L'ansia di prevedere il tempo

Pagina 17 di 19 Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18, 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Ven Dic 11, 2015 5:25 pm

un GRAZIE grande COSI' al Centro Meteorologico Lombardo dal quale ho preso questa interessantissima analisi del tempo di cacca di sti ultimi due mes. Leggetevelo, è MOLTO interessante  Wink

IL MOTORE DEL TEMPO INVERNALE
L'articolo che segue, senza pretesa d'essere esaustivo nella trattazione, desidera fare luce su un meccanismo tanto complesso nelle sue cause quanto semplice e immediato nei suoi effetti. La discussione è forse un po' prolissa, ma crediamo sia uno spunto interessante per contestualizzare le condizioni meteo che stiamo vivendo in queste settimane. No, al termine della lettura non sarete in grado di prevedere il tempo che farà a Natale... ma forse saprete rispondere alla domanda: "come mai questo clima di cacca?"
PREMESSA
La meteorologia non è una scienza difficile: le leggi che la comandano sono poche, ma di manifestazione violenta e dalle conseguenze caotiche. E' impossibile parlare di meteo con cognizione di causa senza prima chiarirsi le idee su chi tira i fili del Tempo. Due fattori, in particolare, rappresentano il princìpio assoluto di ogni dinamica atmosferica: tutto (ma proprio tutto!) inizia da lì.
Il primo è che la Terra ruota sul proprio asse. Il secondo è che la superficie terrestre, per proprie caratteristiche fisiche (è tonda!) ed orbitali, riceve una quantità di radiazione solare disomogenea, massima all'equatore e minima ai poli. Risultato? La Natura, che non sopporta gli squilibri, provvede a mitigare queste forti disuguaglianze energetiche. Come lo fa? Trasportando calore con i venti, scambiando quindi energia tra le zone calde e le zone fredde, quindi lungo i meridiani (nord-sud/sud-nord). La rotazione terrestre, famosa prima per consentire la Vita e poi per incasinarla all'inverosimile, impone a questo scenario due regole perentorie: introduce zonalità nei flussi, cioè costringe le masse d'aria a spostarsi anche lungo i paralleli (est-ovest/ovest-est), nonché dà origine a una tortuosa trama di movimenti vorticosi (deviazione delle correnti per forza di Coriolis). Conseguenze di tutti questi contrasti altro non sono che le meglio note "perturbazioni".
IL VORTICE POLARE
Alle latitudini polari, che - ricordiamo - sono quelle che ricevono la minor quantità di energia da parte del Sole, stazionano in modo semi-permanente delle masse d'aria gelida a tutte le quote. La rotazione terrestre, come illustrato in premessa, imprime un'intrinseca rotazione a queste strutture, in senso antiorario (ciclonico) nell'emisfero settentrionale. Questa circolazione zonale alle alte latitudini, identificabile sopra il Mar Glaciale Artico con fulcro attorno al Polo Nord, prende quindi il nome di "vortice polare artico". La morfologia di questo gigantesco "nastro trasportatore" ricopre un ruolo determinante per quanto riguarda le condizioni meteorologiche invernali in Europa, condizionandole in modo significativo. Come mai? Il motivo è presto detto. Estremizzando il concetto, possiamo descrivere due scenari completamente opposti in geometria e relativi effetti.
Il primo scenario prevede la presenza di una circolazione molto chiusa e veloce, quindi più compatta della norma (riduce estensione per conservazione del momento angolare). L'aria fredda, che d'inverno abbonda nelle regioni polari, resta quasi completamente confinata alle alte latitudini, serrata a settentrione da una corrente a getto tesa e pressoché lineare lungo i paralleli. Gli scambi di calore nord-sud, in questa situazione, sono minimi e confinati nelle zone di frontiera con le masse d'aria più temperate attorno al 50esimo parallelo. Tipicamente, su buona parte del Nord Europa, si osservano temperature sopra la media con maltempo ricorrente, mentre in Europa centro-meridionale persiste un clima molto mite, stabile e anticiclonico (nebbioso sulle pianure), povero di contrasti e quindi avaro di precipitazioni.
Il secondo scenario, al contrario, prevede che il vortice polare si indebolisca e rallenti il proprio moto, quindi estenda progressivamente il raggio d'azione in direzione dei quadranti meridionali. Talvolta - nei casi più estremi - può accadere che il vortice si separi in due o più vortici semi-indipendenti o addirittura totalmente isolati. Questa "destrutturazione" del flusso zonale artico favorisce profonde ondulazioni delle correnti a getto fino alle medio-basse latitudini (note come “onde di Rossby”), squilibri che preludono a forti contrasti tra le masse d'aria polari, in rotta verso sud, e quelle d'estrazione sub-tropicale, per risposta in avvezione verso nord. Gli scambi di calore lungo i meridiani si intensificano, creando i presupposti per la nascita di importanti figure depressionarie, approfondite dalla discesa di nuclei d'aria molto fredda e instabile in Atlantico e in area mediterranea. Questa situazione, generalmente, porta temperature in forte ribasso e maltempo diffuso sulle nostre regioni, con facilità di precipitazioni nevose anche a quote basse, in accordo - è sempre bene chiarirlo - con la complessità orografica che caratterizza il nostro territorio. E' facile, a tal proposito, che il Nord Italia venga inizialmente "saltato" dalla fenomenologia più intensa, per esserne maggiormente interessato in un secondo momento. Specie per la Lombardia, vale la proporzione inversa FREDDO * PRECIPITAZIONI = K, ossia: maggiore è l'entità del freddo in avvezione, minore è la probabilità di ricevere precipitazioni copiose. E viceversa.
Va da sé che, tra questi due scenari limite, presi a titolo d'esempio per meglio illustrarne la dinamica, esistano un'infinità di sfumature, ossia di configurazioni intermedie.
Sorge ora spontanea la domanda: qual è lo scenario che ci sta accompagnando più o meno da fine ottobre ad oggi? Beh, la risposta è altrettanto spontanea. E' facile riconoscere che il clima delle ultime settimane è molto affine a quanto descritto nel primo caso, con un vortice polare decisamente compatto e ben poco propenso a consentire scambi meridiani fino alle nostre latitudini.
Non è nostra intenzione, in questa sede, addentrarci sulle motivazioni scientifiche in grado di giustificare la prevalenza di un determinato pattern circolatorio: la materia è abbastanza giovane e ancora ignota in parte, nonché motivo di accesissimi dibattiti tra studiosi ed appassionati del settore.
OK, D'ACCORDO. MA ALLORA... QUANDO NEVICA? Emoticon smile
La meteorologia deterministica, ossia quella basata sull'elaborazione dei modelli matematici di previsione, suggerisce una debole (moooolto debole) ondulazione per i giorni 15/16 dicembre. Questo può significare qualche possibilità di (modeste) precipitazioni sulle Alpi. Per esperienza, suggeriamo di non riporre troppa speranza su questo peggioramento... perché - a una prima analisi - sembrerebbe trattarsi dell'ennesima perturbazione che scorrerebbe a latitudini ancora troppo alte per poter interessare discretamente anche il Nord Italia.
A seguire? A seguire l'affidabilità modellistica è ancora pressoché nulla, pertanto non può ancora aiutarci molto in tal senso. Quello che si intuisce, tuttavia, non è ben augurante per gli amanti della neve. Anzi. Nella situazione in cui ci troviamo oggi, un cambiamento netto della Circolazione Generale necessita solitamente di un tempo abbastanza lungo. Se è vero che il nostro immortale e resiliente tessuto anticiclonico, a partire dalla metà di dicembre, inizierà a mostrare i primi fisiologici segni di cedimento, è pur vero che - statisticamente parlando - è lecito attendersi una fase transitoria pseudo-anticiclonica (o comunque di relativa palude barica) ancora per gran parte del mese. Questo significa che le quotazioni di un Natale nevoso, ad oggi, appaiono verosimilmente basse. Questo, ben inteso, se vogliamo dare merito e credito alla scienza e non alla necessità di prevedere a tutti i costi il tempo che vorremmo facesse... o peggio, di quello che vien più comodo a qualcuno per riempire il portafogli.
Buona giornata... e abbiate fede: non può non piovere per sempre Wink


___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Lun Dic 14, 2015 10:03 am


___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Lun Dic 14, 2015 10:18 am

Fino a quando ci sarà quel violetto scuro al largo delle coste di Terranova il nostro destino si chiama HP (High Pressure). Buon natale topoka!  Wink



P.S. fino a gennaio (forse anche metà) per me difficile che la situazione si sblocchi... cià cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Mar Dic 15, 2015 2:42 pm

...e allafacciadelcazz della COP21
the show must go on Mad 




...se seguite le righine bianche pricise pricise che si collegano ad anello, vedrete il percorso della gara di fondo del Sellaronda No

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Gio Dic 17, 2015 7:42 am

Topoc, c'è troppa neve nella foto, mi riesce difficile vedere il percorso della gara Rolling Eyes




mrgreen
avatar
virgy

Messaggi : 3072
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Ven Dic 18, 2015 11:09 am

io, cmq... mi son rotto le palle Evil or Very Mad Rolling Eyes  Evil or Very Mad

...e domani vado a vedere Twisted Evil




écchèccazz!

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Dic 23, 2015 2:39 pm

Buon bianco natal topokà... Wink




santa santa cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Gio Dic 24, 2015 1:26 pm

Anche le montagne friulane non sono bianche in queste giornate "invernali" Shocked

Buone feste a tutti (o, meglio, a nessuno Twisted Evil) dalla croce di vetta del Monte Brancot con i grifoni a farci compagnia
si vedono, verso Gemona del Fiuli, i monti Chiampon e Cuarnan






e adesso scendiamo verso la Toscana e il centro Italia.... che sia lì, la neve????  Rolling Eyes

cià
avatar
virgy

Messaggi : 3072
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  _LETAP_ il Sab Dic 26, 2015 6:04 pm

O nevica o mi suicido  sbong
avatar
_LETAP_

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 04.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Dic 30, 2015 11:49 am



mrgreen cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  giangi4 il Ven Gen 01, 2016 6:45 pm

domani nevica...poco...peccato, è stato bello finchè è durato...
avatar
giangi4

Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 30.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  gongo il Lun Gen 04, 2016 1:58 pm

" />
avatar
gongo

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 22.03.12

http://latanadellorso.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Mer Gen 13, 2016 5:43 pm

el nino per nerd Smile

molto ben fatto e facilmente comprensibbbile Wink


___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Topocane il Ven Gen 29, 2016 2:39 pm

tremate, gente.... tremate....


quota isoterma 0gradi prevista per lunedì pv

___________________________
ogni bambino è un principe della luce che poi con l’educazione diventa una sorta di cretino
avatar
Topocane

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Lun Feb 01, 2016 4:52 pm

Questo inverno caldo e strano fa diventare una cittadina del nord-est (Spilimbergo) nebbiosa e umida come Milano  Rolling Eyes













sempre ieri, la campagna friulana simile alla Val Padana  Shocked


avatar
virgy

Messaggi : 3072
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Gio Feb 04, 2016 7:31 pm

Topo, non dirmi che non hai notato niente in cielo oggi???



La più lunga nube orografica che abbia mai visto in cielo... dalla Liguria all'Austria praticamente! Chi ha avuto la fortuna di trovarsi più a nord del limite, era tutto un fiorire di lenticolari stamattina. Si vedeva da ovunque!





pure da Claut asd  asd



Wink cià cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  LucaVi il Gio Feb 04, 2016 11:05 pm

Vista, vista, mi oscurava la casa. Traducimi "lenticolari", però.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3607
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Mer Feb 10, 2016 3:11 pm

Che vento a Livorno Shocked , chissà se mio figlio è riuscito ad andare al lavoro, stamani  mrgreen


http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2016/02/10/news/il-mare-abbatte-quattro-metri-di-balaustra-della-terrazza-1.12933145?ref=hftiliel-1#gallery-slider=undefined




Bella la terrazza Mascagni, qui fotografata dal bravissimo Fabio  Very Happy





avatar
virgy

Messaggi : 3072
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Ad_adri il Mer Feb 10, 2016 7:08 pm

virgy ha scritto:Che vento a Livorno  Shocked , chissà se mio figlio è riuscito ad andare al lavoro, stamani  mrgreen


http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2016/02/10/news/il-mare-abbatte-quattro-metri-di-balaustra-della-terrazza-1.12933145?ref=hftiliel-1#gallery-slider=undefined




Bella la terrazza Mascagni, qui fotografata dal bravissimo Fabio  Very Happy







Bella Livorno Very Happy

Peccato che ci abitino i livornesi mrgreen
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1427
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  LucaVi il Mer Feb 10, 2016 8:56 pm

Su quel molo m'imbarcai per la Capraia, fumandomi una sigaretta come Jean Gabin.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3607
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  virgy il Lun Feb 29, 2016 4:58 pm

gli allarmi-meteo (ormai troppo frequenti) nella mia zona scritti da un mio conoscente  Rolling Eyes  mrgreen


avatar
virgy

Messaggi : 3072
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Ad_adri il Lun Feb 29, 2016 5:04 pm

virgy ha scritto:gli allarmi-meteo (ormai troppo frequenti) nella mia zona scritti da un mio conoscente  Rolling Eyes  mrgreen


vero Exclamation   asd asd asd
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1427
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mar Ott 04, 2016 8:53 pm

Riesumo il thread perchè anomalie negative in quota di 10 gradi non si vedono tutti gli anni Surprised Surprised Surprised



Periodo sottomedia che poi dovrebbe durare per molti giorni a seguire (linea rossa media trentennale, linea bianca le temperature previste in quota)



Very Happy Very Happy cià
avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  kala il Mar Ott 04, 2016 10:22 pm

a-ha, a-ha
sì, sì
bei colori
...

ma insomma, che tempo fa domenica?

mrgreen
avatar
kala

Messaggi : 1663
Data d'iscrizione : 12.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  alessandro il Mer Ott 05, 2016 2:48 pm

kala ha scritto:a-ha, a-ha
sì, sì
bei colori
...

ma insomma, che tempo fa domenica?

mrgreen
Ti faccio il disegnino:

Sopra i 2000 metri:


mrgreen

avatar
alessandro

Messaggi : 1043
Data d'iscrizione : 04.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'ansia di prevedere il tempo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 17 di 19 Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18, 19  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum