Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  funkazzista il Gio Giu 14, 2012 2:48 pm

Non ricordo con esattezza se eravamo in 3 o in 4... in ogni caso io avrò avuto 12/13 anni ed ero il più vecchio, quindi in teoria quello con più cognizione Laughing
Esaltati dalle letture di Bonatti, Doug Scott e altri, i cui libri avevamo trovato nella biblioteca di un lontano parente, sapevamo che per scalare servivano corde e chiodi.
Ovviamente non avevamo né l'una né gli altri, quindi ci arrangiammo con quello che avevamo sotto mano.
La corda fu preparata annodando fra di loro diversi spezzoni di quella cordicella bianca e lucida che si usava (e magari si usa ancora) per legare le balle di fieno.
Delle lunghe viti con la testa rotonda e forata, che penso servissero a irrobustire i telai dei letti, trovate nella "bottega" del nonno (il suo laboratorio da tuttofare) fecero le veci dei chiodi.
Maaa... e per piantarle? Risolvemmo brillantemente il problema con il martello da falegname del nonno, quello col manico corto.
Così attrezzati di tutto punto rivolgemmo quindi le nostre attenzioni ad uno scivolo di terra, un piccolo calanco nel letto del torrente vicino a casa, per due ovvii motivi:
1. La roccia è dura. Come diavolo fai a piantarci i chiodi?
2. Non è che la roccia abbondasse vicino a casa del nonno.
Partire toccava ovviamente a me.
Mi legai quindi lo spago in qualche modo attorno alla vita, piantai (si fa per dire) un chiodo nella terra ad altezza ginocchio, ci misi su un piede e mi ci alzai. Idem dall'altra parte.
E la corda? Nelle viti non ci passa. E comunque dovrei slegarmi per farcela passare, pensai.
Feci allora un giro di corda attorno ad uno dei miei chiodi, ma mi accorsi subito (non sembra, ma sono intelligente) che in quel modo non avrei potuto andare avanti.
In quel momento venni folgorato da un'intuizione: ecco a cosa servono i moschettoni! mrgreen
Proseguii ancora qualche passo, poi decisi che non era il caso di salire oltre e scesi.
Chissà perché, nessuno degli altri mi imitò e ce ne tornammo a casa rimuginando su come migliorare la nostra attrezzatura.
La prima volta "vera", su roccia, fu dopo, ma questa è un'altra storia.

funkazzista

Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 15.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  buzz il Gio Giu 14, 2012 3:02 pm

mrgreen

questa puttanata mi ha ricordato che in effetti ho avuto anche io un esordio più o meno simile più o meno a quell'età.

non ricordo più per quale strano accidente del destino ci capitò in mano una corda. forse l'avevano usata in officina per trainare una macchina. fatto sta che la prendemmo.
dopo averla utilizzata per legare i prigionieri al palo della tortura (i nostri pomeriggi erano interminabili guerre fra bande di indiani e soldati, laddove si finiva sempre per litigare sul serio e darsele di santa ragione perché c'era sempre qualcuno che non voleva morire benché evidentemente colpito) ebbi l'idea (ricordo che proprio la proposta scaturì da me) di fare gli alpinisti.

ora il problema è che nei pratacci della periferia romana di roccia non ce n'è ma c'è il tufo. e le cave di tufo.
per cui si recammo in una cava per salire la parete di tufo.
per fortuna la parete era verticale e non facilmente scalabile e così, corda o non corda, che mi ero legato in vita ma non sapevo bene cosa farci, non schiodai da terra (già allora tutto un programma)

senonché vicino c'era una scarpata piena di alberi e rovi e mi inerpicai su quella, (gia allora ravanavo) arrivato in cima legai la corda ad un albero e risceso facendo il giro a turno prendemmo ad arrampicarci tirando la corda.

la cosa non sembrava granché divertente ed era pure faticosa... allora uno ebbe la fantastica idea di fare il giro per salire sopra la parete verticale di tufo per risalirla tenendoci alla corda.

sopra però non c'era niente per legare la corda e quindi il tipo la tirò di sotto con l'idea di tenerla lui mentre noi ci arrampicavamo.

per fortuna la corda non arrivava a terra e non se ne fece nulla.
che altrimenti qualcuno ci si sarebbe fatto male ... Rolling Eyes Laughing

rimanemmo che avremmo dovuto trovare una corda più lunga.
ma poi non si trovò e la cosa morì lì.

buzz

Messaggi : 7223
Data d'iscrizione : 25.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Paolin il Gio Giu 14, 2012 5:21 pm

ho scritto un racconto un po' di tempo fa sulla mia prima volta...sono un pessimo scrittore ma la storia puo' risultare simpatica, si puo' inserire un file pdf qui?
avatar
Paolin

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 41
Località : niúgierséi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Roberto il Gio Giu 14, 2012 5:27 pm

...

Sabato 5 febbraio 1983

Dagli oggi e dagli domani alla fine Patrizia esasperata cede e eccoci di nuovo sotto le rocce del Monte Sassone. Non sono lo stesso di quindici giorni fa, mi sono aggiornato, ho smesso i panni degll' alpinista vecchia maniera ed adesso sembro un hippy al concerto di Woodstock: pantaloni bianchi da infermiere con toppe colorate a fiori, t-shirt a fantasia, fascia tipo Sioux per tenere i miei capelli lunghi fermi e Superga ai piedi. Patrizia è più dignitosa ed ha una tuta da operaio della FIAT blu, senza fiori e fasce per i capelli. A parte l’ abbigliamento e le scarpe, il resto del materiale resta lo stesso, solo che ora so fare il bulino per legarmi.

Fatta la sosta su un albero, legata la corda alla fettuccia incrociata sulle casce (a imitare una imbragatura vera), sistemati a tracolla chiodi e moschettoni, sono pronto per la mia prima scalata.

“Vado Patrì!”

Salgo il primo metro e mi blocco, non è facile come sembra e non ho coraggio di proseguire senza mettere qualcosa, devo piantare un chiodo. Il chiodo va in una fessura o buco, questo lo so, ma come capire quale? E come scegliere il chiodo giusto? Piglio un chiodo universale, con questo non dovrei avere problemi, dal nome si capisce che va bene dappertutto … E scopro che è una bufala, altro che universale, ci vuole quello giusto preciso.

“Forse facevi meglio a dire andrei.” Osserva sarcastica la mia spietata mogliettina.

A forza di provare le varie tipologie di chiodi a mia disposizione ne trovo uno adatto e lo martello con un sorriso strano sulle lebbra. Sto scoprendo il piacere del chiodo giusto, la soddisfazione compiaciuta che si prova dopo aver piantato qualcosa di essenziale alla vita, la tua vita.

Ho messo il mio primo chiodo, non posso lontanamente immaginare che questo è solo il capostipite di una serie quasi industriale. Che dopo i chiodi arriverò a martellare nella roccia le cose più strane, dai copper-head ai rurp, tutta roba al momento per me extraterrestre.

Un po arrampicando e un po tirandomi ai chiodi, riprendo a salire. Mi bastano circa quindici metri ed ho già finito questi ultimi. Dovrei recuperarne almeno un paio ma non ho la capacità di fare arrampicando in discesa il metro che mi divide dall’ ultimo messo e resto li come un baccalà, incapace di salire o scendere. Mi viene in mente Walter Bonatti che lancia una corda nel tentativo di agganciare una scaglia di dubbia tenuta durante la salita della sua via al Dru. Io non posso gettare al lazzo la mia e qui non vedo scaglie da accalappiare … Però ci sono alberi. Disfo il nodo di due fettucce e le lego insieme, poi inizio a provare a lanciare anche io come Walter. Dopo vari tentativi infruttuosi riesco a far passare la fettuccia intorno ad un tronco, mi tiro su e, agganciato un moschettone nelle fettucce, finalmente mi faccio calare per recuperare due chiodi.

Il tratto alto ha per fortuna qualche alberello a lato che consente un po di sicurezza. Ciò mi permette di arrivare alla fine della placca con un chiodo residuo, che uso per fare sosta, accoppiato ad un ennesimo piccolo albero.

“Patrì, vieni pure!”

“Che faccio li tolgo i chiodi?”

“No, lasciali pure, così torniamo e la rifacciamo un po meglio.”

Patrizia sale senza difficoltà e da un colpetto al mio orgoglio alpinistico: ho faticato e rischiato tanto e lei viene su come se camminasse.

Nonostante ciò sono certo che Bonatti dopo la solitaria al Dru era meno soddisfatto di me e non capisco come mai lei invece non lo sia affatto.

“Tu sei matto, scordati di riportami a fare una cosa simile prima di fare il corso.“

Scendiamo per il canale e come al solito ne usciamo interrati, pieni di graffi e sull’ orlo di una crisi matrimoniale. Tornati alla base guardo la scalata appena fatta e mi riprometto che appena fatto il corso ci torno.

...
avatar
Roberto

Messaggi : 217
Data d'iscrizione : 22.03.12
Età : 18
Località : Cerveteri (Padania meridionale)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  cinetica il Ven Giu 15, 2012 2:18 pm

Me la ricordo, non è passato molto tempo,
corso caiano del 2004, primo obbiettivo: la normale al Sasso d’Erba. Con un
istruttore sbruffone e cafone. Nonostante fossi giovane e forte ero alquanto
imbranato, si muoveva meglio un compagno che aveva 20 anni più di me. Nonostante
i pochi metri da terra, il vuoto mi faceva impressione, mi agitavo e non
riuscivo a fare i nodi, mi tiravo su solo perchè c’era una corda dall’alto. Comunque
mi sentivo euforico: un universo affascinante e terribile si apriva al mio
futuro. Wink
avatar
cinetica

Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 21.03.12
Località : Sopraceneri

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  fab il Ven Giu 15, 2012 2:39 pm

mrgreen
ciampino, la settimana prima conosco il fidanzato di una amica di cat che dice di scalare..
cavoloooo quello che ho sempre sognato!!! mi fai provare?
Ok ti porto a ciampino (da quel giorno il centro del mondo scalatorio)!

Scarpe da ginnastica tutone reebok e magliettone reebok.
Si sale dramma liturgico ma sensazioni fighissime. Potevo diventare scalatore!
Da quel momento tutto il contorno è stato comico, ovvero..
1. dico a Cat, cominciamo a scalare più spesso, però senza mai andare da primi che è pericoloso. Appunto.
2. Facce allibite verso quelle scimmie del 6a, che chiaramente non avrei mai fatto, troppo liscio quindi troppo pericoloso.
3. Il mio nuovo amico mi dice che: "Pensa che figata sta corda manco l'ho pagata, l'ho trovata co n'altro amico in falesia" e io "che culo! Figo, Bravo" dopo qualche anno fai anche delle riflessioni sul perchè quella corda fu abbandonata.. e soprattutto lui dopo due mesi smesse del tutto!
3. Gli arrampicatori a ciampino mi dicevano di portare cat sul Calcare a sperlonga.. E io.. ma che cazzo dicono questi? Calcare? Sperlonga? Li c'è er mare me stanno a piglià per il culo perchè vojono fa li sboroni co le ragazze! A belli mica so nato ieri! asd Ciampino è IL posto per scalare!!! Poi c'è la montagna!
4. Palestra, il ciclope pelato col codino era bellissimo e io che mi chiedevo ma dov'ero finito! Mi guarda dall'alto in basso come un pollo da spennare. Io gli dissi che non volevo manco fare il 6a che per me era impensabile, ma giusto imparare qualche cosa.. E lui di risposta affermò che col mio fisico non potevo pretendere tanto! asd Uscii felice come un pupo e col portafoglio molto più leggero!

Fatalità imparai a scalare uscito da quella palestra, ma al ciclope poi finisci per volergli anche bene!
lol!


Ecco questa non è stata proprio la mia prima volta, ma la scoperta di un caos totale, perchè non so voi ma a me prese una scimmia pazzesca! Se pioveva ero disperato, se l'amico aveva da fare pensavo fosse no stronzo! mrgreen Era partita proprio la pezza per la scalata! Very Happy
avatar
fab

Messaggi : 203
Data d'iscrizione : 16.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  grip il Ven Giu 15, 2012 4:11 pm

si la prima volta ero in montagna...a Falcade....e in mezzo al bosco!!
avatar
grip

Messaggi : 1582
Data d'iscrizione : 26.03.12
Età : 44
Località : nordest

http://www.ilrisuolatore.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Ad_adri il Ven Giu 15, 2012 5:56 pm

La mia prima volta è stata in falesia sul Tul ( la palestra dove il Cai tiene i corsi ) e poi in val rosandra

non ho avuto problemi , mi veniva facile ........ e le ho anche sentite dagli istruttori

questo nella vita precedente Rolling Eyes



per quella attuale potrebbe essere domani la prima volta Very Happy
avatar
Ad_adri

Messaggi : 1448
Data d'iscrizione : 21.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  espo il Ven Giu 15, 2012 7:03 pm

grip ha scritto:si la prima volta ero in montagna...a Falcade....e in mezzo al bosco!!

sul ghiaccio affraid

che roccia là non ci sta Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  espo il Ven Giu 15, 2012 7:07 pm

io ci ho pure la foto. senza aver idea di nulla di pratico ma solo da aver visto qualche libro di tecnica ci siam fatti un pezzo dei formai in val rosandara uscendo sul cippo comici per un caminetto marcio a ds dello spigolo verde.

ora da quel posto non salirei manco morto (ma forse qualcosa è franato nel frattempo affraid )

un buon inizio. peccato che poi mi son perso per strada sorry No



avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  grip il Sab Giu 16, 2012 7:36 am

espo ha scritto:
grip ha scritto:si la prima volta ero in montagna...a Falcade....e in mezzo al bosco!!

sul ghiaccio affraid

che roccia là non ci sta Evil or Very Mad Evil or Very Mad

te dimentichi il monte Mulaz...il rifugio omonimo e' sulla roccia sotto le cime del Focobon.....svettano proprio sotto Falcade e a 4 ore di cammino te le trovi sopra il naso.......eravamo in cammino...e senza istruttori ....... come Ad_Adri!!!.... mrgreen

cazzo Massimo cazzo... muttley

avatar
grip

Messaggi : 1582
Data d'iscrizione : 26.03.12
Età : 44
Località : nordest

http://www.ilrisuolatore.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  grip il Sab Giu 16, 2012 7:38 am

espo ha scritto:io ci ho pure la foto. senza aver idea di nulla di pratico ma solo da aver visto qualche libro di tecnica ci siam fatti un pezzo dei formai in val rosandara uscendo sul cippo comici per un caminetto marcio a ds dello spigolo verde.

ora da quel posto non salirei manco morto (ma forse qualcosa è franato nel frattempo affraid )

un buon inizio. peccato che poi mi son perso per strada sorry No





pivello io ci ho il video cann
avatar
grip

Messaggi : 1582
Data d'iscrizione : 26.03.12
Età : 44
Località : nordest

http://www.ilrisuolatore.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  espo il Sab Giu 16, 2012 4:50 pm

grip ha scritto:


pivello io ci ho il video cann

altra era.

diciamo a chi so io che lo vuoi mostrare sul forum? lol! lol!
avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Adriano il Sab Giu 16, 2012 5:27 pm

Oggi come dichiarato sopra è stata la mia prima volta della seconda volta. Very Happy

é andata bene e ringrazio Espo per l' aiuto e la compagnia.

non è da tutti portare un HDM ad arrampicare in montagna. Rolling Eyes
avatar
Adriano

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 59
Località : spilimbergo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  luna il Dom Giu 17, 2012 7:11 am

Il coraggio ha animato entrambi. Bravi
avatar
luna

Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 20.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  espo il Dom Giu 17, 2012 1:55 pm

luna ha scritto:Il coraggio ha animato entrambi. Bravi

il che? Shocked Shocked Evil or Very Mad Evil or Very Mad

quello serve per andar a lavorare mrgreen cià
avatar
espo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 27.03.12
Età : 55
Località : trieste

http://espoclimb.xoom.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  funkazzista il Gio Giu 21, 2012 4:26 pm

Paolin ha scritto:ho scritto un racconto un po' di tempo fa sulla mia prima volta...sono un pessimo scrittore ma la storia puo' risultare simpatica, si puo' inserire un file pdf qui?
Per quanto pessimo, non sarai peggio del sottoscritto.
Se non vuoi/puoi inserire il pdf, basta che copi&incolli.

funkazzista

Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 15.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Paolin il Gio Giu 21, 2012 5:06 pm

funkazzista ha scritto:
Paolin ha scritto:ho scritto un racconto un po' di tempo fa sulla mia prima volta...sono un pessimo scrittore ma la storia puo' risultare simpatica, si puo' inserire un file pdf qui?
Per quanto pessimo, non sarai peggio del sottoscritto.
Se non vuoi/puoi inserire il pdf, basta che copi&incolli.

e' lunghetto e c'ha qualche foto...ma credo di aver capito come fare ad inserire un file... Embarassed Embarassed
File allegati
e per comoda cengia a sinistra...Confessions of a cereal climber.pdf Non hai il permesso di scaricare i file.(285 kb) Scaricato 44 volte
avatar
Paolin

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 41
Località : niúgierséi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Beldar il Gio Giu 21, 2012 5:14 pm

bellissimo !!!


grassie !
avatar
Beldar

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : Sardegna, circa...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Spider il Gio Giu 21, 2012 5:17 pm

diciamo che gli errori di ortografia rendono pienamente giustizia all'autore.

Spider

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 27.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Paolin il Gio Giu 21, 2012 5:21 pm

Spider ha scritto:diciamo che gli errori di ortografia rendono pienamente giustizia all'autore.



effettivamente tu sai chi me l'ha corretto prima d'essere usato per lo scopo originale.

questa e', ovviamente, la copia prima dell'editing.
avatar
Paolin

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 41
Località : niúgierséi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  funkazzista il Gio Giu 21, 2012 10:15 pm

Paolin ha scritto:e' lunghetto e c'ha qualche foto...ma credo di aver capito come fare ad inserire un file... Embarassed Embarassed
ok

funkazzista

Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 15.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Ospite il Gio Giu 21, 2012 10:39 pm

Paolin ha scritto:ho scritto un racconto un po' di tempo fa sulla mia prima volta...sono un pessimo scrittore ma la storia puo' risultare simpatica, si puo' inserire un file pdf qui?
Visto, letto e piaciuto (direi molto anche... Wink )

ciao! Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  LucaVi il Gio Giu 21, 2012 10:41 pm

Bella Paolin! Wink
Quel passaggio iniziale sotto il masso incastrato per me è più difficile anche della fessura Cozzi nel finale. Io l'ho dato di IV e non l'ho aumentato soltanto per non fare brutte figure.
avatar
LucaVi

Messaggi : 3642
Data d'iscrizione : 11.03.12
Località : Cimolais

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Paolin il Gio Giu 21, 2012 10:54 pm

LucaVi ha scritto:Bella Paolin! Wink
Quel passaggio iniziale sotto il masso incastrato per me è più difficile anche della fessura Cozzi nel finale. Io l'ho dato di IV e non l'ho aumentato soltanto per non fare brutte figure.



e uno di quei passi un po' stronzi, soprattutto se imbranati (come me). Dall'altra parte, sulla Castiglioni, l'anno successivo ho avuto una esperienza simile e il Siniore sicuramente si ricorda ancora di me mentra stavo "passando" la strozzatura alla fine del camino di IV... Embarassed
avatar
Paolin

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 41
Località : niúgierséi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racconta la tua prima volta (ma su roccia/ghiaccio, eh!)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum