Abbiamo tutti lo scorbuto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

180412

Messaggio 

Abbiamo tutti lo scorbuto




O qualcosa di simile.

In sostanza l’Homo Sapiens è una creatura imperfetta. Non che sia una novità ma leggendo qui ho capito meglio in cosa consiste una delle nostre imperfezioni. L’articolo e molto interessante e la bibliografia sostanziosa.

In poche parole il fegato di tutti i mammiferi sintetizza una proteina enzimatica attiva che si chiama GLO L-gulonolactone oxidase. A che serve? A trasformare il glucosio nel sangue in ascorbato (molecola parente dell’acido-ascorbico, ovvero la vitamina C). L’assenza di ascorbato genera una malattia famosa: lo scorbuto. Sì, proprio la malattia con la quale i genitori ci minacciavano da bambini per farci mangiare frutta e verdura. Quella paventata dai marinai di ogni latitudine, dovuta l’impossibilità di conservare nelle stive non refrigerate del passato frutta e verdura.

La mutazione genetica che ha portato i primati del sotto ordine Anthropoidea (a cui apparteniamo) alla situazione attuale sembra sia avvenuta 60 milioni di ani fa.

Fatto sta che le minacce vegetali dei nostri genitori erano vere solo in parte. Come tali erano le informazioni a loro disposizione per ragioni facilmente intuibili.

Infatti, attraverso l’assunzione di cibo, riusciamo a malapena ad assumere il quantitativo che ci permette di non morire di varie malattie simili allo scorbuto (pellagra, beri-beri, ecc) e dovute alla carenza di ascorbato. Si tratta di quella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) che si vede scritta oggi su molte etichette.

Ciò non toglie però che le necessità del corpo umano siano ben altre. Basta pensare che una capra non stressata (in condizioni di stress la produzione endogena aumenta) di 70kg ne produce 13 grammi al giorno. La RGR indicata dagli organismi internazionali per l’uomo è di 60 milligrammi al giorno!!!

Quindi la RGR ci salva dalla morte per scorbuto ma ci tiene di fatto in uno stato asintomatico di scorbuto latente che si chiama Scorbuto Cronico Sub-Clinico ovvero CSS (Chronic Subclinical Scurvy).

Non ci vuole un biochimico o un genio della medicina per capire cosa significhi per il sistema immunitario essere in buona parte impegnato a combattere su base permanente una malattia latente. Nel momento in cui intervengono altri fattori patogeni il nostro recinto difensivo è in parte sguarnito. Ed è così che malattie incurabili o ad alto tasso di mortalità potrebbero in realtà ricadere pienamente all’interno delle possibilità dei nostri anticorpi. Se solo si riuscisse a vincere la CSS!

Linus Pauling, uno dei massimi studiosi degli affetti benefici dell’integrazione vitaminica sosteneva che 10 grammi di vitamina C rappresentassero la dose giusta per ovviare alla perdita si quel prezioso gene 60 milioni di anni fa. In questa interessante intervista virtuale (realizzata sulla base del suo libro più famoso – How to Live Longer and Feel Better) Pauling ci ricorda come mai una soluzione così semplice a molti dei nostri problemi di salute non venga cavalcata. “La vitamina C esiste in natura e le case farmaceutiche non possono brevettarla”.

Pauling queste cose le diceva già negli anni ’70. E’ morto a 93 anni ed è stato l’unico essere umano a ricevere due premi Nobel (non condivisi). Era un chimico che ha rivoluzionato la propria disciplina e ha dato vita alla medicina ortomolecolare che ancora oggi ha grandi avversari ma che continua ad avere esiti clinici difficilmente attaccabili.
avatar
Tengri

Messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 13.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Abbiamo tutti lo scorbuto :: Commenti

avatar

Messaggio il Mer Apr 18, 2012 3:59 pm  mork

mi devo leggere tutto con attenzione.

E' strano perché ad una prima occhiata dei link che hai messo, intuisco che vi si dica che le case farmaceutiche non vogliono darci la Vitamina C altrimenti staremmo tutti più bene (e compreremmo meno medicine). Sbaglio?
A me invece era sempre parso il contrario, visto che ogni 2 per 3 si vedono pubblicità di integratori di vitamine, e la vitamina C è sempre presente. quindi io ho sempre pensato che la situazione fosse l'esatto contrario di quella da te descritta, cioè che ci venga proposto un eccesso (inutile) di vitamina C solo per farci spendere soldi, mentre una alimentazione corretta basta già a darci il giusto apporto di Vitamina C.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Gio Apr 19, 2012 11:30 pm  Tengri

beh ... se guardi bene però si tratta di intgratori costosi e spesso multivitaminici e multimineralici. Quella di cui parla (o meglio parlava) Pauling era proprio la polvere grezza che non costa nulla o quasi. O che comunque, in termini di risparmio sui medicinali acquistati in caso di malattia .... Very Happy

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 6:46 am  mork

Tengri ha scritto:beh ... se guardi bene però si tratta di intgratori costosi e spesso multivitaminici e multimineralici. Quella di cui parla (o meglio parlava) Pauling era proprio la polvere grezza che non costa nulla o quasi. O che comunque, in termini di risparmio sui medicinali acquistati in caso di malattia .... Very Happy

si infatti, dopo aver scritto avevo pensato la stessa cosa.

Ciò non toglie che comunque ho sempre pensato che una integrazione di vit C fosse inutile a fronte di una dieta equilibrata e ricca di frutta e verdura

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 8:07 am  virgy

grazie Tengri!!!

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 8:36 am  buzz

Io non lo so se abbiamo tutti lo scorbuto, ma so che nel periodo in cui ho integrato vitamina c (1 grammo al giorno - retard) ho avuto un sacco di problemi di crampi. Non riuscivo più ad allenarmi.

Da quello che ho capito parlando con persone che ne sapevano più di me, lo smaltimento della vitamina C fa lavorare parecchio i reni, provocando la depleiezione anche di altri importanti nutrienti come potassio e magnesio.

Non lo so. So solo che non ho riscontrato benefici durante l'assunzione, ma solo problemi. So con certezza che i problemi fossero correlati all'assunzione di vitamina C, dato che sospensione e ripresa dei problemi (crampi) corrispondevano fedelmente a sospensione e ripresa della vitamina C.

Un buon compendio sulla vitamina C qui:
http://www.farmacoecura.it/alimentazione/vitamina-c-alimenti-usi-proprieta-e-controindicazioni/

Sulla questione Pauling, case farmaceutiche, non ne so abbastanza. A leggere in rete è vero tutto e il contrario di tutto. L'aids non esiste. Le cure per il cancro sono tutte sbagliate. E altre cento verità ognuna affermata da gente che sembra avere tutti i cazzi di titoli per affermarle. E che sarebbe necessaria una vita di studi per capire se dice cazzate e perchè.

La realtà è che non siamo in grado di dire che tizio abbia ragione non più di quanto possiamo dire che sempronio che gli da torto non l'abbia anche lui. Siamo nelle condizioni di spettatori, interessati, quando ci capita qualcosa.
E lì dobbiamo decidere a chi affidarci.

Tendenzialmente mantengo la mente aperta, non do per scontato affatto che la verità ufficiale sia la verità.
Delle verità scientifiche non ho fiducia, quando si trasformano troppo spesso in dogmi destinati ad essere smentiti da successive scoperte che poi generano esse stesse ulteriori verità che diventano dogmi... destinati ad essere smentiti eccetera eccetera...



però in questo caso, molto semplicemente, ho provato ad assumere grosse quantità di vit. c e mi ha fatto male.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 9:25 am  Tengri

Mah. Su questo fronte sono tanto scettico quanto te. Anche perché mentre mi laureavo lessi un'interessantissimo studio che analizzava il procedere simbolico della nostra cultura e di quanto fosse forte il rischio che il "convenzionalismo" su cui si basa la scienza rispondesse alle stesse esigenze di assoluti a cui provvede la religione.

La scienza la fanno uomini cresciuti in ambienti in cui il processo di scculturazione avviene quasi sempre attraverso al religione. Anche se i genitori sono atei. E questo influenza inevitabilmente il procedere delle loro attività. Anche quando esse sono inerenti alla ricerca scientifica.

Io sono dell'opinione che alcune cose funzionano per qualcuno ma non per altri. Bisogna avere una ragione per sperimentare. Qualunque essa sia. Ora non so se Pauling avesse torto o ragione. Esiste una corrente di pensiero nella scienza esattamente contraria.

Io non ho mai provato con quei quantitativi ma per un periodo ho usato l'integrazione di varie vitamine e sali minerali. Non attraverso complessi multivitaminici ma dosando i vari componenti. In bicicletta andavo meglio. Ma molto meglio. Ma ciò non costituisce una prova. Stavo sperimentando anche sull'alimentazione ed ero anche molto allenato. Quindi vallo a capire quale dei fattori incidesse maggiormente ....

Fatto sta che quando qualcosa che abbiamo masticato o bevuto entra nell'apparato digerente innesca potentissime reazioni ormonali. E l'equilibrio ormonale è quello che presiede al funzionamento, alla durate e alla resistenza di tutti i nostri organi e del sistema complesso che essi compongono. E questa branca della chimica/nutrizione mi ha sempre affascinato.

Il fatto che sia il cibo, sia tanti farmaci intervengano sugli equilibri ormonali la dice lunga.

Inoltre nell'intestino risiede la maggior parte del sistema immunitario. Ergo quello che entra lì dentro ppuò essere una manna come una bella accettata.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 9:30 am  buzz

assolutamente d'accordo.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 10:14 am  cinetica

da profano,
Pauling on non Pauling,
su integratori di vitamine sono assai scettico,
che la vitamina C possa essere una panacea mi sembra una sciocchezza

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 10:45 am  Tengri

cinetica ha scritto:da profano,
Pauling on non Pauling,
su integratori di vitamine sono assai scettico,
che la vitamina C possa essere una panacea mi sembra una sciocchezza

Sì OK .... va beh che sei profano ... e chi di noi non lo è. Ma su cosa basi queste tue affermazioni così perentorie? hai letto qualcosa? Hai provato. E dai ... così ognuno può dire qualunque cazzo di cosa. Very Happy

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 11:16 am  cinetica

purtroppo posso basare la mia argomentazione solo con considerazioni empiriche e discutibili,
gente scorbutica tra di noi se ne può trovare tantissima ma credo poco a che fare con l'antica malattia cronica,
un'alimentazione e una condotta di vita equilibrata credo possa essere più salutare di una dieta a base di vitamina C e di integratori (so di avere detto una perla di saggezza Wink ),

come già detto da schen le case farmaceutiche (io lavoro per una di queste) son le prime a volere e cercare di proporci le più disparate e possibili ipotetiche panacee chimiche a mille malattie vere o presunte con fior fiore di scienziati e istituti di ricerca al lavoro, la teoria complottista che vorrebbero privarci dell'acido ascorbico per venderci tutto il resto della loro mercanzia da un punto di vista potrebbe essere anche plausibile da mille altri no,
(interessante link postato da buzz)

per finire anche Pauling credo possa essere anche un po' figlio del suo tempo, di quando si credeva che la scienza e la medicina avrebbero presto risolto tutti i problemi e l'uomo sarebbe andato sullo spazio.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 11:33 am  Tengri

in sostanza l'unica tua obiezione che può opporsi alle teorie di Pauling è la valutazione sociologica del fatto che "pauling è figlio del suo tempo". un po' come gli scenziati di oggi insomma. Non è molto direi. Speravo mi portassi qualche evidenza scientifica di un Anti-Pauling che mi aiutasse a migliorare la mia idea sulle proprietà della vitamina C.

Gli scienziati del nostro tempo. Conta che un paio di anni fa alla Luiss ho preso parte a un convengno in cui c'era Illy. Quello del caffè. E un pool di scienziati pagati da lui aveva, guarda caso, scoperto che il caffè in realtà è miracoloso. inqualunque quantità tui lo beva in realtà fa un gran bene.

Più che di complottismo direi che si parla di evidenza dei fatti in quanto alle farmaceutiche. Sorry ma è così. Il maggior numero di lobbisti in Parlamento è pagato dalle farmaceutiche per infilare commi assurdi nelle leggi dello Stato. Vedi campagne di vaccinazioni che rasentano la follia come quella per l'influenza mai scoppiata l'anno scorso.

insomma ... questo per dire che l'opinione di uno scenziato del passato che a quando mi risulta non era assoldato da nessun mercante. Che raccomandava l'utilizzo di una sostanza che costa relativamente niente e sulla base di evidenze scientifiche confermate poi da tutta una scuola di pensiero ... boh, mi sembra possa essere ragionevole ascoltarlo.

Allo stesso modo in cui ascolto opinioni contrarie basate su fatti concreti.

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 12:06 pm  cinetica

se lo dice Pauling mica per forza è vangelo, al mondo ci sono un sacco di scienziati non assoldati da case farmaceutiche, se ne troviamo qualcuno a sostener le medesime tesi con studi clinici attendibili ben venga

Tornare in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Apr 20, 2012 12:26 pm  Tengri

cinetica ha scritto:se lo dice Pauling mica per forza è vangelo, al mondo ci sono un sacco di scienziati non assoldati da case farmaceutiche, se ne troviamo qualcuno a sostener le medesime tesi con studi clinici attendibili ben venga

perfettamente d'accordo. Idem per il contrario.

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum