo ora, nuuuu. stasera non posso, uuuuffffffff
sembra ben interessante, e con deu figure di spicco.  uffffiiiiiiiiiii No 


___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mar Ott 06, 2015 5:08 pm

Mercalli l'ho sempre ascoltato con piacere, dal vivo e in tv (tra l'altro siamo colleghi, e non mi riferisco alla meteo Very Happy ).

ciauz! cià cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Mar Ott 06, 2015 5:15 pm

ilBinaghi invece -come viene chiamato indentro in Ticino- è uno dei capoccia di Meteolocarno, successore del mitico Giovanni Kappenberger, a sua volta allievo di Munter. Smile
grandi esperti di meteo e valanghe, anche Wink

uff... peccato

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Ott 07, 2015 12:37 pm

Destino del fine settimana segnato dalla traiettoria di questa saccatura, che isolatasi al centro/sud Italia è vista risalire lo stivali fino ad interessarci (oppure no) a partire da sabato.



Poi pare instaurarsi una circolazione da est (più invernale che autunnale come configurazione), con T° sottomedia rispetto il periodo. Se successivamente dovesse scorrere sulle nostre lande una saccatura atlantica (i modelli la vedono, ma siamo sulle 240 ore), potrebbe probabilmente chiudersi la stagione in quota con nevicate importanti a quote prossime i 2000 metri. Ma ci riaggiorneremo... Very Happy Very Happy

Autunno comunque partito con il piede giusto (non so se ricordate le temperature folli dell'anno scorso in questo periodo). Infatti in montagna già i colori giusti della stagione Wink
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Gio Ott 08, 2015 9:13 am

...ma se un giorno esistesse il modello perfetto e le previsioni fossero perfette? Smile

Titan, presso la Oak Ridge Leadership Computing Facility (OLCF), uno fra i maggior calcolatori aperti alla scienza al mondo, con una potenza di calcolo di 20 petaflops (quadrilioni di calcoli al secondo)

http://www.meteosvizzera.admin.ch/home/attualita/meteosvizzera-blog.subpage.html/it/data/blogs/2015/10/il-modello-perfetto.html

cià

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Gio Ott 08, 2015 11:46 am

Potranno anche costruire un calcolatore con la stessa potenza di dio, ma se i dati inseriti sono incompleti e parziali la previsione sarà comunque poco precisa (come mettere gasolio agricolo nel serbatoio di una maserati  mrgreen ). E il limite attuale dei modelli matematici non è tanto nella potenza di calcolo (ci sono ragazzini svegli che fanno girare modelli meteo a scala locale sul fisso di casa, con ottimi risultati) ma il reperimento dei dati di input iniziali. A meno di coprire l'oceano, l'atmosfera e lo spazio di boe, palloni sonda e satelliti ogni metro...

D'altra parte Andrea Baroni cosa diceva? La meteorologia è una scienza inesatta,che elabora dati incompleti,con metodi discutibili per fornire previsioni inaffidabili... Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Gio Ott 08, 2015 4:06 pm

alessandro ha scritto:Se successivamente dovesse scorrere sulle nostre lande una saccatura atlantica (i modelli la vedono, ma siamo sulle 240 ore), potrebbe probabilmente chiudersi la stagione in quota con nevicate importanti a quote prossime i 2000 metri. Ma ci riaggiorneremo... Very Happy Very Happy
Conferme, anche se siamo ancora abbastanza distanti...  cià  cià

avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Ven Ott 09, 2015 1:11 pm

alessandro ha scritto:Destino del fine settimana segnato dalla traiettoria di questa saccatura, che isolatasi al centro/sud Italia è vista risalire lo stivali fino ad interessarci (oppure no) a partire da sabato.
La gufata ha sortito il suo effetto, almeno per il Nord: minimo che rimane basso, troppo basso per portare fenomeni sulle Alpi. Ci aspettano due giornate autunnali in montagna, probabilmente poco sole a causa di nubi alte (famiglia dei cirri), ma nessuna precipitazione. Clima fresco in quota (zero termico intorno i 2500 metri), domenica un pelo meglio di sabato per quanto riguarda il soleggiamento e le temperature leggermente più miti... ciao!
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  kala il Ven Ott 09, 2015 1:55 pm

Eh già, da noi ne sarà approfittato.  Cool
avatar
kala

Messaggi : 1657
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Lun Ott 12, 2015 11:23 am

Spettacolo camminare queste settimane tra boschi asciutti e sentieri senza fango, ricordando i marciumi degli anni passati Rolling Eyes

Ma durerà ancora per poco... Mad Mad Mad








Sulla quota neve non mi pronuncio per ora... inizialmente non dovrebbe essere bassa.
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  giangi4 il Lun Ott 12, 2015 12:34 pm

io spero la neve arrivi il più tardi possibile...
avatar
giangi4

Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 30.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Lun Ott 12, 2015 1:47 pm

Vedendo i modelli quota neve da domani a giovedi prossima ai 2000/2200 metri (metro più metro meno), con accumuli consistenti solo sopra i 2300/2400 Wink
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Ott 14, 2015 12:52 pm

Nevica sulle colline a sud di Bonn, a nemmeno 500 metri di quota!      



Dai noi (Dolomiti) quota neve >2000. Spruzzatine invece sui fondovalle di confine (Ahrntal etc) a quote inferiori i 1500 metri. Un tuono stamattina venendo a lavoro cià cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Michelasso il Ven Ott 16, 2015 11:42 am

avatar
Michelasso

Messaggi : 395
Data d'iscrizione : 27.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Lun Nov 16, 2015 3:37 pm

sperando con il finesettimana prossimo di levarci definitivamente dai maroni 'stanticiclone di staminkia Mad 
chiedevo:
che voi sappiate,alla vigilia della Conferenza sul clima di Parigi, in itaglia si svolgerà qlcs di simile?
http://www.klima-allianz.ch/it/percheioamo/

noi pensavamo di andare alla conferenza di sabatosera allugano... poi, climapermettendo restar ingiro addormire furgonati da qlc parte e il gg dopo partecipare alla marcia
http://www.klima-allianz.ch/it/manifestazioni/lugano/

da noi quindi... tuttotace?!? Rolling Eyes 

bau

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Mer Nov 18, 2015 4:01 pm

oggi probabile ultima giornata di lugliembre





svaccato al sole sotto al medale, 21°, gente che scalava attorsolo ignudo...
bello, ehh.. Rolling Eyes   io me le son godute praticamente quasitutte queste anomale giornate  Smile



ma adesso fuori dai maroni. basta, rauss....
arridateci ìffreddo, lacqua e lanneve. plis Twisted Evil

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Mer Nov 18, 2015 5:15 pm

nel fine settimana ti accontentano Topoc, freddo e neve a volontà mrgreen



(comunque anche noi, a parte il morale un pò giù per i fatti di Parigi e un pò di "nebbia agli irti colli" ci siamo goduti questi ultimi caldi "estivi" in falesia)






vero Very Happy

ma wend prevista neve a 500 mt ...uffa Rolling Eyes
avatar
virgy

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Ad_adri il Mer Nov 18, 2015 9:05 pm

virgy ha scritto:nel fine settimana ti accontentano Topoc, freddo e neve a volontà mrgreen



(comunque anche noi, a parte il morale un pò giù per i fatti di Parigi e un pò di "nebbia agli irti colli" ci siamo goduti questi ultimi caldi "estivi" in falesia)





vero Very Happy

ma nel wend prevista neve a 500 mt...uffa Crying or Very sad
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1416
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Gio Nov 19, 2015 11:54 am

ültim dè Twisted Evil 



godiamocelo! Cool

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 16 di 19 Precedente  1 ... 9 ... 15, 16, 17, 18, 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum