Gerlinde Kaltenbrunner K2 - dal NationalGeographic

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

150512

Messaggio 

Gerlinde Kaltenbrunner K2 - dal NationalGeographic




Nell'ultimo numero del National Geographic si parla della salita dell'agosto 2011 al K2 da parte della spedizione di Gerlinde Kaltenbrunner. L'articolo non è certamente tecnico, ma d'altro canto, banalità per banalità una vale l'altra. Non è che in genere le interviste tecniche agli alpinisti himalayani (e non) siano più profonde o svelino chissà quali retroscena...
d'altro canto... è già stato detto tutto.

Le foto di Tommy Einrich e Ralf Dujmovits però sono belle.

http://www.nationalgeographic.it/dal-giornale/2012/04/26/foto/k2-944319/1/


Per quasi tutto il mese di luglio e la prima metà di agosto i sei componenti dell’International 2011 K2 North Pillar Expedition hanno fatto la spola su e giù per la cresta nord, il percorso meno battuto verso la seconda vetta più alta del mondo. La loro è l’unica spedizione sul remoto versante cinese del K2, il gigante del Karakorum che si erge per 8.611 metri al confine tra Cina e Pakistan. Stanno tentando di arrivare in cima senza bombole d’ossigeno né portatori d’alta quota
.



Sono in pochi ma hanno molta esperienza. I due scalatori kazaki - Maxut Zhumayev, 34 anni, e Vassilij Pivtsov, 36 - sono rispettivamente al sesto e al settimo tentativo di scalare il K2. Dariusz Za?uski, polacco, 52 anni, regista di video, ha alle spalle tre tentativi;?Tommy Heinrich, fotografo argentino, ha già provato due volte senza successo. Ma soprattutto c’è Gerlinde Kaltenbrunner, 40 anni, ex infermiera austriaca dai capelli scuri, al suo quarto assalto alla vetta. Se riuscirà a raggiungerla, sarà la prima donna della storia a scalare senza ossigeno tutte le 14 montagne del mondo che superano la leggendaria quota di 8.000 metri. Gerlinde guida la spedizione assieme a suo marito Ralf Dujmovits, 49 anni, il più famoso alpinista tedesco. Lui ha già scalato tutti gli ottomila (usando le bombole solo una volta): la vetta del K2 l’ha raggiunta dal versante pakistano, nel 1994, al primo tentativo.


Dal campo base di notte



verso il campo I


verso il campo II


sempre verso il campo II, dal basso


verso il campo III


soste di sastra verso il campo IV (anche sotto)




lungo la cresta nord


Al di sopra del Campo IV, Pivtsov (in testa), Zhumayev, e Kaltenbrunner si avvicinano al Couloir dei Giapponesi.


ultimi passi verso la vetta


Sempre dal campo base, la luce sotto la cima è quella della tenda dell'ultimo campo, a 8300 mt


la via

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Gerlinde Kaltenbrunner K2 - dal NationalGeographic :: Commenti

Messaggio il Mar Mag 15, 2012 3:25 pm  Ospite

grande via! tecnica, lunga, estetica... la Kaltenbrunner ha dimostrato di essere un grande alpinista, in barba alle classifiche e ai numeri. Il team è di fortissimi, naturalmente...

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Mag 15, 2012 4:12 pm  Ospite

bella grafica...

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum