Biblioteca Virtuale

Pagina 10 di 18 Precedente  1 ... 6 ... 9, 10, 11 ... 14 ... 18  Seguente

Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Ven Feb 08, 2013 12:04 pm

avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  giggio il Ven Feb 15, 2013 10:59 am

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Image_book

Non conoscevo Tom Robbins, che peraltro ho scoperto essere autore di culto.
Che dire di questo libro?
Delirante, nel senso positivo del termine.
All'inizio mi ha sconcertato: lo stile (ampolloso, ricco di metafore spesso geniali), gli argomenti, le diverse storie apparentemente sconnesse... ma mi ha subito incuriosito.
E poi mi ha catturato. La rutilante fantasia dell'autore e la sua vulcanica capacità espressiva fanno ampiamente perdonare qualche inevitabile sensazione di pasticcio.
Di sicuro un libro che non può piacere a tutti; a me è piaciuto molto.

___________________________
Tutti i nostri passi hanno seguito un desiderio. Per esaudirlo abbiamo dovuto metterci i piedi sopra e calpestarlo.
giggio
giggio

Messaggi : 766
Data d'iscrizione : 14.03.12
Località : Penn-Ar-Bed

http://unfinishade.typepad.com/climbing/

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Sab Feb 16, 2013 10:06 pm

Iniziato magus
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Mar Feb 19, 2013 9:28 am

Fo3-The Awakening ha scritto:Iniziato magus

dal minuto 6:30 te lo appoggia pure, sei salvo, "libertà con buonsenso".... "io ci tengo nella diffusione il più possibile di massa, se oggi la letteratura in sè non sovverte........in cui ciascuno possa accedere a questo tipo di libri, io credo che allora protà incominciare ad essere preoccupante per il potere"

cmq è un grande, bella intervista,

avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Gio Feb 21, 2013 2:08 pm

avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Feb 21, 2013 8:05 pm

una domanda
potreste consigliarmi dei libri di gianni brera?
spulciando goooooooooooogle ha un bibliografia sconfinata...
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Gio Feb 21, 2013 8:07 pm

io ti consiglio marcello simoni

letti 2 libri, del mercante indagatore ignazio da toledo in 2 settimane, talmente scorreno.
avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Feb 21, 2013 8:12 pm

Il telefone malefico ha scritto:io ti consiglio marcello simoni

letti 2 libri, del mercante indagatore ignazio da toledo in 2 settimane, talmente scorreno.



si ma bomber parliamo di 2 robe che non c entrano un ca**o


magus bello
deve ancora decollare, cmq se c è una realtà sulla sua personalità da giovane, cazzo, che uomo di merda.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Gio Feb 21, 2013 8:17 pm

Quando mi fu fatta la proposta, la mia reazione fu di assoluto rigetto. Tra l'altro, non mi ero mai interessato a Nostradamus e delle sue profezie non mi importava nulla. Finii per accettare solo sulla base di semplici considerazioni materiali: la cifra che mi veniva offerta era tale da permettermi di lasciare il lavoro che facevo (funzionario del Ministero delle Finanze) e tentare di dedicarmi solo alla narrativa.
Una volta accettato il lavoro, lo svolsi a mio modo. Per esempio, l'editore si aspettava che il protagonista fosse un personaggio positivo. Invece il mio Nostradamus, nel primo volume della trilogia e in buona parte del secondo, è un vero bastardo. Gli elementi storici sono curati col massimo zelo. Vi sono parti fantastiche non previste nel progetto originale. Insomma, diedi alla vicenda la mia impronta, e così cominciò a piacere anche a me.
L'esito fu lusinghiero. Non raggiunsi certo le vette degli autori che mi avevano preceduto nella collana, Christian Jacq e Valerio Massimo Manfredi, però la prima edizione del primo volume vendette in un paio di settimane 108.000 copie. "Magus" è tradotto in una quantità di paesi. Potei effettivamente abbandonare il mio incarico burocratico e vivere di sola narrativa.


chennesò io di gianni brera

vado a letto ciò il febbrone cavallo mi sa
avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Feb 21, 2013 8:19 pm

valerio massimo manfredi = lo scudo di talos

fuck
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Mer Mar 06, 2013 8:21 am

avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Mar 14, 2013 9:44 am

sto leggendo tutta la serie di Sin City
Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Sin_city_miller

un vero capolavoro
va letto con calma, assaporando le immagini.
è un must da avere.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  virgy il Gio Mar 14, 2013 7:53 pm

sto leggendo (anzi rileggendo) una poesia



A te ritorno, mare, al gusto forte
del sale che mi porta in bocca il vento,
al tuo chiarore, a questa sorte
che mi fu data di scordar la morte
pure sapendo che la vita è un niente.
A te ritorno, mare, corpo disteso,
al tuo poter di pace e di tormenta,
al clamor di dio incatenato,
di terra femminile circondato,
schiavo della tua stessa libertà.
A te ritorno, mare, come chi sa
da questa tua lezione trar profitto.
E prima che la vita mi finisca,
con tutta l’acqua che la terra accoglie
in volontà mutata, armato il petto.

José Saramago
virgy
virgy

Messaggi : 3228
Data d'iscrizione : 12.03.12

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  MauMau il Ven Mar 15, 2013 10:42 am

virgy ha scritto:sto leggendo (anzi rileggendo) una poesia



A te ritorno, mare, al gusto forte
del sale che mi porta in bocca il vento,
al tuo chiarore, a questa sorte
che mi fu data di scordar la morte
pure sapendo che la vita è un niente.
A te ritorno, mare, corpo disteso,
al tuo poter di pace e di tormenta,
al clamor di dio incatenato,
di terra femminile circondato,
schiavo della tua stessa libertà.
A te ritorno, mare, come chi sa
da questa tua lezione trar profitto.
E prima che la vita mi finisca,
con tutta l’acqua che la terra accoglie
in volontà mutata, armato il petto.

José Saramago

bella! Exclamation

___________________________
Vuelvo al Sur
Como se vuelve siempre al amor
MauMau
MauMau

Messaggi : 2175
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 56
Località : Disneyland

http://www.pietradiluna.com

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Ven Mar 15, 2013 11:35 am

L'ingenuità della rete. Il lato oscuro della libertà di internet

http://www.interruzioni.com/ingenuitarete.htm

Morozov mette in guardia anche da un altro atteggiamento generalizzato, che egli chiama Internet-centrismo, consistente nella crescente propensione a guardare e interpretare tutti i cambiamenti sociali e politici in atto nel mondo attraverso la lente distorta di Internet

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 9788875782825


-------------------

ha scritto pure questo, per scatenarvi asd

http://notizie.bol.it/2012/06/01/evgeny-morozov-contro-steve-jobs-lebook/
avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Mer Mar 20, 2013 7:02 pm

avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Mer Mar 20, 2013 8:51 pm

Almeno chi non legge ha la misura dei suoi limiti.

Di quelli che leggono, quanti capiscono cosa leggono? La vergogna è qui. Embarassed Very Happy
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Mar 21, 2013 11:55 am

Riletto recentemente. Scritto benissimo, coinvolgente, sorprendente... ve lo consiglio (300 paginette ma che scorrono in leggerezza).

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Terrib11

Storia nella storia perchè nella narrazione si intreccia anche la vicenda di Donald Crowhurst, che non conoscevo ma che mi ha dato lo spunto per avvicinarmi alla figura di questo velista, anche per merito di un DVD (La folle regata mi pare il titolo) che mi sono poi visto.

Ultimo, questa stupefacente lettura (letta in lingua originale).

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Budape11

Non so quanti conoscano Chico Buarque de Hollanda al di fuori della musica. Bè, dovete assolutamente avvicinarvi alla sua opere. Budapeste per iniziare è l'ideale: scrittura eclettica, divertente, ironica ma allo stesso tempo si toccano temi importanti ma sempre con un tocco di leggerezza e fantasia.

Tra l'altro hanno girato anche un film basato su questo libro... che però non sono mai riuscito a vedere.


ciao!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  virgy il Mar Mar 26, 2013 7:37 am

proprio ieri, a un anno dalla sua morte, ho voluto rileggere alcune frasi di Tabucchi
queste dal libro "Si sta facendo sempre più tardi"



già, si sta facendo davvero sempre più tardi
per tante cose
..e importanti!



E niente, sai, davvero niente basta,
nemmeno le ginestre che fioriscono
a maggio per chi sa vederle
e che io guardavo senza vedere,
come di solito facciamo tutti, fino a cadere
nella nostalgia dell’irreversibile…
virgy
virgy

Messaggi : 3228
Data d'iscrizione : 12.03.12

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ad_adri il Mar Mar 26, 2013 9:40 am

Si sta facendo tardi, speriamo però di arrivare dove vorremmo andare Wink
Ad_adri
Ad_adri

Messaggi : 1500
Data d'iscrizione : 21.05.12

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Mar Mag 07, 2013 11:27 am

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Cover


Alfredo M. Bonanno - Distruggiamo il lavoro (Salamandrina Edizioni Libertarie 2005)

http://feartosleep.blogspot.it/2011/05/alfredo-m-bonanno-distruggiamo-il.html

Osteggiare la forza disgregante ed alienante del lavoro salariato è un impegno quotidiano a cui tutti siamo chiamati. Succede però che il lavoro sia per la gente, oltre che una condanna e una fonte di preoccupazioni, stress e alienazione, anche l'unico modo per conferire un senso all'esistenza. Il lavoro infatti confeziona un'identità ed una progettualità (seppur di seconda mano) che riempiono di significato le vite grigie di coloro che, privi di fantasia e di iniziativa, non saprebbero come altro impiegare il proprio tempo. Il lavoro salva le masse dal nulla nel quale esse sono gettate, ricoprendo una fondamentale funzione sociale di contenimento e controllo: infatti, liberate dall'occupazione coatta del tempo, le masse potrebbero farsi "instabili", "pericolose", e forse "un po' troppo creative".
Un tempo il mercato del lavoro rispettava in pieno questa funzione sociale, proponendo al lavoratore pacchetti a copertura totale: posti sicuri in aziende-caserme che si prodigavano non solo di impegnare le otto ore di lavoro quotidiano, ma anche di offrire opportunità precotte per impiegare il restante tempo della vita (pensiamo ai dopo-lavoro, alle gite aziendali, alle feste con i colleghi...). Oggi il mercato del lavoro è in crisi su tutti i fronti e non può più prendersi cura dell'intera esistenza delle persone; anzi, per tutelarsi e sopravvivere, cerca di scrollarsi di dosso il maggior numero di responsabilità nei confronti del lavoratore: flessibilità, riduzione dell'orario di lavoro, contratti sempre più blandi, assenza di garanzie, impossibilità di offrire al lavoratore un futuro sicuro e quindi progetti di vita... Il mercato oggi non chiede altro che licenziamenti, scarsa specializzazione, flessibilità degli orari e ricambio umano. Se il sistema è cambiato, se il nemico da combattere oggi si tutela “sabotando” i progetti di vita delle persone come un tempo gli anarco-sindacalisti sabotavano le macchine della fabbrica, le vecchie strategie di lotta sul lavoro rischiano di essere inefficaci e, in molti casi, di fare il gioco del mercato.
Al vuoto di senso che il lavoro fatica oggigiorno a colmare (e che potrebbe avere risultanze destabilizzanti), il sistema sopperisce con il benessere materiale dei consumi e con l'industria dell'intrattenimento, che offrono strumenti identitari, immaginari preconfezionati, sogni futili, svaghi mediocri in grado, malgrado tutto, di distrarre le persone dall'insensatezza che avvolge la loro esistenza.
Il breve saggio di Alfredo Bonanno parte da queste riflessioni con l'intento di aggiornare la critica del lavoro di matrice anarchica, per far sì che essa si mantenga autenticamente radicale, rivoluzionaria e, allo stesso tempo, ben allineata nei binari del presente. E se il problema, alla radice, è quello della ricerca di significato da attribuire alle proprie giornate, alla propria vita, "distruggere il lavoro" non significa "non lavorare". Il problema va piuttosto affrontato "approfondendo i propri progetti creativi, riflettendo su quello che si vuole fare della propria vita e dei mezzi di cui si viene in possesso non lavorando. Se si vuole distruggere il lavoro occorre che si costruiscano percorsi di sperimentazione individuale e collettiva che non tengano conto del lavoro se non per cancellarlo dalla realtà delle cose possibili".
avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  . il Mer Mag 08, 2013 10:27 am

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Copertina

Bob Black - L'abolizione del lavoro (U.s.a. 1985)


http://www.ecn.org/nautilus/PDF/bob%20black.pdf


-----------------------

In L'Abolizione del lavoro, il testo più conosciuto di Black, sono evidenti i riferimenti ad altri pensatori rivoluzionari come Charles Fourier, William Morris, Paul Goodman, Marshall Sahlins e Paul Lafargue. Egli attribuisce al lavoro la principale responsabilità dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo, poiché impedisce la reale libertà delle persone, svolgendo una funzione di controllo sociale e costringendo le stesse a vivere per il lavoro, la produzione e il consumo. Come alternativa all’alienazione del lavoro moderno Black propone una rivoluzione ludica, cioè l’uso del gioco come mezzo per scardinare la ripetitività del lavoro e i suoi eccessi, che impediscono il reale controllo della vita.
Infatti Black ritiene che le “società primitive” (es. cacciatori-raccoglitori), ma anche quelle medioevali, fossero più felici, proprio perché dedicavano molto tempo al gioco. Egli ritiene che in futuro la maggior parte dei lavori, soprattutto quelli legati all’industria e ai servizi, potrebbero scomparire e quindi l’uomo\donna disporrebbe dei mezzi per recuperare la propria consapevolezza mediante un uso appropriato del gioco, svolto volontariamente e in piena libertà.
avatar
.

Messaggi : 3987
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  virgy il Mer Mag 08, 2013 6:38 pm

ultimamente leggo pochi libri, i miei occhi cercano solo versi



Ci sono cataloghi di cataloghi.
Poesie su poesie.
Ci sono drammi su attori recitati da attori.
Lettere in risposta a lettere.
Parole che spiegano parole.
Cervelli impegnati a studiare il cervello.
Ci sono tristezze contagiose come il riso.
Carte nate da carte macerate.
Sguardi veduti.
Casi declinati da casi.
Fiumi grandi per il copioso contributo di piccoli.
Foreste infestate da foreste.
Macchine destinate a produrre macchine.
Sogni che all’improvviso ci destano da sogni.
Una salute di ferro necessaria a riacquistare la salute.
Scale che portano giù come portano su.
Occhiali per cercare occhiali.
L’inspirazione e l’espirazione del respiro.
E ci sia anche, almeno di tanto in tanto,
l’odio dell’odio.
Perché alla fin fine
c’è l’ignoranza dell’ignoranza.
E mani ingaggiate per lavarsene le mani.






Reciprocità
(Wislaswa Szymborska)
virgy
virgy

Messaggi : 3228
Data d'iscrizione : 12.03.12

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Ospite il Gio Mag 09, 2013 9:16 am

ieri finalmente finito

"magus,il romanzo di nostradamus"

non male, abb scontata la fine ma non male.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Rugg il Ven Mag 10, 2013 7:58 pm

Ieri sono tornato in possesso dopo oltre 4 mesi, del mio "Confessioni di un Serial Killer", di Mark Twight. Ora si che sto più sereno...... .

Ora in questo Forum, potrò fare delle "citazioni" ad HOC.


Ora lo rileggo per la 3° volta, così mi preparerò per l'estate........adeguatamente!!!!?????
Rugg
Rugg

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 28.01.13
Località : Dalla vaccareccia nazionale!

Torna in alto Andare in basso

Biblioteca Virtuale - Pagina 10 Empty Re: Biblioteca Virtuale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 10 di 18 Precedente  1 ... 6 ... 9, 10, 11 ... 14 ... 18  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum