La Via del Drago

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Via del Drago

Messaggio  yo il Gio Apr 26, 2012 1:32 pm

yo ha scritto:
biemme ha scritto:
ciao yo

quando l'avrai trovato, e magari letto, fammi sapere che ne pensi Wink

anna è un'amica x la quale troverei riduttivo ogni aggettivo ... una persona davvero speciale Wink Very Happy

l'ho ordinato
l'edizione e il libro qui
http://www.amazon.it/via-drago-storia-damore-Licheni/dp/8874801238

Non sapevo che qualcuno qui dentro la conoscesse, di solito gli Alpinisti sembrano così "lontani", sembra che vivano in mondi paralleli, frutto di sogni, di letture su libri.
Lo leggerò e non mancherò di farmi viva.


Eccomi
.....................................................................................................................................................
Sono sulle ultime righe di questo "interminabile" libro. Gli ultimi capitoli sono stati i più interessanti.
Il libro cattura già dalle prime pagine. I nodi attorno alla vita, niente imbragatura, i granchi. Un viaggio nella storia dell’Alpinismo Dolomitico.
Per Anna non sarà facile parlare col cuore, impiegherà più di quindici anni prima di terminare il suo libro perché Barbier rappresenta per lei molto più della Montagna e del verticale, per lei quell’uomo rappresenta tutto.


Un caro amico è stato un po’ di tempo qui sulla terra dopo aver esalato il suo ultimo respiro. E’ passato a trovarmi un paio di volte. Nelle prime mi raccontava come fosse accaduto, come sia stato travolto. Le immagini erano chiare, nitide, ad occhi chiusi. C’era solo il suo volto, il volto dell’addio e del “porca puttana!”, altro no, non c’è stato il tempo.
In tutta questa vita fatta di leggerezza la superficialità è quantomai il termine piùappropriato nel mio caso. L’impulso del verticale è così forte che neppure scalare la Montagna più alta del mondo mi aiuterebbe a liberare questo mio sconforto…nel mio immaginare.


Anna ricompone come un puzzle la vita di Barbier, di quell’uomo che lei ha amato e che ancora ama.
E così con Anna si riflette sul senso della vita, del come non abbia senso agitarsi contro le picolezze e i capricci delle persone, si pensa a chi non c’è più. Si riflette sul senso (o non senso) di chi ci lascia per tumore, di chi per incidente in auto e di tutte le sfighe della vita. Quando è destino la sfiga così come la fortuna sono cieche, ed io snceramente simpatizzo per la seconda!
Non è vero che la sfiga ci vede benissimo, occorre piuttosto avere tanta voglia di vivere.

Barbier muore a 39 anni, io che ugualmente ne ho 39 mi sento nuovamente chiamata a riflettere sulle strane coincidenze della vita. Credo che anche questo libro, arrivato a me sotto suggerimento, sia un libro da leggere per poter comprendere quanto una donna del verticale possa sentirsi legata non ad un nodo o solo ad un compagno, bensì ad un uomo in tutta la sua essenza, quando si arrivi ad accettare che la libertà delle scelte dell’altro sia anche la libertà di scegliere di morire, ma che per farlo occorra la forza di un’intera vita.
avatar
yo

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 13.03.12
Località : un altro mondo

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  espo il Gio Apr 26, 2012 5:33 pm

la via come si presenta oggi Cool



avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  yo il Gio Apr 26, 2012 5:40 pm


è freschissima
avatar
yo

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 13.03.12
Località : un altro mondo

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  espo il Gio Apr 26, 2012 5:50 pm

è zucchero a velo



avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  yo il Gio Apr 26, 2012 5:55 pm

ecco, proprio zucchero a velo, oramai espo ci intendiamo


c'è pure la cometa sopra la Via
il Drago è salvo.
avatar
yo

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 13.03.12
Località : un altro mondo

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  espo il Gio Apr 26, 2012 6:03 pm

quando sei sotto là, pur nella piccolezza e poca selvatichezza del luogo, al mattino hai un timore reverenziale. son pareti ostiche le nord dei lagazuoi forse alla vista peggio di quelle della scotoni e della fanis .....
avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Via del Drago

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum